Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 17 Febbraio
Scarica la nostra app
Segnala

METEO ITALIA – FEBBRAIO inizia con il CALDO ANOMALO, poi possibile STRAVOLGIMENTO? Ecco l’ipotesi

METEO ITALIA - FEBBRAIO inizia con il CALDO ANOMALO, ma c'è un fattore che potrebbe cambiare le sorti dell'intero mese e dell'ultima parte dell'INVERNO, vediamo quale

Caldo anomalo per inizio di febbraio, immagine di repertorio fonte Pixabay.
1 di 4
  • Torna l’Anticiclone in Italia e migliora anche sulla Sardegna

    L’Anticiclone torna ad avvolgere la totalità del territorio nazionale dopo che gli ultimi refoli di maltempo hanno interessato fino alla serata di ieri la Sardegna per l’azione di una goccia fredda che in queste ore sta insistendo sullo Stretto di Gibilterra. Condizioni meteo dunque generalmente stabili in tutta la nostra Penisola con i cieli in prevalenza soleggiati o al più poco nuvolosi, con qualche disturbo nuvoloso più massiccio sulla Sardegna stessa.

    Peggioramento in arrivo da venerdì

    I principali centri di calcolo si mostrano piuttosto concordi sull’evoluzione meteo che interesserà il vecchio continente nel corso di questa settimana. Nei prossimi giorni la goccia fredda che abbiamo menzionato in precedenza verrà riassorbita dalla discesa di una saccatura di origine nordatlantica che investendo l’Europa occidentale e traslando verso oriente, arriverà ad impattare anche sulla nostra Penisola. Tornerà dunque il maltempo in Italia, sull’argomento abbiamo dibattuto largamente in un apposito editoriale.

    Successivamente nuova rimonta anticiclonica

    Caldo anomalo per i primi di febbraio, possibile svolta successiva.

    Dopo il peggioramento che interesserà l’Italia per tutta la durata del prossimo weekend, un nuovo vasto e robusto promontorio anticiclonico dovrebbe tornare ad avvolgere tutta la nostra Penisola ed anche buona parte del territorio europeo, apportando un nuovo miglioramento delle condizioni meteo con stabilità diffusa e tempo asciutto ovunque. Il tutto sarebbe condito da cieli in prevalenza soleggiati e temperature sopra la media del periodo di qualche grado, soprattutto nei valori massimi.

  • Nuovo rinforzo dell’Alta pressione in concomitanza dei giorni della merla

    Secondo la tradizione e i detti popolari i giorni della merla coincidenti solitamente con le giornate di 29, 30, 31 gennaio oppure di 30 e 31 gennaio e 1° febbraio, dovrebbero essere le giornate più fredde dell’anno. In realtà quest’anno è atteso persino un rinforzo di un già robusto promontorio anticiclonico che si inizierà ad innalzare sull’Italia già dall’inizio della prossima settimana. Ciò apporterà un inevitabile mitezza fuori stagione, con temperature dunque sopra la media del periodo. Solo un fattore potrebbe svoltare l’inverno alle nostre latitudini, vediamo quale.

  • Warming in stratosfera per i primi di febbraio

    Il fattore che potrebbe salvare e svoltare il proseguo del mese di febbraio e dunque almeno la parte finale della stagione invernale è il warming stratosferico che da diversi giorni i principali centri di calcolo vedrebbero partire alla quota di 10hPa. Il riscaldamento sarebbe in grado di dislocare il vortice polare sul comparto euroasiatico con risvolti inevitabilmente gelidi non solo per l’Italia ma per l’intera Europa. Ma per fare in modo che ciò avvenga, il riscaldamento in stratosfera dovrà propagarsi in troposfera, il che non è sempre automatico che accada. Seguiranno aggiornamenti nei prossimi giorni.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: