Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 3 Luglio
Scarica la nostra app
Segnala

METEO ITALIA – Violento MALTEMPO e NUBIFRAGI stanno per IMPATTARE sulla Penisola. Zone colpite

PREVISIONI METEO – La situazione meteorologica sull’Italia è in procinto di subire un nuovo e importante cambiamento, dopo le grandinate a sorpresa di ieri sera e una breve fase relativamente più stabile. Vediamo i dettagli

METEO ITALIA – Violento MALTEMPO e NUBIFRAGI stanno per IMPATTARE sulla Penisola. Fonte foto: Pixabay
METEO ITALIA – Violento MALTEMPO e NUBIFRAGI stanno per IMPATTARE sulla Penisola. Fonte foto: Pixabay
1 di 3
  • METEO : ieri sera diffuso maltempo al Nord con molte sorprese, prossime ore nuovo peggioramento

    Buongiorno e bentrovati a tutti gli amici del Centro Meteo Italiano. Nelle prossime ore assisteremo ad un progressivo aumento della nuvolosità sulle regioni settentrionali: non sarà altro che il preludio ad un’intensa ondata di maltempo che sta per colpire ancora una volta gran parte del nostro Paese. Già da ieri sera sono arrivati diversi segnali di un cambiamento imminente in arrivo, con estese grandinate e attività temporalesca improvvisa che ha raggiunto le pianure di Veneto, Emilia-Romagna, Lombardia e Piemonte. Gran parte dei principali centri di calcolo avevano ‘’sottovalutato’’ la dinamica delle scorse ore, ma sta di fatto che alcuni paesi sono rimasti letteralmente in ginocchio oltre che travolti dalla furia del ghiaccio caduto dal cielo. Ma cosa ci aspetterà nei prossimi giorni? In questo editoriale vedremo nel dettaglio quali saranno le aree maggiormente esposte al maltempo e ai temporali intensi con la nuova perturbazione che sta raggiungere l’Italia, oltre che le previsioni per i prossimi due giorni.

    METEO OGGI 3 giugno 2020, maltempo al Nord dalla seconda parte di giornata

    La giornata odierna sarà dunque caratterizzata da una vera e propria svolta dal punto di vista meteorologico. Dopo la breve parentesi anticiclonica, tornano molte nubi e maltempo diffuso su gran parte delle regioni settentrionali. Al primo mattino è attesa ancora una generale stabilità atmosferica con il solo aumento di nuvolosità in transito alternata ad ampie schiarite più frequenti al Nord Ovest e al Centro-Sud. Nelle ore pomeridiane la nuvolosità tenderà ad aumentare bruscamente al settentrione con i primi acquazzoni sparsi attesi fin verso le aree di pianura, il tempo si manterrà più stabile invece sul resto dello stivale dove l’anticiclone proverà ad opporre resistenza almeno in questo primo momento. Nelle ore serali e notturne atteso un ulteriore peggioramento al Nord con fenomeni in graduale intensificazione specie sui settori centro-occidentali, con Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta pronte a ricevere un ingente carico d’acqua.

    METEO DOMANI 4 giugno 2020, maltempo in estensione anche alle altre regioni italiane

    La giornata di domani si aprirà all’insegna di un esteso fronte perturbato che andrà a colpire inizialmente le regioni del Nord Ovest, con precipitazioni intense e forti venti al suolo dai quadranti meridionali ad accompagnarle. Pioverà su tutte le regioni settentrionali e non è esclusa la presenza di attività elettrica soprattutto a ridosso del Mar Ligure. Nelle ore a seguire il fronte perturbato tenderà ad investire anche la Toscana e le regioni nord orientali, mentre il Sud resterà inizialmente a guardare. Nel pomeriggio e serata un brusco peggioramento si fionderà anche al Centro, interessando così anche Umbria, Marche e nella nottata anche il Lazio. Parallelamente un intenso flusso di correnti umide e perturbate scorrerà anche su Sicilia e Calabria, con intensa attività temporalesca attesa in risalita dal Nord Africa che porterà fenomeni intensi a partire dal palermitano per poi estendersi ai rimanenti settori entro le primissime ore di venerdì. Il maltempo non risparmierà, quindi, nessuna regione.

  • TENDENZA GIORNI A SEGUIRE: torna l’anticiclone o persisterà il maltempo?

    Per quanto riguarda la tendenza dei giorni successivi all’ondata di maltempo che sta per attraversare la Penisola italiana, vige ancora un elevato margine di incertezza. Ciò che possiamo dire comunque è che le proiezioni di questa mattina da parte dei principali centri di calcolo sembrerebbero essere volte nuovamente al ritorno del maltempo, con una profonda saccatura che dal Nord Europa avvicinerebbe la nostra Penisola tra la prossima domenica e i primi giorni della seconda settimana di giugno. Il tutto con temperature ben al di sotto della media stagionale e precipitazioni temporalesche diffuse soprattutto sulle regioni centro-settentrionali. Al momento si tratta di proiezioni che necessitano di conferme nei prossimi giorni, ma sarà difficile comunque ipotizzare uno scenario diverso o comunque caratterizzato dalla presenza dell’anticiclone. Ne parleremo con maggior dettaglio con l’editoriale delle ore 9:30, che si incentrerà soprattutto sul medio-lungo periodo.

  • Per tutti i dettagli vi ricordiamo, come sempre, di seguire il nostro canale Youtube: all’interno disponibili video sempre aggiornati e ben curati graficamente.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Brando Trionfera

il 20 Dicembre 2015 ho conseguito la laurea triennale in Scienze Geologiche presso l’Università “La Sapienza” di Roma, pochi mesi dopo intraprendo l’avventura lavorativa al Centro Meteo Italiano. Negli anni successivi, parallelamente all’operato nel CMI che consiste nell’elaborazione di previsioni meteo grafiche, bollettini e articoli previsionali, continuo a seguire il percorso di studi magistrale in Geologia d’Esplorazione presso la stessa università. Ho conseguito la laurea il 26 Ottobre del 2018 con votazione di 110 e Lode dopo aver raccolto e rielaborato, per oltre un anno, dati sui terremoti nel Molise presso l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia in ambito della mia tesi sperimentale.

SEGUICI SU: