Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 13 Ottobre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – L’AUTUNNO parte con TEMPORALI a RAFFICA, ANTICICLONE ANNIENTATO, ecco tutti i dettagli

METEO - L'ANTICICLONE fatica a riprendere il controllo del Mediterraneo nei prossimi giorni, l'AUTUNNO fa la voce grossa con TEMPORALI a RAFFICA, ecco tutti i dettagli

Temporale, immagine di repertorio fonte Pixabay.
1 di 3
  • L’Anticiclone controlla l’Italia

    L’Anticiclone di origine afroazzorriana è tornato in pieno controllo del Mediterraneo e della nostra Penisola, dove quest’oggi si assiste ad un’ondata di generale bel tempo grazie ad un nitido miglioramento delle condizioni meteo rispetto alla giornata di ieri, quando residue correnti di maltempo innescavano la formazione di temporali localizzati lungo le zone interne delle regioni centro-meridionali e della Sicilia. Tutto ciò si inserisce all’interno di un contesto climatico che rimane comunque gradevole, grazie a temperature che si aggirano su valori tipici dell’estate settembrina.

    Weekend: Italia tra il bel tempo e i temporali

    Tali condizioni di stabilità si rinnoveranno e si susseguiranno almeno fino alla giornata di domani sabato 5 settembre compreso, con temperature in lieve aumento, ma comunque allineate alla media del periodo. E’ a partire però dalla giornata di domenica 6 che si osserveranno i primi disturbi a causa di un affondo perturbato che interesserà principalmente il Mediterraneo occidentale, ma che porterà effetti anche sulle regioni settentrionali della nostra Penisola. Nel corso del pomeriggio di domenica è infatti atteso un nuovo peggioramento con temporali e possibili grandinate su Trentino Alto Adige, Veneto, Lombardia e Piemonte.

    L’autunno parte con la marcia ingranata?

    Come avevamo anticipato già nella giornata di ieri sembrerebbe che, stando alle attuali proiezioni modellistiche dei principali centri di calcolo, l’autunno sembra partire decisamente con la marcia ingranata. La tendenza viene oggi confermata, ciò non toglie che nei prossimi giorni le cose possano completamente ribaltasi. Al momento però l’Anticiclone sembra in balìa di un flusso atlantico molto dinamico sul continente europeo almeno fino alla metà di settembre. Ciò garantisce una raffica di temporali sull’Italia, cerchiamo di capire quali sono i settori a maggior rischio.

  • Le regioni settentrionali più esposte alle correnti di maltempo

    Le regioni del nord Italia sono naturalmente quelle più esposte all’arrivo delle correnti più fresche e instabili da latitudini più settentrionali e senz’altro quelle che avranno a che fare più con il maltempo nei prossimi giorni e fino ad almeno la metà di settembre. Non si prevedono perturbazioni organizzate all’orizzonte, ma il Mediterraneo sarà l’epicentro dello scorrimento di correnti più umide di matrice atlantica.

  • E il centro-sud?

    Le regioni centro-meridionali tenderanno a rimanere maggiormente al riparo grazie ad una persistente cupola anticiclonica, almeno stando alle attuali proiezioni modellistiche, anche se di tanto in tanto non è escluso l’arrivo di qualche temporale occasionalmente accompagnato da grandine soprattutto nelle zone interne della Penisola italiana. Temperature che comunque risulteranno decisamente gradevoli, lontane dai valori opprimenti pienamente estivi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: