Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Mercoledì 21 Ottobre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – NUBIFRAGIO a BOSA, Sardegna, allagamenti e disagi anche sul resto dell’Isola

METEO - NUBIFRAGIO a BOSA, Sardegna, allagamenti e disagi anche sul resto dell'Isola con il maltempo che insisterà anche nelle prossime ore

Allagamenti, immagine di repertorio fonte PIxabay.
1 di 3
  • Maltempo sull’Italia: ciclogenesi in approfondimento sui bacini occidentali

    Le condizioni meteo sull’Italia risultano decisamente incerte in questa giornata di domenica. La presenza di una vasta area depressionaria tra il centro Europa ed il bacino del Mediterraneo, ha favorito la genesi nelle ultime ore di una bassa pressione a ridosso della Sardegna. Il tempo è quindi peggiorato sull’Isola e sulle regioni centrali tirreniche nel corso del mattino, con piogge diffuse che gradualmente hanno assunto carattere di moderata-forte intensità. Nuclei temporaleschi hanno preso forma sul mar Tirreno ed hanno raggiunto negli ultimi minuti le coste dell’Agro Pontino con accumuli che in poco tempo hanno raggiunto già i 50 mm. Piogge e temporali che nel corso del mattino hanno interessato anche la Sardegna, particolarmente colpita da allagamenti e disagi.

    Nubifragio a Bosa, allagamenti e disagi in Sardegna

    La prima regione a fare la conta dei danni provocati da questa nuova ondata di maltempo è la Sardegna. La formazione del centro di bassa pressione sui settori settentrionali dell’Isola, ha provocato piogge intense già dalla scorsa notte e durante il mattino; tra le aree più colpite risultano il sassarese e l’oristanese. Accumuli pluviometrici in queste aree che hanno localmente superato i 60 mm, specie nell’entroterra, provocando allagamenti e disagi; a Palau la stazione di rilevamento meteo ha raggiunto i 101 mm di pioggia dalla mezzanotte.  Tra le zone più colpite ci sono Torregrande, dove si è allagato il lungomare, ma anche Cabras, Zeddiani, Solarussa e Santa Giusta. Colpita anche la località di Bosa, dove attorno alle 6:30 del mattino un violento temporale ha costretto la Protezione Civile a chiudere momentaneamente alcune strade per allagamenti; la situazione è tornata dopo qualche ora alla normalità.

    Meteo Sardegna, ecco la tendenza per le prossime ore

    Dopo il maltempo del mattino, le condizioni meteo in Sardegna stanno subendo un momentaneo miglioramento. Il trasferimento verso il Lazio del centro di bassa pressione ha ha determinato la traslazione verso levante del fronte perturbato, con le schiarite che attualmente hanno raggiunto la Sardegna centro-meridionale. Un nuovo peggioramento, tuttavia, è atteso già dalle prossime ore, quando la rotazione delle correnti da nord-ovest addosserà nuove nubi e precipitazioni sui settori occidentali dell’Isola. Domani tempo instabile con acquazzoni e temporali sparsi, ancora una volta abbondanti tra sassarese ed oristanese. Maltempo anche per l’avvio di ottobre? Vediamo maggiori dettagli nella prossima pagina.

  • Nuovo maltempo per ottobre

    Dopo la fase di maltempo che sta interessando ed interesserà gran parte dell’Italia, le condizioni meteo tenderanno verso un momentaneo miglioramento tra martedì e mercoledì; mese di settembre, quindi, che terminerà con una pausa dal maltempo su molte regioni, ma sarà piuttosto breve. L’anticiclone delle Azzorre , infatti, rimarrà confinato a largo della Penisola Iberica, mentre una vasta area ciclonica è prevista isolarsi tra la Gran Bretagna e l’Europa centro-occidentale con l’inizio del mese di ottobre. In tal modo le correnti atlantiche transiteranno ancora sul bacino del Mediterraneo, portando una fase di severo maltempo dal 2 ottobre, specie al centro-nord e Sardegna.

  • Maltempo sull’Italia con nubifragi, trombe d’aria e grandinate! Rimani sempre aggiornato con il Centro Meteo Italiano.

    Nuova fase di maltempo sull’Italia con piogge, temporali, forti venti e neve in montagna. Ottobre parte forte con nuovo maltempo e rischio nubifragi. Per rimanere sempre aggiornato vi consigliamo di consultare il nostro sito ed il nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi!

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Davide Gallicchio

Laureato in Fisica dell’Atmosfera e Meteorologia presso l’Università degli studi di Roma Tor Vergata, con una tesi di laurea sperimentale sull'evento meteorologico estremo che ha interessato l'Italia il 29 Ottobre del 2018, attualmente sto perfezionando la mia preparazione attraverso il corso di laurea magistrale in Atmospheric Science and Technology. Parallelamente al percorso di studi lavoro presso il Centro Meteo Italiano S.r.l come meteorologo, occupandomi anche della stesura di articoli meteo e comunicati per emittenti radiofoniche.

SEGUICI SU: