Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Domenica 15 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – MALTEMPO all’ASSALTO nella PROSSIMA SETTIMANA: TEMPORALI e BUFERE di NEVE sulle Alpi, ecco i dettagli

METEO - Ennesimo AFFONDO PERTURBATO di quest'AUTUNNO: violento MALTEMPO mette di nuovo nel mirino l'ITALIA con PIOGGE e BUFERE di NEVE sulle Alpi, ecco tutti i dettagli

METEO – MALTEMPO all’ASSALTO nella PROSSIMA SETTIMANA: TEMPORALI e BUFERE di NEVE sulle Alpi, ecco i dettagli
Prossima settimana maltempo e nevicate sulle Alpi.
1 di 3
  • Stabile ancora su tutta la nostra Penisola, eccezion fatta per qualche pioviggine nel genovese

    Attualmente le condizioni meteo sulla nostra Penisola appaiono generalmente stabili grazie alla prevalenza di una figura di Alta pressione di origine africana sul Mediterraneo centrale, sospinta dal moto ciclonico di una saccatura che insiste in queste ore sulla Penisola iberica. Addensamenti maggiori sono presenti solamente lungo le regioni nordoccidentali, dove portano persino qualche breve pioviggine, soprattutto nel genovese, con accumuli trascurabili. Peraltro le temperature si attestano su valori gradevoli soprattutto nelle ore diurne e sono risultate fino a quest’oggi in aumento graduale ovunque.

    L’Italia sarà alle prese con un weekend dai caratteri autunnali

    A partire dal prossimo fine settimana dalla giornata di venerdì 23 ottobre precisamente, l’Italia verrà investita dal transito di un debole cavo atlantico che inizierà a portare maltempo a cominciare dai settori più settentrionali del Paese e in successiva estensione verso meridione. L’Anticiclone sarà dunque costretto ad arretrare vistosamente dopo che ha portato i suoi effetti sulla nostra Penisola per buona parte della settimana corrente, con il fronte instabile che, azionandosi al nord venerdì, arriverà ad estendersi fin sulle regioni meridionali entro la giornata di domenica 25 ottobre, occasionalmente anche con attività temporalesca, come abbiamo approfondito all’interno di un apposito editoriale.

    Ancora maltempo la prossima settimana

    Nella prossima settimana il maltempo sarà nuovamente la parola d’ordine nel nostro Paese, almeno fino a mercoledì 28 ottobre. Infatti, l’evoluzione meteo post weekend presentata quest’oggi dai principali centri di calcolo mostra l’affondo dell’ennesima saccatura che porterebbe un nuovo peggioramento del tempo, nettamente più intenso rispetto al passaggio perturbato del fine settimana. Infatti, l’ingresso delle correnti nordatlantiche innescherebbero una ciclogenesi nel Mar Tirreno che sarà responsabile di fenomeni localmente anche a carattere di nubifragio sugli omonimi settori tirrenici. Le piogge potranno a quel punto essere accompagnate anche da attività elettrica. Tuttavia, non saranno solo le piogge a tornare sulla nostra Penisola, ma anche le nevicate, come vedremo nel prossimo paragrafo.

  • Bufere di neve sulle Alpi nordoccidentali?

    L’affondo della saccatura di origine nordatlantica porta con sé correnti nettamente più fresche e provenienti da latitudini più settentrionali che determineranno un calo delle temperature su tutte le quote e in tutta Italia. Per questo motivo, oltre alle piogge e ai temporali, torneranno ad imperversare sulle Alpi nordoccidentali vere e proprie bufere di neve. Difficile stabilire una quota neve attualmente, ma sembra che fiocchi possano scendere almeno fin sui 1600/1700 metri, ma si tratta di una quota indicativa.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: