Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 8 Giugno
Scarica la nostra app
Segnala

METEO ITALIA – Il MALTEMPO INCOMBE sullo stivale e sarà SPIETATO con NUBIFRAGI, ecco quando e dove

METEO ITALIA - Il MALTEMPO INCOMBE sullo stivale, nei prossimi giorni colpirà in maniera SPIETATA con NUBIFRAGI, ecco dove e quando di preciso

Incombe il maltempo sull'Italia.
1 di 3
  • Oggi stabile e in prevalenza soleggiato, per l’ultimo giorno

    Nella giornata odierna sono stati e sono tutt’ora ancora evidenti gli effetti portati in atto sull’Italia da un promontorio anticiclonico di matrice africana, con le condizioni meteo che si sono rivelate e si rivelano generalmente stabili sulla nostra Penisola. La stabilità in particolare è accompagnata da cieli perlopiù sereni, salvo qualche rara eccezione soprattutto nel corso di questo pomeriggio che ha interessato in particolar modo le zone interne appenniniche delle regioni centrali e alcune aree settentrionali grazie agli effetti portati dallo scorrimento delle correnti atlantiche appena oltralpe. Sarà però l’ultimo giorno di totale stabilità, come vedremo nei successivi paragrafi.

    Picchi termici fino a +30°C oggi al nord

    Gli effetti portati sulla nostra Penisola dall’Anticiclone africano non si fanno evidenti solo dal punto di vista meteorologico con condizioni meteo di generale stabilità, ma anche e soprattutto da quello termico: le temperature infatti sono state generalmente elevate relativamente al periodo che stiamo vivendo in tutta Italia, ma in particolare sulle regioni settentrionali dove diffusi sono stati i valori intorno ai +27/+28°C con picchi che sono giunti a toccare i +30°C nel cremonese. Altrove valori termici che si sono attestati comunque oltre la media del periodo, con +25/+27°C diffusi su tutta la nostra Penisola.

    Da domani il maltempo incombe sullo stivale grazie alla progressione di una saccatura da nordovest

    A partire dalla giornata di domani sabato 9 maggio la progressione di una saccatura di origine nordatlantica in discesa verso il Mediterraneo occidentale porterà i primi effetti sulla nostra Penisola a partire dalle primissime ore di giornata stessa, con l’aumento della copertura nuvolosa in un contesto di tempo che rimarrà comunque stabile, almeno nella prima parte. A partire dal pomeriggio o tardo pomeriggio le piogge, di debole o al più moderata intensità, faranno il loro ingresso sulla Sardegna e nel corso della serata si estenderanno anche sui settori più nordoccidentali, stando ai principali centri di calcolo. Sul dettaglio previsionale relativo a domani abbiamo tuttavia già approfondito all’interno di un apposito editoriale. Finirà qui? Assolutamente no, come vedremo nei paragrafi successivi.

  • Il maltempo colpirà in maniera più intensa a partire da lunedì

    A partire dalla serata di domani sabato 9 maggio e per tutta domenica 10 la saccatura di origine nordatlantica che colpirà la Penisola iberica si sposterà progressivamente verso oriente, in direzione cioè dello stivale. Ne deriva che per la giornata di domenica le condizioni meteo risulteranno perturbate su tutte le regioni centro-settentrionali e sulle aree più a nord di quelle meridionali. Saranno coinvolte dalle piogge in particolare la Campania, il Molise e l’alta Puglia. Ma il maltempo colpirà in maniera più intensa solo nella giornata di lunedì 11, come vedremo nel prossimo paragrafo.

  • Nubifragi in arrivo per domenica

    La saccatura investirà l’Italia a partire dalle primissime ore della giornata di lunedì 11 maggio, con forte maltempo dato da violenti temporali a tratti anche a carattere di nubifragio e che colpiranno in particolar modo alcune zone settentrionali, come la Liguria e le regioni nordorientali. Fenomeni intensi saranno possibili anche sulle regioni centrali, in particolare tra Lazio e Toscana. Dubbi ancora sulla durata dell’ondata di maltempo, che alcuni modelli fisico-matematici vedrebbero terminare per la giornata di mercoledì 13 maggio.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: