Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 13 Ottobre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – MALTEMPO ad oltranza, forti PIOGGE e TEMPORALI in arrivo: la Protezione Civile dirama l’ALLERTA, ecco le città interessate

METEO - MALTEMPO ad oltranza sull'ITALIA, ancora PIOGGE e TEMPORALI in arrivo: la Protezione Civile ha diramato la nuova ALLERTA, ecco la lista delle città interessate

Allerta meteo della Protezione Civile.
1 di 3
  • Violenta ondata di maltempo ieri al centro-nord, diversi danni e disagi

    Una violenta ondata di maltempo si è abbattuta su alcuni settori delle regioni centro-settentrionali nella giornata di ieri grazie a sparsi, ma intensi sistemi temporaleschi. Il momento più instabile è arrivato sicuramente nel pomeriggio quando non solo è stata segnalata una tromba d’aria nel novarese, ma alcune zone del frusinate hanno fatto i conti con pesanti allagamenti e traffico in tilt dovuti ai violenti temporali che hanno scaturito accumuli in alcuni casi molto elevati e a tre cifre. A peggiorare ulteriormente la situazione si sono segnalati anche diversi fiumi in piena e che hanno rischiato l’esondazione in Ciociaria.

    Oggi maltempo sparso sul centro-nord, meglio al sud

    Nella giornata odierna le condizioni di maltempo hanno interessato e stanno tutt’ora interessando in maniera sparsa le regioni centro-settentrionali, ma in forma nettamente meno intensa, almeno fino ad ora, rispetto a quanto abbia fatto nel corso della giornata di ieri e su cui abbiamo fatto ampia premessa nel precedente paragrafo. Le condizioni meteo appaiono invece migliori sulle regioni meridionali, dove tuttavia non mancano comunque isolati temporali, che colpiscono soprattutto le zone interne della Puglia. Altrove i cieli appaiono poco o parzialmente nuvolosi, con temperature gradevoli.

    Domani nuovo impulso di maltempo

    Nella giornata di domani mercoledì 10 giugno un nuovo impulso di maltempo innescherà una ciclogenesi sul Mar Ligure, apportando un ulteriore peggioramento delle condizioni meteo sull’Italia, in particolare al centro-nord. L’instabilità si presenterà in forma sparsa e localmente intensa a partire già dalle prime ore della notte sulle regioni nordorientali e in estensione sul resto delle regioni centro-settentrionali entro il pomeriggio. Non è escludibile al momento un parziale coinvolgimento della Campania nel corso della serata con fenomeni che appariranno comunque di debole o al più moderata intensità.

  • Ecco il bollettino della Protezione Civile

    Riassunto brevemente il quadro meteorologico attuale e delle prossime ore, vi riportiamo ora il bollettino di vigilanza meteorologico emesso oggi dalla Protezione Civile e valido per domani: Precipitazioni: da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Piemonte settentrionale, Lombardia, Triveneto, Liguria di Levante, Emilia-Romagna, Toscana, Umbria, Lazio, Sardegna settentrionale ed occidentale, con quantitativi cumulati da deboli a moderati, specie su settori alpini di Veneto e Friuli Venezia Giulia, Toscana settentrionale, Umbria e settori orientali del Lazio; isolate, anche a carattere di rovescio o temporale, sulle restanti settori del Nord e della Sardegna, su Marche, settori occidentali di Abruzzo e Molise, Campania settentrionale, zone montuose della Calabria e della Sicilia nord-orientale, con quantitativi cumulati deboli. Visibilità: nessun fenomeno significativo. Temperature: massime localmente in sensibile calo su Romagna, Toscana, Umbria e Lazio. Venti: localmente forti occidentali su Sardegna, Sicilia, Toscana, Lazio settentrionale e sottori appennini centro-meridionali, in attenuazione. Mari: molto mossi il Mare di Sardegna, localmente il Tirreno centro-settentrionale ed il Mar Ligure, in attenuazione. Fonte: Sito del Dipartimento della Protezione Civile – Presidenza del Consiglio dei Ministri.

  • Allerta arancione, ecco dove

    Sulla base di quanto scritto all’interno del bollettino che vi abbiamo riportato, il Dipartimento di Protezione Civile ha valutato queste allerte per domani: Per la giornata di domani, Mercoledì 10 giugno 2020: MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA ARANCIONE: Lombardia: Lario e Prealpi occidentali, Orobie bergamasche, Laghi e Prealpi Varesine. ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDRAULICO / ALLERTA GIALLA: Lombardia: Lario e Prealpi occidentali, Orobie bergamasche, Laghi e Prealpi Varesine, Nodo idraulico di Milano, Pianura centrale. Umbria: Trasimeno – Nestore, Chiani – Paglia, Chiascio – Topino, Nera – Corno, Alto Tevere, Medio Tevere. ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO TEMPORALI / ALLERTA GIALLA: Lazio: Aniene, Bacini Costieri Sud, Bacino del Liri, Bacini Costieri Nord, Bacino Medio Tevere, Appennino di Rieti, Bacini di Roma. Lombardia: Bassa pianura occidentale, Media-bassa Valtellina, Lario e Prealpi occidentali, Orobie bergamasche, Valcamonica, Laghi e Prealpi Varesine, Alta Valtellina, Valchiavenna, Laghi e Prealpi orientali, Nodo idraulico di Milano, Pianura centrale, Alta pianura orientale, Bassa pianura orientale, Appennino pavese. Marche: Marc-3, Marc-2, Marc-1, Marc-6, Marc-5, Marc-4. Piemonte: Valli Varaita, Maira e Stura, Valli Susa, Chisone, Pellice e Po, Valli Orco, Lanzo e Sangone, Val Sesia, Cervo e Chiusella. Toscana: Mugello-Val di Sieve, Ombrone Gr-Alto, Ombrone Gr-Medio, Serchio-Garfagnana-Lima, Serchio-Costa, Valdarno Inf., Valdelsa-Valdera, Arno-Costa, Valdichiana, Etruria, Fiora e Albegna, Isole, Arno-Casentino, Arno-Valdarno Sup., Arno-Firenze, Bisenzio e Ombrone Pt, Etruria-Costa Nord, Etruria-Costa Sud, Lunigiana, Reno, Romagna-Toscana, Serchio-Lucca, Versilia, Valtiberina. Umbria: Trasimeno – Nestore, Chiani – Paglia, Chiascio – Topino, Nera – Corno, Alto Tevere, Medio Tevere. Veneto: Adige-Garda e monti Lessini, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone, Piave pedemontano, Livenza, Lemene e Tagliamento, Basso Piave, Sile e Bacino scolante in laguna, Basso Brenta-Bacchiglione e Fratta Gorzone, Po, Fissero-Tartaro-Canalbianco e Basso Adige. ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA GIALLA: Lazio: Aniene, Bacini Costieri Sud, Bacino del Liri, Bacini Costieri Nord, Bacino Medio Tevere, Appennino di Rieti, Bacini di Roma. Lombardia: Bassa pianura occidentale, Media-bassa Valtellina, Valcamonica, Alta Valtellina, Valchiavenna, Laghi e Prealpi orientali, Nodo idraulico di Milano, Pianura centrale, Alta pianura orientale, Appennino pavese. Toscana: Mugello-Val di Sieve, Ombrone Gr-Alto, Ombrone Gr-Medio, Serchio-Garfagnana-Lima, Serchio-Costa, Valdarno Inf., Valdelsa-Valdera, Arno-Costa, Valdichiana, Etruria, Fiora e Albegna, Isole, Arno-Casentino, Arno-Valdarno Sup., Arno-Firenze, Bisenzio e Ombrone Pt, Etruria-Costa Nord, Etruria-Costa Sud, Lunigiana, Reno, Romagna-Toscana, Serchio-Lucca, Versilia, Valtiberina. Umbria: Trasimeno – Nestore, Chiani – Paglia, Chiascio – Topino, Nera – Corno, Alto Tevere, Medio Tevere.
    Interessati dunque dall’allerta tutti i capoluoghi di Lombardia, Lazio, Marche, Umbria e i seguenti: Prato, Pistoia, Massa, Carrara, Livorno, Pisa, Firenze, Arezzo, Siena, Lucca, Biella, Padova, Vicenza, Rovigo, Verona, Venezia, Belluno e Treviso.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: