Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 12 Dicembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO ITALIA: nuova perturbazione con maltempo e NEVE a bassissima quota

Meteo: Italia nella morsa del maltempo, con acquazzoni e temporali ma anche neve quasi fino a quote pianeggianti. Ecco i dettagli.

Temporali e neve nei prossimi giorni, con una perturbazione che porterà i fiocchi a cadere fino a quote quasi pianeggianti. Fonte: geograph.ie
1 di 4
  • Italia nella morsa dell’instabilità con una serie di perturbazioni

    Non c’è tregua in questo novembre, con una serie di pertubazioni che ormai dall’inizio del mese continuano a portare sull’Italia acquazzoni e temporali anche intensi così come condizioni meteo finalmente più autunnali. Come potete vedere dalle carte consultabili nella sezione dedicata sul nostro sito, anche il proseguimento della settimana continuerà a rimanere molto dinamica sotto il profilo meteo, con il maltempo che non mollerà la presa grazie ad almeno due diverse perturbazioni che interesseranno l’Italia da qui al weekend. Secondo le ultime uscite dei principali modelli meteo, sono attesi fenomeni di forte intensità sulla nostra Penisola, ma attenzione che gli occhi saranno tutti puntanti specie al Nord Ovest, dove potrebbero esserci le prime sorprese da parte della neve.

    Maltempo intenso con una perturbazione sull’Europa occidentale

    Nella giornata di domani, giovedì 14 novembre, andremo incontro ad un nuovo peggioramento meteo ad iniziare dal Nord Ovest, con una vasta circolazione depressionaria che prenderà possesso della scena sull’Europa occidentale. In particolare, un minimo fino a 995 hPa insisterà sulla Francia, raggiungendo con i suoi effetti anche l’Italia iniziando dalle regioni nord occidentali e dalla Sardegna. Soprattutto a partire dalle ore pomeridiane, come mostrato dai modelli elaborati dal nostro centro di calcolo, il maltempo porterà acquazzoni e temporali man mano sempre più intensi: in sole 12 ore, tra la serata e la nottata, non si esclude che al Nord Ovest possano esserci accumuli superiori ai 200 mm, con Liguria, alta Toscana, Piemonte e Lombardia settentrionali le zone più colpite.

    Temporali ma anche neve: fiocchi fino a bassissima quota in Piemonte

    Neve fino a bassa quota al Nord Ovest: non si esclude che sul cuneese i fiocchi possano arrivare fino a 200-300 metri.

    Stando a quanto mostrato dai principali modelli meteo, il maltempo portato da questa nuova perturbazione che interesserà soprattutto i settori occidentali dell’Italia, sarà accompagnato anche da temperature in quota prossime allo zero o leggermente negative, come potete vedere dal nostro modello GFS. L’aria più fredda e i fenomeni particolarmente intensi attesi specie nella seconda parte di giovedì 14, porteranno la neve a cadere a quote man mano sempre più basse al Nord Italia. Il Piemonte sarà la regione più interessate dalle nevicate secondo le ultime uscite dei modelli, con condizioni meteo a tratti invernali fino quasi in pianura: non si escludono in serata fiocchi fino a 200-300 metri sul cuneese, prima che la quota neve vada nuovamente ad alzarsi.

  • Attenzione ai possibili nubifragi e alla neve a quote collinari

    Non sarà però solo il cuneese a vedere condizioni meteo più invernali che autunnali, perché sull’arco alpino, soprattutto occidentale, la neve cadrà abbondantemente fin verso i 400-500 metri. Accumuli a quote leggermente più alte sui settori centro orientali, con fiocchi fin verso i 700 metri. La neve cadrà dunque abbondante ma attenzione che sui settori prealpini sono possibili invece temporali e locali nubifragi specie tra la serata e la nottata: attenzione anche alla Liguria e all’alta Toscana.

  • Seconda perturbazione attesa per il prossimo weekend

    Non è finita qui però, perché dopo il maltempo dei prossimi giorni, i principali modelli meteo propongono l’arrivo di una nuova perturbazione per il prossimo weekend. Un minimo dovrebbe risalire tra sabato e domenica sul Tirreno, formandosi sulle sulle coste dell’Algeria per poi muoversi verso la Liguria. Se fosse confermata la traiettoria di questo vortice, il maltempo sarebbe particolarmente intenso sull’Italia, con temporali e nubifragi soprattutto sul versante tirrenico e al Nord ma anche su tutto il resto della Penisola.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e poi nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

     

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Martina Rampoldi

Fin da quando ero piccola sono sempre stata attratta dalle previsioni del tempo e da tutti gli eventi atmosferici. Nata e cresciuta a Milano, mi sono laureata in Fisica dopo la maturità scientifica e successivamente ho conseguito il Master in Meteorologia presso l'Universitat de Barcelona. Nel 2014 ho raggiunto Roma entrando a far parte del team del centrometeoitaliano.it come meteorologa. Principalmente mi occupo di previsioni meteo e della stesura dei bollettini, insieme ai comunicati per varie stazioni radio e ai video di divulgazione. Amante del freddo e della neve e di tutto ciò che riguarda la montagna, affascinata da uragani e tornado.

SEGUICI SU: