Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 30 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO NOVEMBRE 2020 – Fine autunno dai due volti tra ANTICICLONE e prime manovre invernali? Le ultime dai modelli

METEO NOVEMBRE 2020 - Fine autunno dai due volti con anticiclone prevalente ad inizio mese, poi possibili prime manovre invernali. Ecco le ultimissime dai modelli

METEO NOVEMBRE 2020 – Fine autunno dai due volti tra ANTICICLONE e prime manovre invernali? Le ultime dai modelli
Previsioni meteo novembre 2020
1 di 3
  • Meteo Novembre 2020 al via con l’anticiclone!

    Il mese di ottobre si sta chiudendo sull’Italia con condizioni meteo decisamente stabili. La causa è da ricercare nell’espansione di un vasto campo anticiclonico sull’Europa meridionale e bacino del Mediterraneo, grazie ad un deciso rinforzo del getto alle medie latitudini. L’alta pressione ci farà compagnia a lungo, determinando un avvio del mese di novembre 2020 all’insegna della stabilità. La fase positiva della NAO, infatti, garantirà una prima parte del mese di novembre caratterizzata da una vivace attività depressionaria alle alte latitudini, favorendo la stazionarietà dell’alta pressione sul bacino del Mediterraneo almeno per gran parte della prima decade del mese. Poi possibili novità?

    Maggiore dinamicità per la seconda decade, possibile ritorno delle piogge?

    Secondo l’ultimo outlook del modello europeo ECMWF, tra il 9 ed il 15 novembre 2020 anomalie positive di geopotenziale potrebbero insediarsi sull’Europa centro-settentrionale, ma insistere anche sul Mediterraneo occidentale rinnovando condizioni meteo ancora mediamente stabili sull’Italia. Tuttavia, infiltrazioni fresche dai quadranti nordorientali potrebbero raggiungere i Balcani e le nazioni sudorientali europee, lambendo anche parte del centro-sud Italia. In tal caso, saranno scarse le precipitazioni al nord e gran parte del centro Italia, mentre clima più fresco e localmente instabile potrebbe raggiungere le regioni meridionali.

    Fine novembre con possibili prime dinamiche invernali

    Proiettandoci verso la fine del mese di novembre, quindi dell’autunno meteorologico, il modello europeo intravede una possibile variazione dell’assetto barico. La fase della NAO potrebbe nuovamente volgere verso i valori negativi, determinando anomalie positive di geopotenziale tra nord Atlantico ed Islanda; l’atlantico in tal caso tornerebbe a farci visita, con nuove fasi instabili verso l’Italia, ma anche le prime manovre invernali sull’Europa. Possibile calo termico con primi freddi invernali per la fine del mese.  Ricordiamo, tuttavia, che una proiezione a tale distanza temporale risulta ancora di basso indice di affidabilità, quindi in continua evoluzione nei prossimi giorni.

     

  • Breve parentesi instabile al nord attesa per mercoledì 4 novembre

    Come vi abbiamo appena descritto, il mese di novembre potrebbe iniziare decisamente mite e con scarse precipitazioni sull’Italia. Tuttavia, mentre al centro-sud ed Isole l’anticiclone garantirà tempo stabile per gran parte della prima decade del mese, una debole perturbazione potrebbe lambire il nord Italia nella giornata di mercoledì, riportando qualche debole pioggia. Il bel tempo, tuttavia, tornerà rapidamente ad abbracciare gran parte del nord già da giovedì 5 novembre, con un nuovo deciso rinforzo dell’anticiclone.

  • Novembre parte con l’anticiclone, poi possibile svolta nella seconda parte del mese.  Rimani sempre aggiornato con il Centro Meteo Italiano.

    Meteo novembre 2020 – Fase stabile sull’Italia anche per l’avvio del mese di novembre, poi possibile maggiore dinamicità da metà mese. Per rimanere sempre aggiornato vi consigliamo di consultare il nostro sito ed il nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi!

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Davide Gallicchio

Laureato in Fisica dell’Atmosfera e Meteorologia presso l’Università degli studi di Roma Tor Vergata, con una tesi di laurea sperimentale sull'evento meteorologico estremo che ha interessato l'Italia il 29 Ottobre del 2018, attualmente sto perfezionando la mia preparazione attraverso il corso di laurea magistrale in Atmospheric Science and Technology. Parallelamente al percorso di studi lavoro presso il Centro Meteo Italiano S.r.l come meteorologo, occupandomi anche della stesura di articoli meteo e comunicati per emittenti radiofoniche.

SEGUICI SU: