Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 17 Dicembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO NATALE 2020: l’inverno farà ancora sul serio al finire di dicembre? Ultimi aggiornamenti

METEO - NATALE con l'anticiclone o ancora clima invernale? Vediamo la tendenza con gli ultimi aggiornamenti

METEO NATALE 2020: l’inverno farà ancora sul serio al finire di dicembre? Ultimi aggiornamenti
Immagine: pxhere.com
1 di 3
  • Al via il ponte dell’Immacolata ma ancora con maltempo su tutta Italia

    Il maltempo imperversa al Nord Italia con la neve che è caduta anche abbondante fino in pianura al Nord-Ovest. Il primo weekend di dicembre sarà ancora all’insegna di condizioni meteo instabili o perturbate con la neve che cadrà ancora copiosa ma solo in montagna. Tra Domenica e Lunedì l’aria via via più fredda che affluirà sul Mediterraneo porterà ad un calo della quota neve anche sull’Appennino con fiocchi a quote medie e localmente anche abbondanti. Il giorno dell’Immacolata, la prima delle festività del periodo di Natale, dovrebbe dunque vedere secondo i principali modelli un clima pienamente invernale con freddo, pioggia e neve. Ma come potrebbe trascorrere invece il Natale 2020 sotto il profilo meteo?

    Dicembre con l’inverno avanti tutta, ma entro Natale lo scenario potrebbe cambiare

    Il primo mese dell’inverno 2020-2021 inizia da manuale con una perturbazione carica di aria fredda che sta portando piogge, temporali e tanta neve. Il modello GFS mostra addirittura tutta la prima metà di dicembre in balia di correnti polari con un susseguirsi di impulsi freddi per l’Italia. Ancora impossibile fare una previsione meteo vera e propria per Natale 2020 ma proviamo comunque a tracciare una prima tendenza per il proseguo di dicembre con l’aiuto delle ultime uscite dei modelli stagionali. L’indice NAO negativo potrebbe presto tornare positivo ed infatti la tendenza meteo per la seconda parte dell’inverno non lascia ben sperare.

    Quale tendenza meteo per Natale?

    Quale tendenza meteo per Natale?

    Natale con l’anticiclone e poi Capodanno al freddo?

    Ribadiamo ancora una volta che una previsione meteo per il periodo di Natale ad oggi è ancora impossibile. Durante la seconda decade di dicembre il modello ECMWF mostra ancora anomalie negative di temperatura su buona parte dell’Europa centro-occidentale. Valori vicini alla media in Italia con qualche scarto positivo soprattutto al Sud. Precipitazioni sopra la media invece sul Mediterraneo ed in particolare sui settori occidentali. Tutto ciò potrebbe far pensare ancora ad una serie di affondi di natura polare o artico marittima verso l’Europa e l’Italia con tanta pioggia ma anche tanta neve in montagna. Proprio in vista dell’ultima decade di dicembre questo trend potrebbe comunque cambiare regalando magari al Mediterraneo un periodo più tranquillo e anticiclonico. Natale con l’anticiclone non è dunque escluso a priori ma di certo è ancora troppo presto per dirlo.

  • Per il modello europeo anticiclone che potrebbe tornare anche prima

    Se il modello americano GFS mostra una prima metà di dicembre all’insegna di condizioni meteo spesso instabili o perturbate, per l’europeo ECMWF l’alta pressione potrebbe tornare a farci visiti tra non molto. Gli ultimi aggiornamenti confermano infatti una prossima settimana con pioggia, freddo e neve ma entro il successivo weekend l’anticiclone potrebbe iniziare a premere da ovest. Ecco allora che entro la metà del mese un campo di alta pressione potrebbe portare sul Mediterraneo tempo più stabile e anche clima relativamente più mite specie in montagna.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Francesco Cibelli

Sono appassionato di meteorologia da sempre, mi sono laureato in Fisica dell'Atmosfera e meteorologia all'università di Roma Tor Vergata entrando a far parte del team di CentroMeteoItaliano.it nel 2014 come meteorologo. Oltre che elaborare giornalmente previsioni meteo e bollettini mi occupo anche della gestione dei modelli di calcolo per l'atmosfera e per il mare. Sono un amante del freddo, della neve e in generale dei fenomeni più estremi.

SEGUICI SU: