Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Mercoledì 14 Ottobre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – OTTOBRE 2020 con TEMPERATURE ANOMALE in tutta EUROPA! Ecco tutti i dettagli

METEO - OTTOBRE 2020 potrebbe trascorrere in gran parte con TEMPERATURE ANOMALE in tutta EUROPA grazie ad un regime fortemente zonale, ecco i dettagli

Proiezioni ottobre 2020, fonte: effis.jrc.ec.europa.eu
Proiezioni ottobre 2020, fonte: effis.jrc.ec.europa.eu
1 di 3
  • Forte maltempo sulle Isole Maggiori e zone interne della Calabria

    La presenza di un vortice depressionario all’interno del bacino del Mediterraneo che da un paio di giorni sta portando effetti evidenti sulla nostra Penisola, continua ad estendere il suo raggio d’azione sull’Italia e con precisione ancora una volta sulle Isole Maggiori e in alcune zone interne della Calabria, dove nel corso di questo pomeriggio e fino alla prima serata odierna, violenti temporali e locali nubifragi saranno protagonisti. Tuttavia, con il progredire della serata e dunque anche il calare del sole, le condizioni meteo in queste zone potrebbero tendere ad un miglioramento.

    Prossimi giorni bel tempo prevalente, anche se insisterà qualche locale disturbo

    Nel corso dei prossimi giorni grazie al riassorbimento della goccia fredda da parte di correnti più fresche e umide presenti sul Mediterraneo orientale e sulla Penisola iberica, l’Anticiclone di matrice afroazzorriana potrà riprendere il controllo di gran parte del territorio nazionale, anche se persisteranno alcuni disturbi temporaleschi localizzati al sud, in particolare nelle zone interne della Sicilia e in quelle della Calabria. Sul resto d’Italia invece aleggerà il bel tempo con cieli soleggiati o al più poco nuvolosi con maggiori addensamenti lungo l’Appennino. Temperature che in alcuni casi raggiungeranno valori tipicamente estivi.

    Dopo metà mese si sblocca l’autunno?

    Tali condizioni di prevalente bel tempo sulla nostra Penisola persisteranno almeno fino alla metà del mese, dopodiché i principali centri di calcolo si stanno ostinando a vedere una vasta saccatura di origine nordatlantica in discesa verso il continente europeo. Essa affonderebbe dapprima sulla Penisola iberica per poi traslare verso la Francia con un centro di bassa pressione poco a largo delle coste della Bretagna. Ciò causerebbe effetti evidenti anche sul nostro Paese e a partire dalle regioni nordoccidentali, anche se in un momento successivo il maltempo potrebbe estendersi al resto d’Italia, come abbiamo approfondito all’interno di un apposito editoriale.

  • Ottobre all’insegna del caldo anomalo in tutta Europa?

    Com’è evidente dalla mappa messa a corredo del presente editoriale, il mese di ottobre 2020 potrebbe trascorrere in larga parte con anomalie termiche positive in tutta Europa e in alcuni casi anche particolarmente marcate. Un mese che dunque potrebbe osservare la presenza di un campo di Alta pressione piuttosto invadente nonostante l’avvento della Nina.

  • Secco sull’Europa centro-meridionale, più piovoso al nord Europa

    La costante presenza di un campo di Alta pressione all’interno del bacino del Mediterraneo e poco oltralpe potrebbe essere testimoniata dalle proiezioni pluviometriche, secondo le quali tutti i Paesi mediterranei potrebbero versare in un periodo di siccità piuttosto intenso. Meglio invece i Paesi nordeuropei, per i quali le anomalie termiche positive potrebbero tradursi in un’esposizione maggiore alle più miti correnti oceaniche provenienti dai quadranti occidentali.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: