Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Mercoledì 14 Ottobre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – L’ITALIA è pronta a piombare nel maltempo: NUBIFRAGI e GRANDINATE in arrivo sulle coste. Zone colpite

METEO - Maltempo con nuove piogge e temporali pronti a colpire la nostra penisola. Ecco dove e quando

Tempesta all'orizzonte per ferragosto?
1 di 3
  • Caldo in aumento in Italia

    La situazione in Italia risulta adesso relativamente tranquilla dopo il passaggio della perturbazione che fino a ieri ha apportato rovesci e temporali in alcune zone del sud (specie Sicilia orientale) e nell’arco alpino. Tralasciamo per un attimo la situazione in Italia e spostiamoci all’estero, dove la situazione resta critica in Giappone dove piogge alluvionali hanno portato morte e distruzione.  Qui, nonostante sono ormai passate settimane dalle piogge alluvionali, la situazione resta critica e ancora adesso alcune zone stanno fronteggiando un’emergenza che sembra non avere fine. Non solo Giappone ma anche altre zone stanno affrontando piogge alluvionali come ad esempio la Cina e il Nepal, come vedremo a pagina 2. Ora torniamo in Italia e soffermiamoci su un nuovo possibile peggioramento in arrivo nel corso dei prossimi giorni, in particolare tra la giornata di giovedì e quella di sabato.

    Incombe nuovo peggioramento

    Il rinforzo dell’alta pressione delle Azzorre allontana temporaneamente lo spettro dell’instabilità sulle nostre regioni anche se al nord torneranno presto temporali e grandinate con nuovo calo termico. La perturbazione della settimana scorsa lascia spazio al cielo sereno o al più poco nuvoloso e le temperature di oggi segnano un deciso rialzo rispetto ai valori registrati gli scorsi giorni. Ulteriore aumento nel corso dei prossimi giorni ma una nuova perturbazione si avvicinerà alla nostra penisola e dalla giornata di giovedì porterà i primi temporali al settentrione con piogge che risulteranno anche intense a nord del Po, successivamente invece arriveranno anche nelle altre regioni centro-settentrionali. Tra la giornata di giovedì e quella di sabato avremo molto probabilmente una nuova passata di temporali anche piuttosto intensi in Italia, in particolare al settentrione tra giovedì e venerdì e al centro e al meridione tra la serata di venerdì e la giornata di sabato.

    Fenomeni anche violenti, zone colpite

    Il tutto sarà anche associato ad un nuovo calo delle temperature che si riporteranno in media o leggermente al di sotto. Tralasciamo adesso la situazione in Italia che si manterrà ancora tranquilla per almeno 48-72 ore e spostiamoci alle’estero. Molte le zone colpite tra giovedì e sabato, comprese le coste. Situazione che resta critica in Nepal dove si temono oltre 100 morti a causa di piogge alluvionali che hanno sconvolto il paese nel corso degli ultimi giorni. Frane e inondazioni innescate da continue piogge intense negli ultimi tre giorni hanno colpito 19 distretti in tutto il Nepal. Maltempo che prosegue da una settimana ma che si è intensificato nel corso degli ultimi giorni. Tragico il bilancio totale che al momento segna 54 morti e 39 dispersi a causa di frane e valanghe di massi e fango, come riferito da un funzionario del Ministero degli Interni.

  • Inondazioni colpiscono il Nepal: almeno 54 morti

    Come detto, il bilancio potrebbe essere ben peggiore ed arrivare sin verso i 100 morti, considerando ancora delle persone disperse. In particolare un’enorme frana ha colpito il distretto orientale di Sankhuwasabha in Nepal, provocando la morte di 11 persone e distruggendo completamente diverse abitazioni. Una vera e propria lotta contro il tempo che sta proseguendo anche nel corso delle ultime ore.

  • Seguiteci sul canale YouTube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

SEGUICI SU: