Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Domenica 31 Gennaio
Scarica la nostra app
Segnala

METEO ITALIA – MALTEMPO con rischio NUBIFRAGI e venti fino a 100 km/h, poi brusco calo delle temperature

METEO ITALIA - MALTEMPO con rischio NUBIFRAGI nelle prossime ore tra Lazio, Campania e Calabria Tirrenica; venti in rinforzo con raffiche fino a 100 km/h, poi brusco calo delle temperature ad inizio settimana

METEO ITALIA – MALTEMPO con rischio NUBIFRAGI  e venti fino a 100 km/h, poi brusco calo delle temperature
Oggi maltempo al centro-sud con rischio nubifragi, poi arriva il freddo
1 di 3
  • Meteo Italia, nuova intensa perturbazione

    Buona domenica e ben ritrovati a tutti gli affezionati lettori del Centro Meteo Italiano! La vasta area depressionaria presente sul centro-est Europa continua a condizionare anche le sorti meteorologiche del nostro Paese. Dopo una giornata di sabato iniziata con maltempo diffuso, una nuova intensa perturbazione sta facendo il suo ingresso sul Mediterraneo centrale; nella giornata odierna sono infatti attese nuove forti precipitazioni, specie sui settori tirrenici del centro-sud, accompagnate da venti di burrasca. Avvio di settimana con clima invernale, per l’ingresso di correnti fredde da latitudini più settentrionali. Vediamo che tempo ci attende nelle prossime ore sull’Italia.

    Oggi maltempo al centro-sud, rischio nubifragi

    Meteo Italia –  Una nuova profonda ciclogenesi sta prendendo forma sul medio-alto Tirreno, traslando nella seconda parte di giornata sul medio Adriatico dove toccherà valori barici al suolo di 989/990 hPa. Il maltempo coinvolgerà fin dal mattino Lazio, Umbria, Toscana e Sardegna con piogge diffuse, localmente anche di forte intensità; deboli precipitazioni sono attese anche tra Liguria e Romagna. Nella seconda parte di giornata i fenomeni si estenderanno alle restanti regioni centro-meridionali, con temporali in arrivo tra basso Lazio, Campania e Calabria tirrenica. Non si escludono locali nubifragi, con accumuli pluviometrici giornalieri fino a 100 mm, specie a ridosso dei settori più interni tirrenici, localmente con punte maggiori tra l’alta Calabria tirrenica ed il Cilento. Tempo più asciutto sul resto del nord Italia, ma con nubi in transito.

    Attesi venti fino a 100 km/h

    Meteo – Non solo piogge intense e temporali, ma nelle prossime ore sono attesi venti di burrasca. Il minimo barico in approfondimento sulle regioni centrali, dove potrebbe far registrare valori barici fino a 989/990 hPa sul medio Adriatico, richiamerà tese correnti a rotazione ciclonica sull’Italia. In particolare le regioni meridionali e del medio Tirreno verranno sferzate da forti venti da Scirocco e Libeccio, con le raffiche che tra il medio-basso Lazio, Campania e Calabria tirrenica potranno raggiungere i 100 km/h; picchi superiori sono attesi sui crinali appenninici centro-meridionali, mentre in Sardegna saranno le correnti da Maestrale a soffiare fino ad 80-100 km/h. Mareggiate lungo le coste esposte alla circolazione sud-occidentale.

  • Dopo il maltempo, brusco calo delle temperature

    L’allontanamento verso levante della bassa pressione, richiamerà correnti più fredde verso l’Italia. Nella giornata di lunedì affluiranno correnti più fredde settentrionali sul nostro Paese, portando un nuovo deciso calo delle temperature ad iniziare dalle regioni centro-settentrionali. Il calo termico si estenderà tra martedì e mercoledì al resto del Paese, con il clima che si manterrà invernale fino alla giornata di giovedì 28 gennaio. A seguire, un’ansa anticiclonica in arrivo da ovest, porterà una pausa più mite con temperature in deciso rialzo su tutte le regioni.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Meteo  – Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Davide Gallicchio

Laureato in Fisica dell’Atmosfera e Meteorologia presso l’Università degli studi di Roma Tor Vergata, con una tesi di laurea sperimentale sull'evento meteorologico estremo che ha interessato l'Italia il 29 Ottobre del 2018, attualmente sto perfezionando la mia preparazione attraverso il corso di laurea magistrale in Atmospheric Science and Technology. Parallelamente al percorso di studi lavoro presso il Centro Meteo Italiano S.r.l come meteorologo, occupandomi anche della stesura di articoli meteo e comunicati per emittenti radiofoniche.

SEGUICI SU: