Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 28 Gennaio
Scarica la nostra app
Segnala

METEO ITALIA – Maltempo e NEVE in atto sul nostro TERRITORIO, ecco le zone interessate

METEO - Forte maltempo in atto, su queste zone in Italia, ecco le previsioni

METEO ITALIA – Maltempo e NEVE in atto sul nostro TERRITORIO, ecco le zone interessate
Meteo instabile al centro-sud con piogge e nuovo calo delle temperature
1 di 3
  • Situazione meteo sull’italia, ecco cosa sta accadendo in queste ore

    Buongiorno e ben ritrovati cari lettori delCentro Meteo Italiano! Prime piogge in atto a causa dell’ingresso di una perturbazione di stampo atlantico sullo stivale, osserviamo dove con l’aiuto delle elaborazioni grafiche satellitari e radar: una linea di temporali si sviluppa dal golfo Ligure fin verso il Savonese e la città di Genova con precipitazioni moderate intense, accompagnate da attività elettrica. Piogge moderate in atto anche su Piemonte e Lombardia, tra Biella, Novara, Milano, Como, Bergamo e Brescia. Sul resto della penisola i cieli risultano pienamente coperti ad eccezione della Puglia dove il maltempo non è ancora sopraggiunto. Questa perturbazione sarà la prima di una serie, tutte alimentate dal flusso occidentale che ci terranno compagnia a lungo nel corso dei prossimi giorni.

     

    Tante piogge previste ecco dove colpiranno

    Come anticipato questo periodo sarà piuttosto piovoso, grazie all’apporto di aria polare. Già nel corso della giornata odierna avremo precipitazioni anche a carattere di nubifragio al nord ovest ed in particolar modo sulla Liguria. Precipitazioni abbondanti anche sulle zone pedemontane di Lombardia e Trentino Alto Adige dove saranno possibili locali criticità. In serata possibili fenomeni anche temporaleschi tra Spezzino e alta Toscana. Su quest’ultima e sul Friuli non escludiamo punte fino ad oltre 100 millimetri di pioggia entro la giornata di domani. Tanta neve inoltre in arrivo sulle Alpi ed in generale al settentrione, che andranno a ricoprire il manto nevoso preesistente e già piuttosto elevato. Vediamo come!

     

    Neve, immagine di repertorio fonte ANSA.

    Nevicati abbondanti, con accumuli di oltre un metro al suolo

    La possibilità di nevicate abbondanti si realizzerà grazie ad un contributo di correnti meridionali sul nostro stivale. Come abbiamo già visto in seguito alle perturbazioni polari del mese di Dicembre, le montagne del settentrione ricevono un notevole apporto di neve grazie a queste ultime. Proprio nella giornata odierna ci attendiamo nevicate oltre gli 800 metri di quota tra Trentino Alto Adige, Piemonte e Lombardia. Entro domani inoltre il manto nevoso potrà accrescere di altri 80-100 centimetri tra le Alpi Orobiche, Val Tellina e Alpi Carniche. Accumuli fino a mezzo metro fra Liguria, Piemonte, Dolomiti e Alpi Bellunesi. Dopo queste giornate di maltempo, dovrebbe far ritorno l’alta pressione, in particolare nella seconda parte della prossima settimana, come largamente preventivato dalla modellistica previsionale.

  • Fine Gennaio con mitezza e stabilità? Ecco i possibili effetti dell’anticiclone

    Si potrebbe concludere il primo mese del 2021 con una fase decisamente più stabile. Sempre più in accordo i modelli matematici GFS ed ECMWF, che convergono verso l’idea del rinforzo di un’alta pressione di matrice Azzorriana che si potrebbe estendere a partire dalla Penisola Iberica fino ad arrivare a quella Italiana. Sebbene sia ancora molta la distanza temporale, questa ipotesi andrebbe incontro a quanto preventivato nelle proiezioni mensili che proponevano proprio per l’ultimo periodo del mese corrente un’alternanza di risalite anticicloniche e maltempo. Per darvi più dettagli a riguardo, non perdetevi tutti i nostri aggiornamenti meteo sul nostro sito!

     

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Gabriele Serafini

Appassionato di meteorologia da svariati anni, ho studiato Ingegneria Meccanica presso l'università Roma Tre. Nel 2014 ho fondato Meteo Lazio, che ad oggi vanta una vasta rete di stazioni meteorologiche indipendenti. Mi sono certificato come Tecnico Meteorologo WMO presso il CNR di Bologna nel 2019 ed iscritto presso l'Associazione Meteo Professionisti nel medesimo anno. Infine collaboro con alcune sedi di Protezione Civile nel Lazio per la fornitura di dati meteo, bollettini previsionali e segnalazione di locali criticità.

SEGUICI SU: