Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Mercoledì 14 Ottobre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Maltempo e CROLLO TERMICO: calo di oltre 10 gradi, ecco dove si avvertirà maggiormente

METEO - Brusco abbassamento delle temperature in tutta Italia ma ancora caldo per 24 ore al sud. I dettagli e tutte le zone colpite

Crollo delle temperature in Italia, ecco dove e quando
1 di 3
  • Forti temporali in arrivo sull’Italia

    L’Italia risulta divisa in due da un punto di vista meteo e lo sarà ancora per 24 ore con caldo al sud e gran parte del centro e nubifragi al nord e nell’alta Toscana. Fenomeni violentissimi sono attesi in Lombardia, Veneto e Friuli nel corso delle prossime ore con grandinate non escluse. Le temperature subiranno un crollo soprattutto nella serata odierna e nella giornata di domani al nord (specie a nord del Po), unica zona d’Italia interessata finora dalle precipitazioni. Attenzione però, nubifragi e grandinate nella giornata di domani si estenderanno a Toscana, Lazio e Umbria e verso sera anche alle altre regioni centrali con temperature in discesa. Ancora molto caldo al sud con picchi termici prossimi ai 40 gradi. NUBIFRAGIO A MILANO CON DANNI

    Violenti nubifragi tra domani e lunedì

    Il maltempo si estenderà nel corso della giornata di domani al centro Italia con temperature che inizieranno a calare a partire dalla Toscana. I fenomeni potranno risultare particolarmente violenti tra Toscana, nord Lazio e Umbria. Ancora in ombra invece il medio Adriatico con clima inizialmente molto caldo ma anche qui la situazione è destinata a cambiare nella seconda metà della giornata con le prime piogge nelle zone interne e nel nord delle Marche. Il centro Italia vivrà un lunedì perturbato, quasi autunnale nelle zone interne con temperature non oltre i 20-21 gradi e con fenomeni anche violenti. Al meridione invece fine del grande caldo e prime piogge tra Puglia e Campania con temperature che cominceranno a scendere sensibilmente.

    Crollo delle temperature, zone colpite

    Il peggioramento sarà accompagnato da un brusco calo delle temperature, dell’ordine di 10-12 gradi, anche oltre in alcune zone del centro e del nord. Nelle prossime ore calo drastico delle temperature nel nord-est, finora escluso dalla diminuzione. Dalla giornata di domani calo anche in Romagna, Toscana, Umbria e Lazio con valori che torneranno in media del periodo, in attesa invece Marche e Abruzzo dove il peggioramento arriverà entro sera. Nella giornata di lunedì sensibile calo anche su Marche, Abruzzo, Molise e Campania con valori che perderanno oltre 10 gradi rispetto al giorno precedente. Ventilazione in rinforzo dai quadranti nord-occidentali con mari che diverranno tutti mossi o molto mossi. La prima settimana di settembre potrebbe evolvere all’insegna della variabilità e un clima decisamente più fresco ma con le temperature che riprenderanno ad aumentare dalla giornata di giovedì.

  • Torna l’estate settembrina?

    Maltempo che proseguirà ancora nelle prossime ore con piogge e temporali in particolare al nord per poi spostarsi verso il centro domani e lunedì al sud. Come abbiamo detto, la prossima settimana sarà assai dinamica con alternanza tra fasi temporalesche e brevi rimonte anticicloniche. Il caldo tornerà ad aumentare da giovedì durante le ore centrali del giorno e soprattutto al nord mentre il tempo risulterà spesso instabile al centro e al meridione con temperature gradevoli o localmente fresche.

  • Seguiteci sul canale YouTube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

SEGUICI SU: