Domenica 25 Agosto
Scarica la nostra app
Segnala

METEO ITALIA: maltempo verso il Sud poi anticiclone e temperature in aumento

Miglioramento meteo in vista sull'Italia grazie all'anticiclone, ma la prossima settimana potrebbero tornare le piogge

Peggioramento meteo verso il Sud con ultime piogge, poi sole prevalente e temperature in aumento - pixabay.com
Peggioramento meteo verso il Sud con ultime piogge, poi sole prevalente e temperature in aumento - pixabay.com
1 di 2
  • Piogge, temporali e neve verso il Sud Italia

    La perturbazione giunta ieri dal nord Atlantico si sposterà nel corso della giornata odierna verso le regioni del Sud Italia, dove in queste ore si è approfondito un piccolo minimo di bassa pressione con valori intorno a 1010 hPa. Condizioni meteo instabili o perturbate le ritroveremo dunque su regioni del medio-basso versante Adriatico e su quelle meridionali. Tempo più stabile altrove con nubi sparse e schiarite, da segnalare solo la possibilità di nevicate sui settori di confine delle Alpi generalmente oltre i 1000-1400 metri. In queste prime ore del giorno piogge sono segnalate su Abruzzo, Molise, Puglia, Calabria e Sardegna. Come approfondito anche dal nostro meteorologo Roberto Schiaroli, la neve cade sull’Appennino centro-meridionale fin verso gli 800-1200 metri. Tra pomeriggio e sera i fenomeni si concentreranno soprattutto al Sud andando poi man mano esaurendosi. In nottata condizioni meteo asciutte su buona parte dell’Italia salvo locali piogge sulle Isole Maggiori e neve sulle Alpi di confine.

    Rimonta dell’anticiclone da domani

    Questo secondo peggioramento meteo della settimana esaurirà i suoi effetti entro la giornata odierna. A seguire, come anticipato già nei giorni scorsi dal meteorologo Roberto Schiaroli, tutti i principali modelli meteo confermano il ritorno dell’anticiclone con sole e clima più mite. Nella giornata di domani, Venerdì 15 marzo, l’anticiclone delle Azzorre guadagnerà terreno sulla Penisola Iberica con valori di pressione al suolo fino a 1025 hPa. Poi nella giornata di Sabato il promontorio si sposterà sul Mediterraneo occidentale e sull’Italia portando tempo più asciutto e soleggiato. Temperature in aumento con valori anche di 4-6 gradi al di sopra delle medie del periodo. Tutto questo potrebbe durare fino a Domenica quando però, sia il modello GFS che l’europeo ECMWF propongono l’allungamento di una saccatura depressionaria verso la Penisola Iberica con correnti che si disporrebbero dai quadranti sud-occidentali sulla nostra Penisola. Maltempo dunque in vista?

  • Tornano le piogge per la prossima settimana

    Tra Domenica e Lunedì il tempo dovrebbe tornare a peggiorare a causa dell’allungamento di una saccatura depressionaria verso la Penisola Iberica. Attese piogge soprattutto al Nord e in parte sul Tirreno centrale. L’evoluzione a seguire risulta però molto incerta e l’ultimo aggiornamento del modello GFS mostra questa saccatura in lento spostamento verso la nostra Penisola. La prossima settimana potrebbe dunque essere piuttosto variabile con piogge prima al Nord e poi anche al Centro e al Sud con temperature prima miti e poi nuovamente in linea con le medie del periodo o anche poco al di sotto grazie alle correnti più fresche. L’anticiclone potrebbe invece puntare l’Europa occidentale con massimi al suolo fino a 1035 hPa proprio tra Francia e Isole Britanniche. Si tratta comunque di un evoluzione meteo molto incerta e non si esclude anzi che proprio intorno all’equinozio di primavera l’anticiclone possa anche riscendere verso il Mediterraneo. Trattandosi comunque di tendenze meteo vi invitiamo come sempre a seguire tutti i prossimi aggiornamenti e ad iscrivervi al nostro canale youtube.


1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Francesco Cibelli

Sono appassionato di meteorologia da sempre, mi sono laureato in Fisica dell'Atmosfera e meteorologia all'università di Roma Tor Vergata entrando a far parte del team di CentroMeteoItaliano.it nel 2014 come meteorologo. Oltre che elaborare giornalmente previsioni meteo e bollettini mi occupo anche della gestione dei modelli di calcolo per l'atmosfera e per il mare. Sono un amante del freddo, della neve e in generale dei fenomeni più estremi.