Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 18 Dicembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – L’ANTICICLONE alza la voce nel WEEKEND, ma il MALTEMPO non abbandona l’ITALIA, ecco i dettagli

METEO - L'ANTICICLONE alza la voce nel WEEKEND e tenta di recuperare il controllo del Mediterraneo centrale, che risulterà però ancora interessato dallo scorrimento di correnti UMIDE con PIOGGE isolate o sparse, i dettagli

METEO – L’ANTICICLONE alza la voce nel WEEKEND, ma il MALTEMPO non abbandona l’ITALIA, ecco i dettagli
Maltempo, immagine di repertorio fonte Pixabay.
1 di 3
  • Prossime ore maltempo isolato o sparso soprattutto al centro-nord

    Nella seconda parte della giornata odierna si stanno fin qui osservando condizioni meteo tendenzialmente perturbate sulla nostra Penisola, benché senza piogge e temporali di rilievo. Tale seconda parte relativamente più tranquilla, segue una prima parte e soprattutto tra notte e mattina dunque in cui i nubifragi hanno imperversato soprattutto sui settori italiani più occidentali. Nelle prossime ore tuttavia proseguirà sulla falsa riga delle condizioni meteo attuali, con piogge isolate o sparse e solo occasionalmente accompagnate da attività temporalesca che si concentreranno soprattutto al centro-nord.

    Correnti perturbate nel Mediterraneo centrale anche nei prossimi giorni

    Tali condizioni di maltempo che comunque avvolgono lo stivale seppur in maniera non così diffusa, persisteranno anche nella giornata di domani venerdì 16 ottobre e, come vedremo, anche nel weekend, con le correnti atlantiche che continuano a scorrere sul Mediterraneo centrale, portando condizioni di instabilità isolata o al più sparsa. La fenomenologia peraltro che si dovrebbe osservare sul territorio nazionale non spiccherà per la sua intensità, ma si tratterà essenzialmente di maltempo di stampo autunnale vecchio stile. Andiamo dunque a illustrare l’evoluzione sinottica del weekend.

    L’Anticiclone torna ad alzare la voce, ma correnti residue porteranno instabilità isolata o sparsa

    I principali centri di calcolo mostrano un Anticiclone voglioso di rimettersi in mostra e di tornare ad essere protagonista dello scenario meteorologica del Mediterraneo. Dall’altra parte però, troverà un flusso atlantico non propriamente accondiscendente e assolutamente deciso a stazionare sul mare nostrum ancora a lungo. Si va profilando dunque un braccio di ferro che vede come coinvolgere due figure bariche di spicco sul territorio nazionale, nonché quella dell’Anticiclone e quella per l’appunto dell’Atlantico. Tale evoluzione però, porterà comunque qualche nota d’instabilità sul nostro Paese, come vedremo nel prossimo paragrafo.

  • Piogge e occasionali temporali isolati o sparsi, soprattutto al centro-sud

    Nella giornata di sabato 17 e domenica 18 ottobre dunque le correnti atlantiche continueranno a portare i propri effetti sul bacino del Mediterraneo centrale, con le piogge che presenteranno carattere isolato o al più sparso con occasionali temporali che interesseranno principalmente il centro-sud. Tra le due, la giornata più stabile sarà quella di domenica, quando il maltempo potrà coinvolgere solo il basso versante adriatico e poche altre zone. Tutto ciò, in un contesto termico pienamente degno di ottobre inoltrato.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: