Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 6 Agosto
Scarica la nostra app
Segnala

METEO ITALIA – Calo delle TEMPERATURE su diverse regioni, ma l’ANTICICLONE ruggisce: ecco i dettagli!

PREVISIONI METEO – Il fronte freddo transita sull'alto Adriatico portando piogge sparse ed un generale calo delle temperature, ma l'orizzonte è a tinte rosse con un campo di alta pressione ormai pronto a rimontare

METEO ITALIA - Calo delle TEMPERATURE su diverse regioni, ma l'ANTICICLONE ruggisce: ecco i dettagli!
METEO ITALIA - Calo delle TEMPERATURE su diverse regioni, ma l'ANTICICLONE ruggisce: ecco i dettagli!
1 di 3
  • METEO : prossime ore con residue piogge al Nord Est ed un generale calo termico sui settori dell’alto Adriatico

    Buongiorno e bentrovati a tutti gli amici del Centro Meteo Italiano. Un veloce fronte instabile transita sulla nostra Penisola determinando condizioni di locale maltempo sull’alto Adriatico e al Nord Est. La nottata è trascorsa infatti all’insegna di precipitazioni sparse e/o diffuse su Triveneto ed Emilia-Romagna dove non sono mancati improvvisi colpi di vento e frequenti fulminazioni. Nelle prossime ore assisteremo comunque ad un generale miglioramento grazie ad una vasta rimonta dell’anticiclone che ci terrà compagnia per un nuovo e prolungato periodo stabile. Andiamo però a vedere nel dettaglio il tempo che ci aspetta nel brevissimo termine, ma non trascureremo la tendenza futura nella seconda pagina dell’editoriale con un intero paragrafo completamente dedicato alle uscite dei modelli di questa mattina: ci eravamo lasciati ieri con il dubbio su come potesse proseguire il mese di luglio, cosa ne penseranno i principali centri di calcolo appena emessi con il run mattutino?

    METEO OGGI martedì 7 luglio 2020,  fronte instabile transita al Centro-Nord con calo termico fin verso le aree adriatiche

    Un fronte freddo che ha valicato le Alpi nel pomeriggio di ieri, questa notte ha favorito condizioni di maltempo anche intenso su diverse regioni del Nord Italia e più nella fattispecie lungo le aree adriatiche. Sul litorale friulano le precipitazioni cumulate con un rapido passaggio temporalesco si aggirano nell’ordine dei 20 millimetri, più modesto invece il ”raccolto” emiliano che non supera i 10 millimetri di pioggia. L’evoluzione delle prossime ore comunque è volta ad un generale ritorno del bel tempo grazie alla progressiva rimonta dell’anticiclone afroazzorriano che nei giorni a seguire porterà sole prevalente su praticamente tutta la nostra Penisola. Al pomeriggio locali acquazzoni sono infatti attesi soltanto sulle Alpi occidentali e sulla Sila, mentre altrove non il tempo si manterrà asciutto. In serata e in nottata si rinnovano condizioni di prevalente stabilità con poche nubi e ampie schiarite.

    METEO DOMANI mercoledì 8 luglio 2020, temperature di nuovo in aumento al Nord

    Quella di domani sarà la giornata in cui l’anticiclone si consoliderà definitivamente sul nostro Paese portando cieli in prevalenza sereni da Nord a Sud nelle prime ore del mattino. Lo scenario non subirà variazioni particolari anche al pomeriggio salvo locali addensamenti che potranno presentarsi sia sulle Alpi che sull’Appennino, ma senza particolari fenomeni associati. In serata e in nottata proseguiranno le condizioni meteorologiche stabili e asciutte su tutti i settori con l’anticiclone che tenderà ulteriormente ad irrobustirsi sul Mediterraneo oltre che su gran parte del continente europeo. Le temperature massime sull’Italia tenderanno a subire un nuovo aumento sulle regioni settentrionali dopo il calo che stiamo registrando in queste ore, lo stesso avverrà anche per il centro-sud con la colonnina di mercurio che supererà abbondantemente i +30°C ma senza particolari eccessi.

  • AGGIORNAMENTO MODELLI MATEMATICI, vediamo le ultimissime di GFS e UKMO

    Per quanto riguarda il prossimo week end e di conseguenza il medio-lungo periodo, sia il centro americano che il modello europeo confermano il transito di un rapido fronte freddo (un po’ come avvenuto questa notte) sulle regioni nord orientali con veloci temporali associati ed un generale calo termico relegato comunque ai soli settori adriatici. Per il lungo periodo invece GFS conferma una tendenza all’instabilità convettiva determinata da una circolazione instabile con associato un profondo minimo depressionario sull’Est Europa che piloterebbe correnti da Nord Est sull’Italia con maltempo al pomeriggio ed un generale calo delle temperature: si tratta di una tendenza che era stata proposta anche dalle previsioni stagionali del modello ECMWF e che troverebbe quindi conferme intorno alla metà del mese di luglio. Troppo presto comunque per avere una visione affidabile di come potrebbe proseguire quello che di norma è uno dei mesi meno piovosi per il nostro Paese, per questo motivo continuate a seguirci sul nostro sito a partire dal prossimo editoriale in uscita alle ore 9:30.

  • Per tutti i dettagli vi ricordiamo, come sempre, di seguire il nostro canale Youtube: all’interno disponibili video sempre aggiornati e ben curati graficamente.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Brando Trionfera

il 20 Dicembre 2015 ho conseguito la laurea triennale in Scienze Geologiche presso l’Università “La Sapienza” di Roma, pochi mesi dopo intraprendo l’avventura lavorativa al Centro Meteo Italiano. Negli anni successivi, parallelamente all’operato nel CMI che consiste nell’elaborazione di previsioni meteo grafiche, bollettini e articoli previsionali, continuo a seguire il percorso di studi magistrale in Geologia d’Esplorazione presso la stessa università. Ho conseguito la laurea il 26 Ottobre del 2018 con votazione di 110 e Lode dopo aver raccolto e rielaborato, per oltre un anno, dati sui terremoti nel Molise presso l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia in ambito della mia tesi sperimentale.

SEGUICI SU: