Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Mercoledì 3 Febbraio
Scarica la nostra app
Segnala

METEO ITALIA – GELIDE minime sullo STIVALE, imminente PEGGIORAMENTO in conclusione di GENNAIO

METEO ITALIA - Tanto freddo nella notte, e anticiclone alle strette, è in arrivo il maltempo nel fine settimana

METEO ITALIA – GELIDE minime sullo STIVALE, imminente PEGGIORAMENTO in conclusione di GENNAIO
1 di 3
  • Condizioni meteo sull’Italia, ecco la situazione attuale

    Buongiorno a tutti cari amici del Centro Meteo Italiano! Al momento sull’italia i cieli risultano sereni, con qualche nube in transito sulle regioni settentrionali. Nuvolosità più compatta si trova attualmente sui cieli della Sardegna dove sono in atto precipitazioni di debole-moderata intensità. Fenomeni anche nevosi in collina sono in atto tra i settori Adriatici, su Molise, Gargano e Murge. Nelle prossime ore i fenomeni andranno incontro ad un generale esaurimento, in un contesto generalmente stabile. Da un punto di vista sinottico si può osservare l’espansione di un’area di alta pressione a partire dalle zone ad ovest della Penisola Iberica, che permette di registrare massimi compresi tra i 1018 e 1020 hPa sull’italia. Stanotte le temperature minime sono scese diffusamente sotto lo zero, dando adito a copiose gelate sull’italia, vediamo dove!

    Fredde minime registrate su tutto lo stivale, ecco le più basse!

    Grazie all’afflusso di aria fredda dei giorni scorsi e alla ventilazione quasi assente nella notte, su tutta la penisola si sono registrate temperature minime piuttosto basse. Da nord a sud infatti le rilevazioni delle stazioni ufficiali dell’Aeronautica Militare segnano valori piuttosto negativi: la temperatura minima assoluta si è registrata presso la capannina meteorologica di Pian Rosa – alle pendici del Cervino in Valle d’Aosta (-19°C). Temperature comprese tra -13°C e i -10°C sulle Dolomiti e sulle Alpi tra i 1200 e i 2000 metri di quota. A Bolzano raggiunti i –6°C, Firenze Peretola -5°C come a Milano ed Arezzo. -4°C raggiunti a Brescia, Linate, Guidonia ed Aviano. -3°C anche a Villafranca, Frosinone, Latina, Venezia e Treviso. La stabilità ha ancora qualche piccola finestra sull’italia, in quanto da Venerdì le condizioni meteo andranno incontro ad un nuovo peggioramento. Vediamo tutti i dettagli!

     

    Poche ore di stabilità, ecco cosa sta succedendo

    Estensione di un promontorio anticiclonico per ancora poche ore; l’alta pressione di matrice azzorriana si andrà a ritirare gradualmente nelle prossime ore con le prime piogge che si manifesteranno nella notte tra Giovedì e Venerdì. Nonostante gli ultimi due mesi siano stati molto piovosi, anche questo weekend a cui andiamo incontro non sarà da meno: a queste poche ore di sole si sostituiranno le nubi e le precipitazioni su tutto lo stivale grazie alla formazione proprio dalla giornata di Sabato 30 Gennaio, di un minimo depressionario che transiterà nuovamente sul nostro territorio seguendo la medesima traiettoria. Questa fase poi dovrebbe dare il via all’inizio del mese di Febbraio, di cui non si hanno ancora notizie certe per l’evoluzione meteorologica.

  • Finisce Gennaio: come sarà il mese prossimo?

    Non si hanno ancora grosse novità per l’andamento del mese di Febbraio. Tutte le proiezioni mensili ancora oggi non hanno un’idea chiara di come potrebbe comportarsi da un punto di vista meteo, l’ultimo mese della stagione invernale: il centro di calcolo Toscano, prevede ancora dinamicità e freddo per questo periodo. Questo andrebbe in accordo con il primo riscaldamento stratosferico che si è manifestato ai primi giorni del 2021, ed al superamento della soglia d’indice NAM che ha toccato i -3. In totale disaccordo il modello Europeo, che nella visione d’insieme prevedrebbe un mese caratterizzato da molte perturbazioni di stampo atlantico, ma assenza prevalente di eventi freddi. Tutti le altre proiezioni fornite dai centri di calcolo internazionali sarebbero concordi per un periodo sotto media da un punto di vista pluviometrico ed in media o  sopra la media per quanto riguarda le temperature previste. Per saperne di più non perdetevi i prossimi nostri aggiornamenti meteo!

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Gabriele Serafini

Tecnico Meteorologo certificato secondo lo schema WMO ed iscritto all'Associazione Meteo Professionisti (AMPRO); fondatore di Meteo Lazio nel 2014, realtà che vanta una rete di stazioni meteo private. Fornisce dati meteo e bollettini per svariate sedi di Protezione Civile nel Lazio.

SEGUICI SU: