Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 13 Ottobre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – ITALIA sotto ASSEDIO dei violenti TEMPORALI, la Protezione Civile dirama l’ALLERTA, ecco le città coinvolte

METEO - ITALIA sotto ASSEDIO dei violenti TEMPORALI, la Protezione Civile si vede nuovamente costretta ad emettere un'ALLERTA: ecco la lista delle città interessate

Allerta meteo della Protezione Civile.
1 di 3
  • Isolati temporali al nord

    In questi minuti isolati temporali stanno interessando le regioni settentrionali a causa dell’ingresso delle prime correnti più fresche ed umide di matrice nordatlantica. Tale ingresso è favorito da una saccatura in discesa da un’ampia area depressionaria presente sulla Penisola scandinava e diretta sul Mediterraneo occidentale, che causa inevitabilmente un abbassamento del flusso atlantico verso il nostro Paese. Celle temporalesche stanno interessando in questo momento il Veneto orientale, e parte delle Alpi e Prealpi piemontesi in particolare tra torinese e biellese. Nelle prossime ore è previsto un ulteriore peggioramento delle condizioni meteo con estensione del maltempo.

    Al centro-sud stabile e asciutto

    Tolto lo sviluppo di qualche temporale nella prima metà di questo pomeriggio in alcune aree della Sicilia e in particolar modo del catanese, le condizioni meteo sulle regioni centro-meridionali risultano attualmente decisamente migliori rispetto a quanto accade qualche centinaio di chilometri più a nord. I cieli qui appaiono infatti soleggiati o al più poco nuvolosi, con nuvolosità in aumento al sud a partire da questa sera a causa di un richiamo di correnti umide direttamente dal Nordafrica. Un quadro meteorologico più o meno simile alla giornata odierna nel suo complesso si presenterà anche domani in tali settori.

    Nord Italia bersagliato dal maltempo

    Le correnti di maltempo si getteranno sul Mediterraneo occidentale, ma determineranno condizioni di forte maltempo soprattutto sulle regioni settentrionali della nostra Penisola. In particolar modo il rischio nubifragi interesserà principalmente e localmente la Liguria e il basso Piemonte, mentre i temporali imperverseranno in maniera sparsa su buona parte del nord, alcuni dei quali anche intensi. Nel pomeriggio un peggioramento interesserà anche la Sicilia a causa di un richiamo umido indotto dal moto ciclonico della goccia fredda centrata ad ovest della Sardegna. Gli acquazzoni insisteranno anche in serata su ragusano e siracusano, ma anche in Pianura Padana, possibilmente accompagnati da attività temporalesca. PER I DETTAGLI SULLE PREVISIONI METEO DELLA VOSTRA CITTA’, CONSULTATE IL NOSTRO SITO.

  • Ecco il bollettino della Protezione Civile

    Riassunto brevemente il quadro meteorologico attuale e delle prossime ore, vi riportiamo il bollettino di vigilanza meteorologica emesso oggi dalla Protezione Civile e valido per domani: Precipitazioni: da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Piemonte, Lombardia e Liguria centro-orientale, con quantitativi cumulati moderati fino a puntualmente elevati; sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sul resto del Nord, sull’alta Toscana e sulla Sicilia, con quantitativi cumulati da deboli a puntualmente moderati; da isolate a sparse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su resto della Toscana, Marche occidentali, Sardegna, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Campania orientale e Calabria meridionale e ionica, con quantitativi cumulati deboli. Visibilità: nessun fenomeno significativo. Temperature: in sensibile calo nei valori massimi sulle regioni settentrionali. Venti: tendenti a forti settentrionali su Sardegna e Liguria e dalla serata sull’alto Adriatico. Mari: molto mossi il Mar Ligure e il Mar di Sardegna e, dal pomeriggio, il Canale di Sardegna. Fonte: Sito del Dipartimento della Protezione Civile – Presidenza del Consiglio dei Ministri.

  • Allerta arancione, ecco dove

    Sulla base di quanto scritto all’interno del bollettino che vi abbiamo riportato, il Dipartimento di Protezione Civile ha valutato queste allerte per domani: Per la giornata di domani, Lunedì 7 settembre 2020: MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO TEMPORALI / ALLERTA ARANCIONE: Liguria: Bacini Liguri Padani di Ponente, Bacini Liguri Marittimi di Levante, Bacini Liguri Padani di Levante, Bacini Liguri Marittimi di Centro. ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDRAULICO / ALLERTA GIALLA: Lombardia: Nodo idraulico di Milano, Pianura centrale. ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO TEMPORALI / ALLERTA GIALLA: Emilia Romagna: Pianura emiliana centrale, Bacini emiliani occidentali, Pianura e bassa collina emiliana occidentale, Bacini emiliani orientali, Pianura e costa romagnola, Bacini romagnoli, Pianura emiliana orientale e costa Ferrarese, Bacini emiliani centrali. Liguria: Bacini Liguri Marittimi di Ponente. Lombardia: Bassa pianura occidentale, Lario e Prealpi occidentali, Orobie bergamasche, Valcamonica, Laghi e Prealpi Varesine, Valchiavenna, Laghi e Prealpi orientali, Nodo idraulico di Milano, Pianura centrale, Alta pianura orientale, Bassa pianura orientale, Appennino pavese. Piemonte: Pianura Cuneese, Pianura Torinese e Colline, Pianura settentrionale, Scrivia, Belbo e Bormida. Sicilia: Nord-Orientale, versante ionico, Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Sud-Orientale, versante Stretto di Sicilia, Sud-Orientale, versante ionico, Bacino del Fiume Simeto, Centro-Meridionale e isole Pelagie, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie. Veneto: Adige-Garda e monti Lessini, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone, Piave pedemontano, Alto Piave. ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA GIALLA: Liguria: Bacini Liguri Padani di Ponente, Bacini Liguri Marittimi di Levante, Bacini Liguri Padani di Levante, Bacini Liguri Marittimi di Centro. Lombardia: Bassa pianura occidentale, Lario e Prealpi occidentali, Orobie bergamasche, Laghi e Prealpi Varesine, Nodo idraulico di Milano, Pianura centrale, Appennino pavese. Sicilia: Nord-Orientale, versante ionico, Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Sud-Orientale, versante Stretto di Sicilia, Sud-Orientale, versante ionico, Bacino del Fiume Simeto, Centro-Meridionale e isole Pelagie, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie.
    Interessati dunque dall’allerta tutti i capoluoghi di: Sicilia, Lombardia, Emilia Romagna, Liguria e i seguenti: Torino, Cuneo, Vercelli, Novara, Verona, Vicenza, Belluno.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: