Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Domenica 28 Giugno
Scarica la nostra app
Segnala

METEO ITALIA – L’AUTUNNO piomba sulla Penisola, arrivano NUBIFRAGI e GRANDINE: zone colpite

PREVISIONI METEO – L'affondo dal Nord Europa che aveva interessato i Balcani ora giunge sull'Italia come una vasta area depressionaria in quota, attesi fenomeni a tratti molto intensi da Nord a Sud

METEO ITALIA - L'AUTUNNO piomba sulla Penisola, arrivano NUBIFRAGI e GRANDINE: zone colpite
METEO ITALIA - L'AUTUNNO piomba sulla Penisola, arrivano NUBIFRAGI e GRANDINE: zone colpite, fonte foto: PIXABAY
1 di 3
  • METEO : arrivano 48 ore di nubifragi e temporali diffusi sull’Italia, vediamo il dettaglio di quanto ci aspetta

    Buongiorno e bentrovati a tutti gli amici del Centro Meteo Italiano. Dopo diversi giorni caratterizzati da un vasto e robusto promontorio anticiclonico, è arrivata la tanto attesa fase perturbata che porterà condizioni meteorologiche ad ampi tratti instabili su gran parte della Penisola. Sin dalle prime ore di questa mattina il maltempo sta interessando Liguria, Toscana, Umbria e Marche con attività temporalesca e frequente attività elettrica. Nella nottata appena trascorsa inoltre i temporali hanno interessato una vasta area delle regioni settentrionali coinvolgendo diverse città tra cui Bologna, Venezia, Ferrara, Padova e Vicenza. Accumuli pluviometrici elevati ed un improvviso calo delle temperature: sono solamente i primi effetti del fronte freddo che ora inizia a spingere verso Sud e mette nel mirino il resto delle regioni italiane. Vediamo però nel dettaglio quanto ci attende nella giornata odierna con l’ausilio del nostro bollettino meteo.

    METEO OGGI venerdì 29 maggio 2020, temporali e nubifragi in arrivo sull’Italia: poche regioni si salveranno

    La giornata di oggi venerdì 29 maggio si aprirà quindi all’insegna del maltempo al Centro-Nord con cieli nuvolosi o molto nuvolosi e precipitazioni a tratti molto intense sul medio-alto Tirreno, Umbria e Marche. I fenomeni potranno risultare accompagnati da qualche grandinata, improvvise raffiche di vento ed un considerevole calo delle temperature. Al pomeriggio le precipitazioni si estenderanno anche a Lazio, Abruzzo, Molise e nord della Campania con temporali diffusi e frequente attività elettrica. Attenzione agli spostamenti durante il picco di intensità delle precipitazioni, momento in cui non si escludono temporanee o parziali riduzioni della visibilità. Timido miglioramento invece sulle pianure del Nord Italia dove assisteremo anche ad un aumento delle temperature massime che si porteranno generalmente in linea con le medie del periodo. Nel corso delle ore serali e notturne attesi inoltre temporali in ingresso da Nord Ovest verso le regioni tirreniche centro-meridionali, con acquazzoni sparsi su coste campane e del basso Lazio.

    METEO DOMANI SABATO 30 maggio 2020, forte MALTEMPO al CENTRO-SUD con piogge e temporali

    Anche quella di domani si presenterà come una giornata ad ampi tratti instabile e perturbata con possibilità nubifragi e precipitazioni molto intense. Sin dalle prime ore del mattino infatti i cieli si presenteranno nuvolosi o molto nuvolosi su Campania, Molise, Puglia e Basilicata con piogge o acquazzoni sparsi. Fenomeni più intensi invece lungo le coste del medio-basso Adriatico dove tra la prima parte di giornata e le ore serali sono attesi violenti temporali complice anche il nocciolo depressionario in prossimità delle regioni più esposte. Si confermano invece condizioni di tempo a tratti più stabile e soleggiato sulle regioni settentrionali, dove non sono comunque esclusi locali rovesci lungo l’arco alpino specie tra Piemonte e Liguria oltre che sulla Carnia. Al pomeriggio instabilità in aumento sull’Appennino centro-meridionale con temporali diffusi anche di forte intensità in successiva estensione alle rispettive aree costiere.

  • TENDENZA GIORNI SUCCESSIVI, residuo maltempo e breve rimonta anticiclonica?

    Le prime ore della nottata di domenica saranno caratterizzate da tempo sostanzialmente stabile e asciutto su gran parte della Penisola, mentre insisteranno fenomeni diffusi su Puglia e settori ionici della Basilicata. Si tratterà comunque di fenomeni residui e di intensità minore rispetto a quanto avvenuto nelle ore precedenti. Tra domenica e martedì assisteremo ad un primo miglioramento anche sulle regioni centro-meridionali ma con instabilità ancora presente al pomeriggio lungo le zone appenniniche o comunque a ridosso dei rilievi. Le temperature subiranno una graduale ripresa sia nei valori minimi che nei valori massimi, pur trovandosi sempre in media o leggermente al di sotto rispetto ai valori stagionali. Una breve parentesi anticiclonica è attesa invece a partire da mercoledì prossimo, anche se la tendenza nel medio-lungo periodo sarà materia di approfondimento nel successivo editoriale delle ore 9:30 dove cercheremo di tracciare al meglio la possibile evoluzione meteorologica per l’inizio dell’Estate meteorologica.

  • Per tutti i dettagli vi ricordiamo, come sempre, di seguire il nostro canale Youtube: all’interno disponibili video sempre aggiornati e ben curati graficamente.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Brando Trionfera

il 20 Dicembre 2015 ho conseguito la laurea triennale in Scienze Geologiche presso l’Università “La Sapienza” di Roma, pochi mesi dopo intraprendo l’avventura lavorativa al Centro Meteo Italiano. Negli anni successivi, parallelamente all’operato nel CMI che consiste nell’elaborazione di previsioni meteo grafiche, bollettini e articoli previsionali, continuo a seguire il percorso di studi magistrale in Geologia d’Esplorazione presso la stessa università. Ho conseguito la laurea il 26 Ottobre del 2018 con votazione di 110 e Lode dopo aver raccolto e rielaborato, per oltre un anno, dati sui terremoti nel Molise presso l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia in ambito della mia tesi sperimentale.

SEGUICI SU: