Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 17 Dicembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – NEVE in PIANURA per il modello europeo, vediamo dove e quando

METEO: freddo e neve in ITALIA con fiocchi non escludi in pianura al Nord, ecco l'ipotesi del modello ECMWF

METEO – NEVE in PIANURA per il modello europeo, vediamo dove e quando
Prima neve in pianura al Nord per la prossima settimana, ipotesi di ecmwf
1 di 3
  • Arriva dicembre, arriva l’inverno: spunta l’ipotesi neve in pianura?

    Il mese di novembre sta per terminare e dalla prossima settimana daremo il benvenuto all’inverno meteorologico. Ultimo weekend del mese che potrebbe trascorrere in compagna del maltempo con un intenso peggioramento meteo che dovrebbe coinvolgere soprattutto le regioni del Centro-Sud. A seguire per la prossima settimana l’incertezza dei modelli è ancora molto elevata ma potremmo andare incontro ad una generale diminuzione delle temperature sull’Italia. Alcuni modelli vanno anche oltre ipotizzando scenari con neve fino a quote molto basse se non di pianura. Vediamo allora con gli ultimi aggiornamenti le ipotesi sull’evoluzione meteo della prima settimana di dicembre.

    Temperature in calo e neve a bassa quota in Italia, ecco i dettagli

    Prossima settimana che dovrebbe aprirsi con residuo maltempo sulle regioni del Sud a causa del vortice depressionario ancora presente sullo Ionio ma in allontanamento verso la Grecia. Intorno alla metà della settimana, seppure con traiettorie diverse, sia il modello americano GFS che l’europeo ECMWF mostrano l’arrivo sull’Italia di un nucleo d’aria artica. Per GFS questo dovrebbe avere una traiettoria piuttosto orientale scivolando verso il Centro-Sud e portando neve a quote molto basse soprattutto sulle regioni Adriatiche. ECMWF mostra invece un ingresso più occidentale con formazione di un minimo di bassa pressione sul Tirreno e dunque maggiore maltempo e neve bassa quota per il Centro-Nord. In entrambi i casi temperature in forte calo con gelate diffuse. Il bello potrebbe però arrivare qualche giorno dopo.

    Prossima settimana con freddo in arrivo e fiocchi di neve a bassa quota, immagine di repertorio fonte ANSA.

    Prossima settimana con freddo in arrivo e fiocchi di neve a bassa quota, immagine di repertorio fonte ANSA.

    Entro il primo weekend di dicembre la neve potrebbe raggiungere le pianure del nord

    Se il nucleo artico verso l’Italia sembra abbastanza probabile, l’evoluzione meteo a seguire è incertissima e i principali modelli prendono strade piuttosto diverse. Il più interessante, almeno per gli appassionati di freddo e neve, è senza dubbio l’europeo ECMWF. Entro il primo weekend di dicembre una massa d’aria polare potrebbe raggiungere l’Europa occidentale e poi tuffarsi sul Mediterraneo innescando una ciclogenesi in gradi di portare maltempo di stampo invernale. Il peggioramento meteo che ne scaturirebbe potrebbe in questo caso portare anche la neve in pianura al Nord, ed in particolare al Nord-Ovest.  Diverso il modello GFS che mostra la discesa di una saccatura molto più blanda e che finirebbe sulla Penisola Iberica, meno chance in questo secondo caso per la neve al Nord.

  • Dicembre 2020: termicamente in media ma più piovoso

    Anomalie di temperatura positive piuttosto marcate per dicembre 2020 secondo il modello stagionale ECMWF sui settori più orientali del continente. Più contenute o localmente nulle le anomalie di temperatura sul Mediterraneo, ed in particolare quello occidentale, e sull’Europa Centro-occidentale. Il prossimo inverno potrebbe vedere un vortice polare piuttosto compatto ma almeno per la prima parte del dicembre potrebbe non essere così. Più probabili dunque irruzioni d’aria fredda e fasi di maltempo anche con neve a bassa quota per l’Italia.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Francesco Cibelli

Sono appassionato di meteorologia da sempre, mi sono laureato in Fisica dell'Atmosfera e meteorologia all'università di Roma Tor Vergata entrando a far parte del team di CentroMeteoItaliano.it nel 2014 come meteorologo. Oltre che elaborare giornalmente previsioni meteo e bollettini mi occupo anche della gestione dei modelli di calcolo per l'atmosfera e per il mare. Sono un amante del freddo, della neve e in generale dei fenomeni più estremi.

SEGUICI SU: