Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Mercoledì 12 Agosto
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – ITALIA nelle grinfie dell’ANTICICLONE AFRICANO, ma ATTENZIONE ai TEMPORALI nelle PROSSIME ORE, i dettagli

METEO - WEEKEND partito, l'ITALIA sarà terra di dura battaglia tra l'ANTICICLONE AFRICANO e il forte MALTEMPO già nelle PROSSIME ORE con CALO delle TEMPERATURE, ecco tutti i dettagli

Italia contesa tra il maltempo e il caldo africano
1 di 3
  • Weekend partito, tanto caldo ma anche temporali

    Lo avevamo annunciato in un editoriale nel corso di questa settimana, il weekend che è ormai partito si sarebbe dimostrato caldo, ma accompagnato da condizioni di forte maltempo a tratti. Nel presente editoriale ci concentreremo maggiormente su quanto avverrà nel corso delle prossime ore, ma la tendenza (ormai previsione) volta ai violenti temporali anche a carattere diffuso al nord per domani domenica 2 agosto è pressoché confermata. Al centro-sud bisognerà stringere i denti ancora per qualche giorno, prima della rinfrescata vera e propria che ci sarà solo ad inizio settimana prossima.

    Caldo opprimente, oggi bollino rosso in 14 città

    Per le regioni settentrionali la giornata di oggi contrassegna l’ultima di un trittico di giornate di fuoco, con valori termo-igrometrici davvero elevati grazie all’azione di un robusto campo di Alta pressione di matrice sub-tropicale, destinata a mostrare i primi segnali di cedimento già nelle prossime ore. Per il centro-sud c’è da attendere ancora qualche giorno, prima che l’ondata di calore in atto si attenui in maniera significativa. Un’ondata di calore tra le più calde degli ultimi anni. Per oggi il Ministero della Salute ha difatti diramato bollino rosso per rischio colpi di calore su 14 città italiane, ecco quali.

    L’ondata di calore aggrava la situazione siccità

    L’ondata di calore che ha interessato negli ultimi giorni l’Italia e che ha subito un’intensificazione a partire dalla giornata di giovedì 30 luglio, non ha fatto altro inoltre che aggravare le condizioni di siccità nelle quali gravavano e dunque gravano a  maggior ragione alcune località del Paese. Da lunedì 27 luglio infatti, alcuni comuni e con precisione 10 comuni del basso marchigiano, ripartiti tra fermano e ascolano, sono stati costretti a sospendere l’erogazione notturna dell’acqua dalle 23 alle 6.30 proprio a causa delle scarse piogge.

  • Nelle prossime ore possibili temporali su arco alpino e dorsale appenninica

    Nelle prossime ore l’infiltrazione di correnti più fresche e umide in arrivo dai quadranti nordorientali si insinueranno nella cupola anticiclonica determinando alcuni disturbi temporaleschi che diverranno piuttosto evidenti attraverso lo sviluppo di temporali termoconvettivi lungo la dorsale appenninica e l’arco alpino italiano. I fenomeni assumeranno carattere isolato o sparso e localmente potranno essere intensi e possibilmente accompagnati da grandinate.

  • Stabile e caldo altrove, anche oggi sfiorati i +42°C in Sardegna e Calabria

    Altrove invece le condizioni meteo rimangono visibilmente stabili e asciutte e accompagnate da valori termo-igrometrici al limite della sopportazione. Anche quest’oggi infatti, le colonnine di mercurio si sono apprestate a raggiungere valori di poco inferiori ai +42°C nelle zone interne della Calabria e della Sardegna, in particolare rispettivamente a Oppido Mamertina, in provincia di Reggio Calabria e a Barumini, nel Medio Campidano.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: