Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 20 Ottobre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – NUBIFRAGI e MALTEMPO TRAVOLGONO la Toscana: 11 feriti e DANNI INCALCOLABILI, EVACUATE 2 famiglie, i dettagli

METEO - Forte MALTEMPO e NUBIFRAGI TRAVOLGONO la Toscana, 11 feriti di cui 2 gravi e DANNI per MILIONI di EURO per stabilimenti, abitazioni e scuole. Evacuate 2 famiglie a Santa Chiara

Allagamenti, immagine di repertorio fonte ANSA.
1 di 3
  • Fase di intenso e persistente maltempo

    L’Italia sta assistendo ad una fase di prolungato ed intenso maltempo. Fin dal giorno dell’equinozio autunnale che quest’anno è avvenuto il 22 settembre, il flusso atlantico ha praticamente preso il controllo del Mediterraneo centrale ai danni dell’Anticiclone che è stato dunque costretto a sventolare bandiera bianca e a ritirarsi su latitudini più meridionali: è la sconfitta definitiva dell’estate, con le temperature che in molti casi quest’oggi neanche superano i +20°C di massima e si attestano dunque su valori pienamente autunnali. E le previsioni relative al weekend subentrato non portano grandi novità sotto questo punto di vista.

    Un morto nel varesotto, diversi feriti al nord Italia

    Un nuovo impulso perturbato di natura polare marittima ha interessato tra il pomeriggio e la prima serata di ieri le regioni settentrionali del Paese, dove si sono scatenati violenti temporali con altrettanto forti raffiche di vento e occasionalmente accompagnati anche da grandinate. Diversi sono stati i danni e i disagi tra il Veneto e la Lombardia dove ci sono stati dei feriti, ma anche un morto nel varesotto. Frane, smottamenti e allagamenti sono state le parole d’ordine al nord Italia di ieri, ma anche la caduta di alcuni alberi ha ferito un paio di persone a Padova. Numerosi gli interventi dei Vigili del Fuoco alcuni dei quali hanno tratto in salvo delle persone.

    Forte maltempo anche in Toscana, tromba d’aria nel livornese

    Ma il maltempo non ha colpito duramente solamente il nord Italia e nella serata di ieri ha letteralmente scatenato la sua ira funesta sulla Toscana. Danni e disagi plurimi dalla costa della Versilia a finire nell’Argentario. Una tromba d’aria, come abbiamo approfondito in mattinata, si è abbattuta su Rosignano, una località del livornese, ferendo almeno 3 persone di cui 2 in maniera grave e danneggiando alcune abitazioni. Stando a ciò che riporta il sito “corriere.it” danni ingenti avrebbero interessato anche i litorali, in particolare gli stabilimenti balneari a causa delle mareggiata. Ma la conta dei danni non è finita qui.

  • Altri 3 feriti a Viareggio, sono 11 in totale in Toscana

    Stando sempre al medesimo sito citato in precedenza, si registrano altri 3 feriti in zona Viareggio, interessate dalla caduta di un pino nei pressi di una gelateria. Tornando nel livornese la caduta di un pioppo ha invece coinvolto una donna di 52 anni, per la quale è stata resa necessaria l’amputazione parziale del braccio sinistro. Un albero si sarebbe inoltre spezzato nei pressi del liceo classico Niccolini, dove fortunatamente non si trovava nessuno nemmeno di passaggio. In totale sarebbero 11 i feriti dal maltempo in Toscana, di cui 2 in condizioni gravi. Sarebbero inoltre state evacuate 2 famiglie a Santa Chiara (nel senese) in seguito alla caduta di alberi su alcune abitazioni

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: