Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 8 Settembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Nubifragi e grandinate in Calabria: duramente colpita Scilla. Danni ingenti e Vigili del Fuoco a lavoro

METEO - Nubifragi e temporali colpiscono la Calabria: situazione difficile a Scilla, ecco quanto accaduto

Shelf cloud, immagine di repertorio fonte ANSA.
1 di 3
  • Temporali e grandinate insistono al sud Italia

    Condizioni di maltempo insistono al sud Italia, in particolare tra la Puglia, la Calabria e parte della Sicilia e la situazione resterà instabile ancora per 24 ore su tali zone. Moltissime le regioni interessate da piogge e temporali a breve. Fenomeni molto violenti si sono verificati tra la Calabria e parte della Sicilia settentrionale, dove nel corso delle ultime non sono mancati danni. La goccia fredda stazionante tra sud Italia e Balcani richiama correnti più fresch orientali instabili al meridione ed ancora per le prossime ore saranno da attendersi temporali o nubifragi tra Calabria, Puglia e Sicilia nord-orientale. Nella mattinata odierna un forte temporale “autorigenerante” ha colpito la zona dello stretto di Messina, locali allgamenti si sono verificati nella provincia di Reggio Calabria, anche in città dove sono stati presenti anche alcuni interventi dei vigili del fuoco. Nella giornata di ieri invece un alluvione lampo ha colpito Scilla, non nuova purtroppo a questi fenomeni.

    Nubifragio lampo a Scilla

    Nelle ultime 24 ore tutto il sud Italia è stato interessato da piogge molto intense e temporali violentissimi con raffiche di vento e grandinate. Non sono mancati nemmeno dei tornado, come abbiamo visto giorni fa in Sicilia. Come riportato da strettoweb  un nubifragio lampo ha colpito Scilla , creando enormi disagi nella cittadina della Costa Viola dell’Area Metropolitana di Reggio Calabria. Strade che nel giro di poco tempo sono state trasformate in fiumi in piena di acqua e detriti. Accumuli impressionanti per il mese di agosto in tutta la Calabria, con punte superiori ai 100 mm in alcune zone interne. Ben 89 mm di pioggia caduti a Scilla, 79mm a Boccata, 74mm al Villaggio del Pino, 64mm a Piano Aquile e il maltempo non è ancora finito. Nel corso delle prossime ore se al nord e lungo tutto il medio-alto Tirreno splenderà il sole, nubi residue interesseranno il medio Adriatico e il sud ma proprio tra Calabria e Sicilia ci aspettiamo fenomeni molto violenti. Prestare attenzione in zona.

    Nubifragio colpisce il foggiano

    Come detto, è tutto il meridione a fronteggiare questa ondata di maltempo che prosegue ormai dall’inizio della settimana. Come riportato da immediato.net, un violento nubifragio si è abbattuto sulla città pugliese causando notevoli disagi in zona e rendendo alcune strade completamente impraticabili. Si registrano diversi allagamenti e problemi alla rete elettrica. Alcuni automobilisti sono stati dovuti essere soccorsi, oltre un metro il livello che ha raggiunto l’acqua in alcuni sottopassi. La polizia locale ha chiuso al traffico il sottopassaggio Scillitani mentre squadre di Protezione Civile di E.R.A Ambiente sono intervenute con pompe idrovore. Super lavoro anche dei Vigili del Fuoco ma nessun ferito.

  • Tornado a Cefalù, il video

    Giorni fa un tornado ha interessato la località costiera di Cefalù creando momenti di paura tra i presenti e danni. Numerose le foto e i video realizzati dai residenti e dai passanti in zona. Di seguito vi mostriamo un video (caricato su Youtube – ilSicilia) che riprende proprio il momento che la tromba marina tocca terra, acquistando inizialmente ulteriore potenza prima di sfaldarsi del tutto. Buona visione!

  • Seguiteci sul canale YouTube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

SEGUICI SU: