Martedì 20 Agosto
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – maltempo verso Sud, settimana molto dinamica in Italia

Maltempo intenso al Sud Italia e anche nei prossimi giorni le condizioni meteo rimarranno molto dinamiche sull'Italia.

Il maltempo insiste al Sud Italia mentre nei prossimi giorni si alterneranno fasi più asciutte e locali precipitazioni.
1 di 4
  • La perturbazione si sposta verso Sud oggi, martedì 16 luglio

    Abbiamo diffusamente parlato di come maltempo e fresco siano tornati ad essere i tratti distintivi del meteo sull’Italia in questo inizio di settimana, complice una intensa perturbazione che ha portato acquazzoni e temporali ma anche un generale calo delle temperature. In particolare, la responsabile di questa ondata di maltempo è stata una goccia fredda proveniente dal Mare del Nord, la quale ha fatto il suo ingresso ieri sul Mediterraneo centrale: questa si è spostata ora dal Mar Ligure al Tirreno meridionale, come potete vedere dalle carte consultabili nella sezione dedicata sul nostro sito, portando qui acquazzoni e temporali verso le regioni meridionali.

    Il maltempo raggiunge le regioni meridionali

    Già ieri, lunedì 15 luglio, non erano mancati acquazzoni e temporali anche intensi al Sud Italia ma sarà soprattutto nelle prossime ore che le regioni meridionali sperimenteranno condizioni meteo all’insegna del maltempo. Con la goccia fredda che ha raggiunto infatti il basso Tirreno, al Centro Nord i fenomeni sono andati man mano esaurendosi, mentre acquazzoni e temporali hanno seguito l’evoluzione della perturbazione: come mostrato anche dai modelli elaborati dal nostro centro di calcolo, il maltempo si concentrerà nelle prossime ore su tutto il Sud Italia ma in particolare su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia, che risulteranno le regioni più colpite dai fenomeni anche intensi.

    La goccia fredda si sposta verso Sud, con il maltempo che andrà verso le regioni meridionali.

    Mercoledì 17 luglio rapido miglioramento su tutta Italia

    Se in queste ore acquazzonitemporali interessano soprattutto le regioni meridionali dell’Italia, con l’evoluzione della goccia fredda verso lo Ionio e poi verso la Grecia ci sarà lo spazio per un generale miglioramento meteo anche al Sud già domani, mercoledì 17 luglio. Si tratterà di una breve parentesi, perché, come spiegato in dettaglio dal nostro meteorologo Francesco Cibelli, la situazione continuerà a rimanere molto dinamica sulla nostra Penisola nei prossimi giorni, con nuove possibilità di precipitazioni anche intensi ma soprattutto con temperature che rimarranno in linea o poco sotto le medie del periodo almeno fino all’inizio della prossima settimana.

  • Temporali pomeridiani sulle Alpi per mercoledì 17 luglio, mentre sul resto dell’Italia il tempo rimarrà più asciutto.

    Tempo più stabile ma non mancherà qualche acquazzone

    Domeni andremo incontro ad un generale miglioramento meteo sull’Italia, con la perturbazione che sfilerà verso la Grecia. Tempo più stabile ma attenzione che non si esclude comunque qualche acquazzone o temporale specie sulle Alpi nelle ore pomeridiane: questi fenomeni rimarranno confinati ai rilievi secondo le ultime uscite dei principali modelli meteo, andando poi ad esaurirsi in serata. Non è finita qui però, perché anche giovedì 18 luglio l’instabilità sarà sempre in agguato: almeno fino a venerdì correnti dai quadranti occidentali porteranno qualche pioggia in Italia.

  • Anticiclone delle Azzorre la prossima settimana ma senza eccessi di caldo: le temperature si dovrebbero portare leggermente sopra le medie del periodo.

    Possibile rimonta dell’anticiclone a seguire, ma senza caldo eccessivo

    Stando alle ultime uscite dei modelli meteo, dopo questa perturbazione e le piogge che ci attendiamo ancora nei prossimi giorni soprattutto sulle regioni settentrionali, sembra possibile che per l’inizio della prossima settimana possa tornare l’anticiclone. Si tratterebbere però dell’anticiclone delle Azzorre, con dunque caldo moderato e anche qualche possibilità per dei passaggi localmente instabili. Ricordiamo comunque che questa è una tendenza meteo, che dovrà dunque essere confermata dai prossimi run dei modelli.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e poi per i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Martina Rampoldi

Fin da quando ero piccola sono sempre stata attratta dalle previsioni del tempo e da tutti gli eventi atmosferici. Nata e cresciuta a Milano, mi sono laureata in Fisica dopo la maturità scientifica e successivamente ho conseguito il Master in Meteorologia presso l'Universitat de Barcelona. Nel 2014 ho raggiunto Roma entrando a far parte del team del centrometeoitaliano.it come meteorologa. Principalmente mi occupo di previsioni meteo e della stesura dei bollettini, insieme ai comunicati per varie stazioni radio e ai video di divulgazione. Amante del freddo e della neve e di tutto ciò che riguarda la montagna, affascinata da uragani e tornado.