Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Sabato 1 Agosto
Scarica la nostra app
Segnala

METEO ITALIA – Maltempo a tratti VIOLENTO, molte REGIONI a rischio GRANDINE: ecco le previsioni al dettaglio

PREVISIONI METEO – Correnti umide e instabili mettono l'Italia settentrionale nel mirino, nelle prossime ore temporali a tratti molto intensi colpiranno diverse regioni settentrionali. Da domani coinvolto anche il Centro, vediamo i dettagli

METEO ITALIA - Maltempo a tratti VIOLENTO, molte REGIONI a rischio GRANDINE: ecco le previsioni al dettaglio
METEO ITALIA - Maltempo a tratti VIOLENTO, molte REGIONI a rischio GRANDINE: ecco le previsioni al dettaglio
1 di 3
  • METEO : forti temporali in arrivo al Nord con grandine e precipitazioni molto intense, da domani tocca anche al Centro

    Buongiorno e bentrovati a tutti gli amici del Centro Meteo Italiano. Il lento abbassamento verso sud di un flusso di correnti umide e perturbate sta determinando condizioni di maltempo sempre più intenso sulle regioni settentrionali. L’attività temporalesca che sin dalla mattinata di ieri ha interessato parte delle pianure oltre che i settori alpini e prealpini, è stata in grado di determinare danni localmente importanti al suolo con apporti pluviometrici anche superiori ai 100 millimetri caduti nel giro di poco tempo. Ed oggi la situazione potrebbe essere ancora peggiore, come ben evidenziato dall’animazione satellitare di questi ultimi minuti con la genesi di celle temporalesche di notevole intensità sui settori centro-occidentali del Veneto oltre che lungo le aree a confine con la Romagna. Nei prossimi giorni poi l’aria instabile tenderà ad isolarsi sulle regioni centro-meridionali come nocciolo depressionario in quota, favorendo anche in questo caso la formazione di temporali anche molto intensi specie nelle ore pomeridiane. Vediamo però il dettaglio di quanto ci aspetta nel breve termine.

    METEO OGGI giovedì 2 luglio 2020, peggioramento molto intenso al Nord: picco del caldo al Centro-Sud

    Per quanto riguarda la giornata odierna con ogni probabilità sulle regioni centro-meridionali si vivrà il picco dell’ondata calda che sta interessando il nostro Paese ormai da oltre una settimana. La temperatura alle quote medie si porterà oltre i +20°C su diverse regioni con sensazione di afa in ulteriore aumento a causa della componente africana dell’anticiclone che sta ormai dominando rispetto a quanto avveniva tra domenica e martedì. Attenzione comunque ai temporali al Nord che oggi potranno risultare anche di forte intensità, specie tra il pomeriggio e la serata quando i nuclei temporaleschi dai settori pedemontani tenderanno a spostarsi verso le pianure con possibili grandinate, improvvisi colpi di vento ed attività elettrica molto frequente. Particolarmente colpite potranno risultare le regioni di Veneto, Lombardia, Piemonte e Friuli. Più asciutto invece altrove salvo locali rovesci lungo l’Appennino centrale.

    METEO DOMANI venerdì 3 luglio 2020, sempre più maltempo al Settentrione: vediamo le aree a rischio

    Quella di domani potrebbe essere la giornata con maggiore instabilità e con i fenomeni più intensi sulle regioni centro-settentrionali. La situazione meteorologica si presenterà instabile sin dalle prime ore del mattino con temporali diffusi lungo le aree di pianura di praticamente tute le regioni del Nord Italia. Precipitazioni meno intense o comunque più irregolari dovrebbero interessare l’arco alpino, dove non si escludono comunque locali acquazzoni. Nubi in aumento anche sulle regioni centrali, mentre al Sud continuerà a reggere il bel tempo. L’affondo del nocciolo fresco in quota favorirà l’estensione del maltempo al pomeriggio e in serata anche a Toscana, Umbria e Marche oltre che i settori adriatici dell’Abruzzo: anche in questo caso bisognerà fare attenzione alle possibili grandinate che potranno presentarsi a ridosso delle aree costiere e di pianura. Vediamo però la tendenza per il fine settimana nella pagina successiva dell’editoriale.

  • TENDENZA METEO WEEK END, goccia fredda in transito al Centro-Sud

    Tutta l’aria instabile che si sta per riversare sulle regioni settentrionali, tenderà ad isolarsi come goccia fredda nel corso del prossimo week end determinando condizioni di instabilità diffusa anche sulle regioni del Centro-Sud. I fenomeni, concentrati soprattutto nelle ore pomeridiane, potranno risultare localmente molto intensi con quantitativi di pioggia molto elevati previsti nel giro di poche ore. Nel bollettino che emetteremo oggi per la giornata di sabato potremo entrare maggiormente nel dettaglio, mentre la tendenza per domenica sembrerebbe essere incentrata su un generale miglioramento in special modo sulle regioni centro-settentrionali. E’ ancora presto comunque per tracciare una previsione al dettaglio, ma quanto emerge dai modelli matematici di questa mattina è che l’anticiclone tenderà nuovamente a rimontare sulla nostra Penisola a partire dalle regioni nord occidentali. Ma per ulteriori dettagli sulla tendenza meteo della prossima settimana vi rimandiamo direttamente all’editoriale delle ore 9:30, dove analizzeremo l’evoluzione sul medio-lungo periodo.

  • Per tutti i dettagli vi ricordiamo, come sempre, di seguire il nostro canale Youtube: all’interno disponibili video sempre aggiornati e ben curati graficamente.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Brando Trionfera

il 20 Dicembre 2015 ho conseguito la laurea triennale in Scienze Geologiche presso l’Università “La Sapienza” di Roma, pochi mesi dopo intraprendo l’avventura lavorativa al Centro Meteo Italiano. Negli anni successivi, parallelamente all’operato nel CMI che consiste nell’elaborazione di previsioni meteo grafiche, bollettini e articoli previsionali, continuo a seguire il percorso di studi magistrale in Geologia d’Esplorazione presso la stessa università. Ho conseguito la laurea il 26 Ottobre del 2018 con votazione di 110 e Lode dopo aver raccolto e rielaborato, per oltre un anno, dati sui terremoti nel Molise presso l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia in ambito della mia tesi sperimentale.

SEGUICI SU: