Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Domenica 28 Giugno
Scarica la nostra app
Segnala

METEO ITALIA – La STANGATA alla PRIMAVERA sta arrivando: sarà AUTUNNO da Nord a Sud, i dettagli

PREVISIONI METEO – Con l’arrivo dell’Estate meteorologica la stagione più calda dell’anno partirà zoppicando, sull’Italia attese temperature anche al di sotto della media del periodo. Vediamo tutti i dettagli

PREVISIONI METEO - PONTE del 2 GIUGNO al via con TEMPORALI e PIOGGE, poi ci sono novità!
Ponte 2 Giugno inizia incerto, poi bel tempo per la Festa della Repubblica : fonte, Pixabay
1 di 3
  • METEO : fronte freddo in avvicinamento sull’Italia, prime nubi al Nord e precipitazioni attese in nottata

    Buongiorno e bentrovati a tutti gli amici del Centro Meteo Italiano. L’esteso campo anticiclonico che negli ultimi giorni ha interessato l’Europa centro-occidentale, tenderà ad arretrare verso ovest lasciando così spazio al transito di un primo e intenso fronte freddo tra Penisola italiana e Balcani. Ultimi refoli di bel tempo quindi nelle prossime ore con il sole che splenderà principalmente sulle regioni centro-meridionali, come vedremo anche nelle previsioni dettagliate per oggi. A seguire l’intensa fase di maltempo sarà associata anche ad un generale calo delle temperature, sia nei valori minimi che nei valori massimi portandosi così al di sotto della media del periodo. Cercheremo inoltre di analizzare a fondo l’evoluzione meteorologica nel medio periodo, che risulterà di fondamentale importanza per capire l’assetto barico atteso in vista della prima decade di giugno nonché primi 10 giorni dell’Estate 2020. Andiamo intanto a vedere cosa ci attende nel breve termine.

    METEO OGGI 28 maggio 2020, primo cedimento dell’anticiclone e maltempo in arrivo al Nord Est

    Oggi, giovedì 28 maggio 2020, è atteso un generale aumento della nuvolosità sin dalle prime ore del mattino sulle regioni settentrionali grazie all’arrivo di un primo flusso di correnti umide e instabili dai quadranti settentrionali. Già da questa mattina la moviola satellitare mostra come il tappeto di nubi abbia già ‘’conquistato’’ molte delle regioni nord orientali ma ancora senza fenomeni di rilievo. Splende il sole invece al Nord Ovest così come sul resto della Penisola grazie all’anticiclone ancora presente con valori pressori medi intorno ai 1026 / 1027 hPa. Al pomeriggio assisteremo ad un ulteriore peggioramento sul settentrione con possibilità di rovesci sparsi lungo l’arco alpino specie sui settori piemontesi e valdostani. Nubi in aumento anche sulle regioni centro-meridionali in serata ma sempre con tempo stabile e asciutto. In serata e in nottata peggiora al Nord Est e sulla Lombardia orientale con piogge o temporali. Temperature minime di questa mattina ancora una volta al di sotto della media stagionale.

    METEO DOMANI 29 maggio 2020, fronte FREDDO invade l’ITALIA con TEMPORALI e grandinate

    Quella di domani, venerdì 29 maggio 2020, sarà la giornata che sancirà definitivamente l’arrivo di una fase instabile più o meno lunga che interesserà la nostra Penisola. Attesi temporali su molte regioni ed un generale crollo delle temperature ad essi associati. Sin dalle prime ore del mattino assisteremo infatti alla formazione di fenomeni a tratti molto intensi su Romagna, Marche, Umbria settentrionale, nord della Toscana e residue piogge in Triveneto. Tra il pomeriggio e la serata il fronte freddo tenderà a muoversi rapidamente verso il Centro-Sud, portando anche in questo caso attività temporalesca diffusa e locali grandinate specie su Abruzzo, Marche, Lazio e Molise. Primo miglioramento sulle regioni centro-settentrionali nel corso della nottata con schiarite via via più ampie. Ben diverso quanto accadrà invece nella giornata di sabato, ma di questo ne parleremo in maniera più approfondita nella pagina successiva dell’editoriale.

  • METEO – da sabato fenomeni più frequenti al Centro-Sud, tendenza incerta per la prossima settimana

    Nella giornata di sabato assisteremo, come detto, ad un generale miglioramento al Centro-Nord grazie all’afflusso di correnti nord orientali al suolo ed una fascia generalmente più secca in quota. Più frequenti invece i temporali sulle regioni centro-meridionali con una circolazione depressionaria in quota che porterà condizioni di instabilità diffusa su Abruzzo, basso Lazio, Campania, Molise, Basilicata, Puglia, Calabria e nord della Sicilia. I fenomeni potranno presentarsi localmente anche di forte intensità, a carattere grandinigeno e accompagnati da frequente attività elettrica. Regna l’incertezza invece per la prossima settimana con l’anticiclone che va verso una timida rimonta anche sulla nostra Penisola ma con la riserva di non possedere quella robustezza che ne farebbe i caratteri tipici di inizio estate. Correnti instabili e saccature da Nord restano sempre in agguato, rendendo instabili gli stessi modelli matematici che faticano a tracciare una tendenza più o meno dettagliata. Di questo ne parleremo approfonditamente nell’editoriale delle ore 9:30.

  • Per tutti i dettagli vi ricordiamo, come sempre, di seguire il nostro canale Youtube: all’interno disponibili video sempre aggiornati e ben curati graficamente.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Brando Trionfera

il 20 Dicembre 2015 ho conseguito la laurea triennale in Scienze Geologiche presso l’Università “La Sapienza” di Roma, pochi mesi dopo intraprendo l’avventura lavorativa al Centro Meteo Italiano. Negli anni successivi, parallelamente all’operato nel CMI che consiste nell’elaborazione di previsioni meteo grafiche, bollettini e articoli previsionali, continuo a seguire il percorso di studi magistrale in Geologia d’Esplorazione presso la stessa università. Ho conseguito la laurea il 26 Ottobre del 2018 con votazione di 110 e Lode dopo aver raccolto e rielaborato, per oltre un anno, dati sui terremoti nel Molise presso l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia in ambito della mia tesi sperimentale.

SEGUICI SU: