Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 13 Ottobre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – MODELLI nel CAOS, dopo il CALDO possibile nuovo INTENSO PEGGIORAMENTO o scoppierà l’ESTATE? le ultimissime novità

METEO - MODELLI nel CAOS, dopo il CALDO possibile nuovo INTENSO PEGGIORAMENTO o scoppierà l'ESTATE? le ultimissime novità dai principali modelli matematici

Meteo Italia: tendenza per la seconda parte di Maggio
1 di 3
  • Meteo dinamico sull’Italia: maltempo al nord, scoppia l’Estate al sud

    Meteo – La configurazione sinottica che va prendendo forma a livello europeo, tenderà a dividere in due l’Italia dal punto di vista meteorologico. La presenza di una vasta saccatura tra l’Europa sudoccidentale ed il Marocco, piloterà correnti umide ed instabili, lungo il ramo ascendente della saccatura, verso il nord Italia, determinando nelle prossime ore un’intenso peggioramento; il tempo, si manterrà spiccatamente instabile anche durante la settimana, specie sui settori a nord del Po. Al Sud e la Sicilia, invece, si assisterà a condizioni meteo diametralmente opposte, con tempo stabile, seppur qualche nube di passaggio, e temperature a tratti estive.

    Meteo lunedì 11 maggio, rischio nubifragi al nord

    Meteo – Tra la sera e la prossima notte, un’intensa perturbazione raggiungerà la Sardegna e gran parte del Nord Italia, determinando un deciso peggioramento del tempo. I fenomeni tenderanno ad intensificarsi rapidamente sulle regioni di nordovest, Levante Ligure e settori a nord del Po, a causa del transito oltralpe di un minimo di bassa pressione; le precipitazioni potranno assumere carattere di forte intensità, e non sono esclusi locali nubifragi con accumuli pluviometrici localmente anche di 100 mm giornalieri. Sulle regioni centrali deboli piogge transiteranno nel corso del mattino, mentre al Sud ed Isole Maggiori il tempo si manterrà più asciutto con clima caldo.

    Meteo estivo atteso a partire da metà settimana

    Meteo – Mentre il Nord dovrà fare i conti con piogge e temporali, le regioni meridionali si preparano a vivere una vera e proprio fase estiva; le temperature, già superiori alle medie del periodo, subiranno un ulteriore aumento nel corso dei prossimi giorni, fino a superare abbondantemente i +30°C a partire da  giovedì 14 maggio. Una bolla d’aria calda in risalita dal nord Africa, investirà in particolare la Sicilia e l’estremo sud Peninsulare, dove le temperature massime localmente potranno toccare anche i +35°C, fino a sfiorare i +40°C sulle zone interne dell’Isola. Farà caldo anche al centro e sula bassa Pianura Padana, con possibili punte massime prossime ai +30°C. Il mese di maggio, come proseguirà? i modelli non hanno ancora trovato la quadratura.

  • Tendenza fine maggio: Italia tra possibile maltempo e fase estiva prolungata

    Il mese di maggio, fin qui avaro di precipitazioni su molte regioni italiane, porterà quantomeno una fase di maltempo al nord nelle prossime ore, mentre al sud e parte del centro proseguiranno temperature decisamente calde per il periodo ed un’assenza di fenomeni. La tendenza per l’ultima parte del mese di maggio, tuttavia, appare ancora incerta; infatti da una parte l’ultimissima emissione del modello americano GFS vedrebbe l’arrivo della saccatura attualmente presente sulla Penisola Iberica, verso l’Italia, con conseguente fase d’intenso maltempo ed un consistente calo delle temperature. Non è dello stesso avviso, tuttavia, la proiezione del modello europeo ECMWF, secondo il quale sull’Italia si osserverà solo un graduale indebolimento dell’anticiclone con conseguente ritorno dell’instabilità diurna, ma senza maltempo, ed un graduale calo delle temperature.

  • Maggio tra forte maltempo e caldo estivo alle porte: rimani sempre aggiornato!

    Nel corso dei prossimi giorni l’Italia vivrà un periodo decisamente movimentato, tra forte maltempo al Nord ed una prima fase estiva al Sud e Sicilia; a seguire potrebbe tornare la pioggia anche sulle regioni meridionali, ma ancora occorrono delle conferme. Per questo motivo vi consigliamo di consultare il nostro sito ed il nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi!

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Davide Gallicchio

Laureato in Fisica dell’Atmosfera e Meteorologia presso l’Università degli studi di Roma Tor Vergata, con una tesi di laurea sperimentale sull'evento meteorologico estremo che ha interessato l'Italia il 29 Ottobre del 2018, attualmente sto perfezionando la mia preparazione attraverso il corso di laurea magistrale in Atmospheric Science and Technology. Parallelamente al percorso di studi lavoro presso il Centro Meteo Italiano S.r.l come meteorologo, occupandomi anche della stesura di articoli meteo e comunicati per emittenti radiofoniche.

SEGUICI SU: