Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 13 Agosto
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Le temperature stanno per crollare di 10 gradi su tutte queste città. Lista completa

METEO - Attacco perturbato pronto a colpire l'Italia con calo termico significativo. Zone interessate

Immagine repertorio, fonte ansa.it
1 di 3
  • Nuovo peggioramento in vista per l’Italia

    La situazione in Italia risulta relativamente tranquilla anche se una nuova raffica di temporali è pronta a colpire molte regioni nel corso dei prossimi giorni. Situazione che comunque tornerà poi stabile molto probabilmente dopo il 20 luglio. Al momento stiamo affrontando un inizio settimanale tutto sommato stabile con ancora venti sostenuti nei settori adriatici ma con tempo tutto sommato stabile. Nel corso della settimana, piogge, temporali e crollo delle temperature su molte regioni con un clima che diverrà molto fresco, soprattutto al nord-est e lungo il versante Adriatico oltre che in appennino. Il crollo vero e proprio avverrà tra giovedì e venerdì ma già dalla giornata di domani sono previsti i primi temporali su alcune regioni. Un’estate 2020 che si sta mostrando particolarmente dinamica in Italia. Vediamo adesso nel dettaglio la situazione prevista e tutte le zone colpite.

    Guasto in arrivo da mercoledì

    Una nuova circolazione depressionaria raggiungerà il Mediterraneo nel corso di questa settimana e questa sarà in grado di attivare rovesci e temporali anche intensi, soprattutto al nord-est e nei settori adriatici centrali fino a poi raggiungere anche il meridione. In particolare, ad un martedì soleggiato (tranne qualche fenomeno tra Alpi e appennino meridionale) seguiranno un mercoledì e un giovedì instabili al centro-nord con numerose occasioni per temporali pomeridiani-serali. Temporali che poi si accaniranno tra venerdì e sabato prossimo soprattutto sulle regioni centromeridionali Adriatiche con crollo delle temperature. Proprio le temperature faranno registrare una sensibile diminuzione su tutta l’Italia. Vediamo adesso (stando alle previsioni attuali) le città che dovrebbero accusare un calo termico maggiore rispetto ad altre. Ricordiamo che vista la distanza temporale potrebbero esserci alcune variazioni sulle zone colpite e sulla tempistica, ci torneremo poi con altro apposito editoriale.

    Crollo delle temperature

    Tutta la settimana verrà condizionata dalle masse d’aria fresche in arrivo dai quadranti settentrionali o nord-orientali e di conseguenza il rischio di temporale sarà presente soprattutto durante il pomeriggio sui rilievi appenninici centrali e sulle Alpi. Instabilità che, come detto, si farà più intensa tra giovedì e sabato. Crollo termico in molte città, anche superiori ai 10 gradi. Milano, Brescia, Verona, Trento, Bolzano, Udine, Trieste, Venezia, Bologna, Rimini, Ancona, Pescara, Perugia, Campobasso, Foggia, Bari, Potenza. In queste città, quindi principalmente nell’Italia nordorientale e lungo l’appennino e il versante Adriatico il calo termico sarà più netto tra le giornata di giovedì (nord) e quella di sabato (centro-sud). Come detto, vista la distanza temporale ci torneremo in altri editoriali. Nel frattempo possiamo dire che questa settimana risulterà estremamente dinamica da un punto di vista meteo. Tralasciamo adesso le condizioni meteo nella nostra penisola e spostiamoci all’estero, dove la situazione resta critica in Giappone.

  • Situazione critica in Giappone, oltre 50 morti

    Maltempo molto violento che, come detto,  sta continuando in Giappone, dove al momento piogge alluvionali e esondazioni hanno causato almeno 55 morti. Come riportato da rsi.ch, le precipitazioni hanno costretto le autorità locali ad emettere un ordine di evacuazione dalle proprie case per 250’000 persone nelle prefetture di Kumamoto, Kagoshima e Miyazaki. Numerosi anche i dispersi, tanto che si pensa che il bilancio delle vittime possa salire anche verso i 100. Ancora adesso, seppur si va verso un miglioramento, la situazione resta critica in alcune zone del Giappone.

  • Seguiteci sul canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

SEGUICI SU: