Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 6 Aprile
Scarica la nostra app
Segnala

Meteo – MALTEMPO intenso in ITALIA con possibili NUBIFRAGI, ecco tutte le previsioni

Italia nel mirino del maltempo, con ben due peggioramenti meteo che porteranno acquazzoni e temporali localmente a carattere di nubifragio. Neve sulle Alpi ma a quote medie.

Modello WRF elaborato dal nostro Centro di Calcolo - Precipitazioni cumulate in 6 ore alle 12Z del 20 dicembre 2019.
1 di 4
  • Archiviato l’anticiclone, torna il maltempo sull’Italia

    Italia nella morsa del maltempo intenso in questo finale di settimana, dopo una breve parentesi di anticiclone con tempo stabile e clima mite. Nonostante le temperature rimangano ancora sopra le medie del periodo, la situazione meteo è andata incontro ad un generale cambiamento già mercoledì, quando una goccia fredda è risalita dal Nord Africa verso il Tirreno meridionale, portando acquazzoni e temporali anche intensi sull’Italia. Questo non è stato altro che un primo assaggio di maltempo, perché sarà invece con la giornata di oggi, venerdì 20 dicembre, che le precipitazioni si intensificheranno sempre più, accompagnate anche da possibili nubifragi e neve specie sulle Alpi. La perturbazione transiterà rapidamente sulla nostra Penisola ma attenzione che tutto il weekend sembra compromesso, con una seconda fase di maltempo che raggiungerà l’Italia a cavallo tra sabato e domenica.

    Giornata all’insegna di temporali e locali nubifragi al Nord e sul Tirreno

    Come da previsione, un’intensa perturbazione di origine atlantica si è avvicinata all’Europa occidentale, arrivando a coinvolgere con i suoi effetti anche l’Italia. La giornata di oggi, venerdì 20 dicembre, sarà caratterizzata dal maltempo intenso, come mostrato anche dai modelli elaborati dal nostro centro di calcolo, con acquazzoni, temporali localmente a carattere di nubifragio e anche neve sulle Alpi. I primi fenomeni hanno già raggiunto soprattutto le regioni nord occidentali, come potete vedere dalle immagini radar consultabili sul nostro sito, ma presto il maltempo si estenderà anche al Nord Est e sul versante tirrenico, dove su queste ultime le precipitazioni più intense sono attese tra la serata e la mattinata di domani. Secondo le ultime uscite dei principali modelli meteo, non si esclude che possano cadere fino a 100-150 mm di pioggia nella giornata di oggi, con gli accumuli maggiori specie sulla Liguria, dove è in vigore l’allerta rossa della Protezione Civile, e zone alpine e prealpine.

    Torna la neve sulle Alpi ma a quote generalmente medie

    Torna la neve sulle Alpi ma, complici le temperature ancora oltre le medie del periodo, il limite delle nevicate sarà attorno ai 1200-1500 metri nelle prossime ore.

    L’inverno si è preso una pausa all’inizio di questa settimana sull’Italia, con le temperature che sono schizzate ben oltre le medie in quota e massime che hanno addirittura raggiunto i +20°C al Centro Sud. La situazione non è cambiata neanche in questi giorni, nonostante il maltempo tornato protagonista: le temperature infatti sono scese ma stando alle ultime uscite dei principali modelli meteo queste rimarranno ancora su valori superiori a quanto atteso per questo periodo. La neve dunque non si potrà spingere ancora una volta fin sulla Pianura Padana, con nevicate anche abbondanti nelle prossime ore ma solo a quote medie sulle Alpi. In particolare, saranno imbiancate le località oltre i 1200-1300 metri sull’arco alpino occidentale, come potete vedere dalla nostra raccolta di webcam, ad iniziare dal Piemonte, mentre inizialmente sulle zone centro orientali il limite della neve sarà attorno a 1500-1600 metri prima di scendere leggermente in serata.

  • Breve tregua sabato prima di un nuovo intenso peggioramento

    La perturbazione responsabile di questa nuova intensa fase di maltempo esaurirà presto i suoi effetti, con il fronte che raggiungerà i Balcani lasciando spazio ad un generale miglioramento meteo dalla seconda parte di domani. Attenzione però che acquazzoni e temporali continueranno a rimanere in agguato, con una seconda perturbazione atlantica che raggiungerà l’Italia a cavallo tra sabato e domenica, come potete vedere dalle carte consultabili nella sezione dedicata sul nostro sito. Il maltempo interesserà tutta la Penisola stando alle ultime uscite dei principali modelli meteo, con i fenomeni che si esauriranno solamente a partire dal pomerggio-sera del 22 dicembre.

  • Anticiclone o ancora maltempo per la prossima settimana?

    Nonostante la distanza temporale ormai ridotta, c’è ancora grande incertezza tra i principali modelli riguardo a qualla che potrebbe essere l’evoluzione meteo per la prossima settimana. Dopo il passaggio della seconda perturbazione nella giornata di domenica 22, che viene sempre più confermato, GFS ed ECMWF sono ancora discordi per quello che riguarda l’evoluzione meteo per l’inizio della prossima settimana sull’Italia. Per il modello americano, dopo il maltempo le condizioni meteo andrebbero a migliorare sensibilmente con una nuova espansione dell’anticiclone sul Mediterraneo centrale e sull’Italia. Per quello europeo invece, l’anticiclone sarebbe più sbilanciato verso le Isole Britanniche, con l’Italia dunque che potrebbe essere raggiunta da correnti più freche e instabili.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e poi nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Martina Rampoldi

Fin da quando ero piccola sono sempre stata attratta dalle previsioni del tempo e da tutti gli eventi atmosferici. Nata e cresciuta a Milano, mi sono laureata in Fisica dopo la maturità scientifica e successivamente ho conseguito il Master in Meteorologia presso l'Universitat de Barcelona. Nel 2014 ho raggiunto Roma entrando a far parte del team del centrometeoitaliano.it come meteorologa. Principalmente mi occupo di previsioni meteo e della stesura dei bollettini, insieme ai comunicati per varie stazioni radio e ai video di divulgazione. Amante del freddo e della neve e di tutto ciò che riguarda la montagna, affascinata da uragani e tornado.

SEGUICI SU: