Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 8 Giugno
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – L’ITALIA PIOMBA nel FORNO AFRICANO: arriva direttamente l’ESTATE, con TEMPERATURE oltre +30°C, ecco quando

METEO - Dai TEMPORALI e NUBIFRAGI si passerà velocemente al SUPER CALDO AFRICANO, con TEMPERATURE che arriveranno a toccare i +35°C, i dettagli

Dopo il maltempo super caldo in Italia
Dopo il maltempo super caldo in Italia
1 di 3
  • Oggi generale stabilità sulla nostra Penisola

    Satellite e radar meteorologico alla mano, nella giornata di oggi si osservano condizioni meteo di generale stabilità sulla nostra Penisola, grazie alla presenza dell’Alta pressione di origine africana, pronosticata in questa sede nei passati giorni con il supporto dei principali centri di calcolo. La stabilità verrebbe inoltre accompagnata da cieli in prevalenza sereni, eccezion fatta per le zone interne in special modo appenniniche delle regioni centrali alle prese con il transito di qualche ammasso nuvoloso che tuttavia non porta precipitazioni. Le temperature oggi hanno raggiunto picchi fino a +30°C al nord Italia, in particolare nel cremonese.

    Seconda parte di domani instabile

    La giornata di domani sabato 9 maggio invece riserverà qualche novità per il nostro Paese: nonostante infatti l’Alta pressione continuerà ad essere predominante all’interno del Mediterraneo, verrà però disturbato dai primi afflussi di correnti più instabili e umide in progressione dai quadranti nordoccidentali. Esse sono infatti portate da una saccatura di origine nordatlantica che nella fattispecie di domani interesserà dapprima la Penisola iberica e che non porterà alcun effetto sul nostro Paese (se non per un aumento della copertura nuvolosa) prima della seconda metà della giornata, con qualche pioggia in Sardegna e sull’estremo nordovest italiano.

    Forte maltempo colpirà l’Italia lunedì

    Ma il momento clou della prossima ondata di maltempo partirà fin dalle primissime ore della giornata di lunedì 11 maggio, con lo spostamento della saccatura di origine nordatlantica che a quel punto investirà in pieno il nostro Paese. L’instabilità sarà particolarmente spiccata in molte zone settentrionali, a cominciare dalla Liguria per finire sulle regioni nordorientali nella serata di lunedì stesso. Gli accumuli talvolta potranno risultare moderati o addirittura elevati e i fenomeni potranno essere accompagnati da forte attività elettrica e assumere a tratti carattere di nubifragio. Sul dettaglio previsionale abbiamo tuttavia maggiormente approfondito all’interno di un apposito editoriale.

  • Persisterà successivamente qualche pioggia al nord, ma al centro-sud…

    Successivamente il flusso atlantico scorrerà ancora su latitudini piuttosto basse del solito e le regioni settentrionali continueranno a risentire di queste correnti instabili. Infatti, successivamente all’ondata di maltempo le temperature torneranno ad alzarsi leggermente in un contesto di tempo che si manterrà precariamente stabile. Qualche pioggia sarà infatti comunque probabile soprattutto sulle regioni nordoccidentali, ma al centro-sud…

  • Forte vampata africana con picchi finanche i +35°C

    Al centro-sud l’Anticiclone africano avrà la sua vendetta e porterà clima di piena estate. La discesa di una nuova saccatura verso il Mediterraneo occidentale favorisce un nuovo rinforzo dell’Alta pressione dalla sede sub-tropicale che tornerà a spingere questa volta dai quadranti sudorientali. Le temperature saranno davvero elevate e in molti casi supereranno i +30°C, con picchi locali fino a +35°C possibili sulle Isole Maggiori.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: