Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 28 Dicembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – oggi SOLSTIZIO d’INVERNO e tra poco crollo delle temperature e NEVE

METEO - Neve e freddo in arrivo dopo un solstizio d'inverno in compagnia dell'alta pressione; ecco cosa accadrà

METEO – oggi SOLSTIZIO d’INVERNO e tra poco crollo delle temperature e NEVE
1 di 3
  • Situazione meteo in Italia, ecco come andrà il solstizio d’inverno

    Buongiorno cari lettori del Centro Meteo Italiano e buon inizio di settimana! Al momento sull’Italia stiamo vivendo condizioni meteo quasi del tutto stabili, con prevalenza di cieli sereni o coperti su alcuni settori, ma senza fenomeni di rilievo. Sulle regioni del settentrione il sole ancora non si è mostrato grazie ai vasti banchi di nebbia e nubi basse caratteristiche in questo periodo dell’anno. Sulle regioni centrali i cieli risultano prevalentemente sereni, ad eccezione delle coste Adriatiche dove la Maccaja imperversa da stanotte. Molte nebbie e nubi basse anche sul meridione dove il tempo risulterà anche qui asciutto, ad eccezione di locali piovaschi tra Calabria e Sicilia. La situazione sinottica Europea evidenzia il rinforzo anticiclonico a partire dall’Europa occidentale: infatti i massimi di pressione si trovano a sud della Spagna dove abbiamo circa 1030 hPa al suolo ed una quota isobarica di riferimento ai 500 hPa a 5760 metri. Continua a manifestarsi la possente circolazione depressionaria all’altezza latitudinale della Gran Bretagna, che è soggetta ad un minimo di 996 hPa situato appena ad ovest. Nelle prossime ore le condizioni meteo non subiranno cambiamenti, grazie all’espansione del campo di alta pressione anche sull’Italia. Entriamo nel dettaglio e scopriamo quali sono le previsioni meteo per i giorni che precedono il Natale!

    Cos’è il solstizio d’inverno e perché si definisce il giorno più corto dell’anno

    Quest’oggi come anticipato è il solstizio d’inverno, ovvero giorno più buio dell’anno: nell’arco di questa giornata le ore di sole sono ridotte al minimo mentre quelle notturne sono al massimo. Stamattina il sole è sorto molto tardi (a Roma precisamente alle ore 07:35), mentre l’orario del tramonto sarà molto presto (alle ore 16:42). Dalla giornata di domani, sarà il tramonto a modificare il suo orario tardando la sua venuta di circa poco più di un minuto. Vediamo inoltre quali saranno le previsioni per il resto della settimana, che come già anticipato fino alla giornata della Vigilia non darà scampo ad incursioni fredde. PER I DETTAGLI SULLE PREVISIONI METEO DELLA VOSTRA CITTA’, CONSULTATE IL NOSTRO SITO.

     

    Ipotesi sempre più concrete per l’arrivo di una vasta saccatura artica a ridosso del Natale – Grafica a cura del Centro Meteo Italiano

    Rinforzo dell’alta pressione in settimana, molto fugace

    L’alta pressione si farà sempre più spazio nelle prossime 48 ore lasciando le perturbazioni relegate alle latitudini europee più settentrionali. Valori di geopotenziale in rinforzo e condizioni prettamente stabili fino alla giornata di Mercoledì, in cui saranno protagoniste le nebbie e le nubi basse come da copione. Questa finestra temporale come anticipato, sarà molto breve e fugace in quanto si fa sempre più probabile l‘afflusso di una perturbazione di stampo freddo sull’Italia proprio nel giorno di Natale 25 Dicembre. Come previsto ampiamente dai modelli matematici quest’anno l’Inverno potrebbe regalarci un vero e proprio “bianco Natale“. Scopriamolo insieme nel prossimo paragrafo!

     

  • Previsioni meteo per Natale e Santo Stefano 2020

    Ricordando le feste di Natale del passato dal punto di vista meteorologico, questa giornata è spesso caratterizzata da tempo mite e nuvoloso. Spesso sull’Europa in questo periodo dell’anno sono le correnti zonali a fare da padrone, conseguenti ad un ricompattamento fisiologico del Vortice Polare (che quest’anno non è avvenuto in barba alla statistica recente). Nevicate a bassa quota e freddo diffuso saranno caratteristici di questa festività Natalizia 2020, fino alla giornata di Santo Stefano in cui saranno coinvolte anche le regioni meridionali. Per il momento la neve dovrebbe inoltrarsi fino alla collina, ma non escludiamo con l’arrivo dei prossimi aggiornamenti modellistici possibilità nevose anche in pianura. Per non perdervi tutte le novità a riguardo seguitevi tutti i nostri aggiornamenti meteo sul nostro sito!

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Gabriele Serafini

Appassionato di meteorologia da svariati anni, ho studiato Ingegneria Meccanica presso l'università Roma Tre. Nel 2014 ho fondato Meteo Lazio, che ad oggi vanta una vasta rete di stazioni meteorologiche indipendenti. Mi sono certificato come Tecnico Meteorologo WMO presso il CNR di Bologna nel 2019 ed iscritto presso l'Associazione Meteo Professionisti nel medesimo anno. Infine collaboro con alcune sedi di Protezione Civile nel Lazio per la fornitura di dati meteo, bollettini previsionali e segnalazione di locali criticità.

SEGUICI SU: