Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 13 Ottobre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – ITALIA sotto ATTACCO di TEMPORALI e locali NUBIFRAGI nelle PROSSIME ORE, ecco le ZONE COLPITE

METEO - ITALIA sotto nuovo ATTACCO TEMPORALESCO, con possibili locali NUBIFRAGI nelle PROSSIME ORE, ecco le ZONE maggiormente a rischio

Temporale, immagine di repertorio fonte Pixabay.
1 di 3
  • Vortice depressionario ancora attivo nel Mediterraneo

    Un vortice depressionario all’interno del bacino del Mediterraneo è praticamente attivo fin dagli inizi di questa settimana, con l’unica differenza che mentre nei primi giorni portava i suoi effetti unicamente sui settori occidentali del mare nostrum, con il passare del tempo si è avvicinato alla nostra Penisola muovendosi verso oriente e portando dapprima violenti temporali sulla Sardegna. Qui, colpite duramente soprattutto le zone sudoccidentali e il cagliaritano, dove diversi e importanti sono stati i disagi relativi ai molteplici allagamenti registrati non solo in città, ma in tutta la provincia.

    Ieri il maltempo si è esteso sulle Isole Maggiori e su alcune regioni occidentali

    Nella giornata di ieri e con un ulteriore spostamento verso oriente in direzione cioè della nostra Penisola, le condizioni meteo sono ulteriormente peggiorate e questa volta il maltempo ha interessato un’area più diffusa rispetto alla precedente. Infatti nella giornata di ieri violenti temporali hanno dato sfogo anche sulla Sicilia, in particolar modo sul versante tirrenico dove difatti non sono mancati allagamenti e disagi. Ma i temporali hanno coinvolto anche alcune regioni occidentali, come il Lazio, la Campania o nelle prime ore della giornata anche le regioni nordoccidentali.

    Oggi ancora maltempo sulle Isole Maggiori e nelle zone interne della Calabria

    Nella giornata di oggi la goccia fredda che si fa carico del movimento del vortice depressionario all’interno del bacino del Mediterraneo sta ulteriormente spostandosi verso oriente e verrà riassorbita dalla presenza di correnti più fresche e umide presenti sull’Europa orientale. Ciò comunque sta determinando e determinerà ancora per qualche ora come vedremo, condizioni di maltempo in Italia che attualmente stanno interessando alcune zone delle Isole Maggiori (e soprattutto la Sicilia dove vige un’allerta meteo della Protezione Civile) e le aree interne della Calabria.

  • Non grosse novità nelle prossime ore, miglioramento atteso in serata

    Non sono attese grosse novità nelle prossime ore sulla nostra Penisola, con i temporali e i locali nubifragi che continueranno ad interessare le Isole Maggiori e le zone interne della Calabria. La regione che ne risulterà probabilmente più colpita e dove si registreranno gli accumuli di pioggia maggiore sarà senz’altro la Sicilia. Nel corso della serata si incorrerà però in un rapido miglioramento, con la cessazione dei fenomeni in tutte le aree ove in questo momento è presente maltempo.

  • Schiarite in arrivo al nordovest

    La lente di ingrandimento è posizionata sulle regioni nordoccidentali alle prese tra la notte e la mattinata di ieri con un forte peggioramento delle condizioni meteo. Con il lento movimento verso est/sudest della goccia fredda precedentemente menzionata, il tempo tenderà ad un progressivo miglioramento su tali settori con schiarite sempre più ampie fino a rasserenare completamente per la serata odierna. Temperature che per il periodo settembrino risulteranno piuttosto miti, anche se ampiamente vivibili.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: