Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Mercoledì 18 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – NEBBIE e NUBI BASSE persistenti anche durante le ore diurne, ecco le zone maggiormente interessate

METEO - NEBBIE e NUBI BASSE persistenti anche durante le ore diurne, ecco le zone maggiormente interessate oggi e nei prossimi giorni

METEO – NEBBIE e NUBI BASSE persistenti anche durante le ore diurne, ecco le zone maggiormente interessate
Nebbie e nubi basse in Italia nei prossimi giorni
1 di 3
  • Meteo anticiclonico, ma con rischio nebbie

    Meteo – Buon pomeriggio a tutti gli affezionati lettori del Centro Meteo Italiano! Nel corso dell’editoriale del mattino vi abbiamo già parlato delle condizioni meteo anticicloniche che stanno interessando l’Italia, a causa di un vasto campo anticiclonico presente sul Mediterraneo centro-occidentale. L’aumento dei geopotenziali e del campo barico, tuttavia, accentuano la subsidenza con conseguente persistenza di condizioni meteo a tratti nebbiose anche durante le ore diurne; è il caso della Pianura Padana e delle zone interne del centro, dove anche in queste ore pomeridiane ritroviamo dense foschie e banchi di nebbia, in particolare sulla bassa Lombardia, alessandrino e delta del Po. Nubi basse sulla Liguria e tra Toscana ed Umbria settentrionale, con occasionali foschie.

    Meteo Ognissanti ed inizio settimana con nebbie in accentuazione

    Dopo un lieve miglioramento della visibilità, le nebbie torneranno rapidamente fitte già nel corso della serata su tutta la Pianura Padana e zone interne del centro. La giornata di domani, Ognissanti, così come l’inizio della prossima settimana, vedrà fitte nebbie insistere ancora sulla Pianura Padana, Umbria e pianure del Lazio, coinvolgendo anche la città di Roma nelle prime ore del mattino di domani. Nubi basse e dense foschie insisteranno tra Liguria ed alta Toscana, dove potranno verificarsi occasionali pioviggini nella giornata di lunedì. Inizio di settimana uggioso sulla Pianura Padana con nebbie estese e nubi basse persistenti anche durante le ore diurne.

    Qualità dell’aria in peggioramento

    L’alta pressione durante la stagione autunnale ed invernale è spesso sintomo di nebbie, ma anche di un progressivo peggioramento della qualità dell’aria nel PBL, ovvero nello strato della troposfera più prossimo al suolo. In particolare le condizioni prolungate di alta pressione, la subsidenza ed il mancato rimescolamento delle masse d’aria per l’assenza di ventilazione, favoriscono il ristagno degli inquinanti nei bassi strati con un conseguente aumento della loro concentrazione. Nei prossimi giorni, date le condizioni meteo anticicloniche prolungate, potremmo andare incontro ad un peggioramento della qualità dell’aria specie sulla Pianura Padana e valli interne del centro. Ma quanto durerà la fase anticiclonica? Vediamolo nella prossima pagina.

  • Anticiclone duraturo sull’Italia, rischio stabilità almeno fino al 10 novembre?

    La fase positiva della NAO potrebbe compromettere a lungo lo scenario meteorologico italiano; il rinforzo dell’attività depressionaria alle alte latitudini, determinerà una frequente espansione degli anticicloni sull’Europa meridionale. Fatta eccezione per il transito di una debole perturbazione sul nord Italia nella giornata di mercoledì, il bel tempo tornerà rapidamente ad abbracciare gran parte del nord già da giovedì 5 novembre, con un nuovo deciso rinforzo dell’anticiclone. Possibile fase stabile sull’Italia per gran parte della prima decade di novembre, poi non sono esclusi possibili colpi di scena; per maggiori informazioni sull’andamento dell’ultima fase dell’autunno, vi invitiamo a seguire i nostri prossimi editoriali.

  • Meteo anticiclonico sull’Italia con nebbie in accentuazione; novembre al via con l’alta pressione, poi possibile svolta? Rimani sempre aggiornato con il Centro Meteo Italiano.

    Meteo  – Fase stabile sull’Italia anche per l’avvio del mese di novembre, poi possibile maggiore dinamicità da metà mese. Nel frattempo nebbie e nubi basse in accentuazione al centro-nord. Per rimanere sempre aggiornato vi consigliamo di consultare il nostro sito ed il nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi!

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Davide Gallicchio

Laureato in Fisica dell’Atmosfera e Meteorologia presso l’Università degli studi di Roma Tor Vergata, con una tesi di laurea sperimentale sull'evento meteorologico estremo che ha interessato l'Italia il 29 Ottobre del 2018, attualmente sto perfezionando la mia preparazione attraverso il corso di laurea magistrale in Atmospheric Science and Technology. Parallelamente al percorso di studi lavoro presso il Centro Meteo Italiano S.r.l come meteorologo, occupandomi anche della stesura di articoli meteo e comunicati per emittenti radiofoniche.

SEGUICI SU: