Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 30 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – In compagnia dell’Anticiclone con l’ESTATE di San Martino ad un passo dall’Italia

METEO - Maltempo alle spalle, in rotta verso l'estate di san martino sull'Italia. Ecco le previsioni meteo

METEO – In compagnia dell’Anticiclone con l’ESTATE di San Martino ad un passo dall’Italia
Rimonta dell'alta pressione duratura ma con alcune insidie
1 di 3
  • Ultime ore col maltempo

    Meteo – Buongiorno a tutti i cari lettori del Centro Meteo Italiano! La nostra penisola è stata sotto l’assedio di correnti umide di origine nord atlantica che hanno apportato piogge diffuse sul nostro territorio: l’ultima saccatura ha dato adito a maltempo in primis sul nord Italia dove diverse località di Liguria e Lombardia sono state soggette ad ingenti quantità di pioggia. Le zone pedemontane dell’Appennino Ligure e delle Alpi Lombarde hanno raggiunto quantitativi fino a 100-150 mm in 24 ore andando a chiudere un mese di Ottobre particolarmente perturbato. Le piogge si sono manifestate anche sulle regioni centrali nella notte ma con accumuli più discreti; al sud Italia il contributo del fronte freddo sta garantendo tempo instabile con temporali e anche locali nubifragi (come quanto accaduto stamattina nel Salernitano). Nelle prossime ore tuttavia la tendenza volge ad un generale miglioramento grazie all’espansione di una campana anticiclonica nord-africana. Entriamo nel dettaglio!

     

    Tendenza in direzione di un graduale miglioramento

    Gli ultimissimi giorni del mese di Ottobre saranno caratterizzati da un ritorno di tempo stabile e ampie schiarite sull’Italia: complice un vasto campo di alta pressione che si espanderà a partire dalla Penisola Iberica traslando sempre più verso est grazie alla scarsa presenza di scambi meridiani di questo periodo. L’espansione di questa figura barica sarà favorita da un rinforzamento del Vortice Polare nella sua sede, per quello che viene definito nella letteratura scientifica “stratcooling” ovvero un raffreddamento della massa d’aria presente sul polo nord in stratosfera. Questo fenomeno potrebbe condizionare parte del mese di Novembre che potrebbe risultare più secco e meno piovoso rispetto alla media. Intanto per il weekend che inaugurerà il mese, avremo ancora sole e temperature miti.

     

    Weekend d’inizio Novembre con nebbie sull’Italia e smog – elaborazione grafica centrometeoitaliano.it

    Weekend in compagnia dell’alta pressione

    Andando verso il fine della settimana avremo un graduale aumento dei valori di geopotenziale e di pressione al suolo che oscilleranno tra i 1025 e i 1030 hPa. Le temperature in quota subiranno un incremento andandosi ad attestare fra i 10°C e gli 11°C alla quota isobarica di 850 hPa (1500 metri circa). Le temperature massime al nord si troveranno di 2°C/4°C al di sopra della media stagionale, mentre al centro sud risulteranno in media o leggermente sottomedia. Specie nel weekend a cavallo tra Halloween e la festività di Ognissanti si manifesteranno le nebbie in Val Padana (dove faticheranno a diradarsi nel corso della giornata) e sulle zone pianeggianti e più riparate della Toscana dell’Umbria e del Lazio; attenzione anche alla Maccaja che potrà manifestarsi sul Golfo Ligure e su quello Veneto. Nel lungo termine vige ancora l’incertezza anche se le proiezioni mensili per Novembre sono alquanto concordi per la stabilità sul nostro territorio.

  • Come sarà il mese di Novembre?

    La tendenza meteo per il proseguo di Novembre è piuttosto distante dall’andamento medio del mese che risulta più bagnato rispetto agli altri 11 mesi dell’anno. Sebbene questo tipo di tendenze abbiano bassa affidabilità, i centri di calcolo internazionali sono mediamente concordi per “prevedere” un periodo particolarmente secco e anticiclonico. Le ipotesi sono capitanate dal modello Europeo ECMWF che propone questa possibilità da svariato tempo; il modello Lamma invece è più preponderante per un Novembre non troppo dinamico, ma con variabilità e risalite anticicloniche. L’estate di San Martino dunque potrebbe iniziare a breve con una prima decade del mese di Novembre stabile. Staremo a vedere se nei prossimi aggiornamenti meteo ci saranno novità!

     

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Gabriele Serafini

Appassionato di meteorologia da svariati anni, ho studiato Ingegneria Meccanica presso l'università Roma Tre. Nel 2014 ho fondato Meteo Lazio, che ad oggi vanta una vasta rete di stazioni meteorologiche indipendenti. Mi sono certificato come Tecnico Meteorologo WMO presso il CNR di Bologna nel 2019 ed iscritto presso l'Associazione Meteo Professionisti nel medesimo anno. Infine collaboro con alcune sedi di Protezione Civile nel Lazio per la fornitura di dati meteo, bollettini previsionali e segnalazione di locali criticità.

SEGUICI SU: