Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 29 Gennaio
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – PEGGIORAMENTO in arrivo nelle PROSSIME ORE in ITALIA, ecco le ZONE COLPITE

METEO - SACCATURA NORDATLANTICA in affondo sul Mediterraneo centrale, nelle PROSSIME ORE un PEGGIORAMENTO giungerà sull'ITALIA, ecco le ZONE COLPITE

METEO – PEGGIORAMENTO in arrivo nelle PROSSIME ORE in ITALIA, ecco le ZONE COLPITE
Maltempo in arrivo.
1 di 3
  • Maltempo in arrivo sulla nostra Penisola

    Dopo un weekend, quello passato, dai connotati pienamente invernali grazie all’arrivo delle correnti artiche che hanno causato nevicate a quote bassissime con fiocchi alle porte della Capitale, la prima parte di questa settimana è trascorsa all’insegna della relativa stabilità, garantita da un’onda mobile prefrontale di matrice azzorriana. A partire dalla giornata di ieri tuttavia, questa campana anticiclonica si ritrova in evidente difficoltà, con l’ingresso di piovaschi e rovesci intermittenti in particolare sul settore tirrenico centro-settentrionale.

    Inverno piuttosto nevoso, ma non così freddo

    Fino a questo momento abbiamo attraversato un inverno piuttosto nevoso, soprattutto sulle Alpi e sugli Appennini, ma non così freddo: almeno il mese di dicembre 2020, rielaborando i dati che abbiamo a disposizione dal CNR, ha chiuso oltre la media del periodo sulla nostra Penisola, sebbene non sia comunque tra i più caldi. Sembra paradossale, ma questo può avvenire quando, come infatti il mese scorso, protagonisti sul Mediterraneo centrale sono gli affondi di matrice polare.

    Peggioramento in arrivo nelle prossime ore

    La campana anticiclonica che si è elevata dunque in questo inizio di settimana sta rapidamente spostando verso il settore balcanico, sospinto dall’avanzata dell’ennesima saccatura di origine polare marittima (o nordatlantica) in affondo sul Mediterraneo centrale che ha già portato i primi effetti nella giornata di ieri. Nel corso della serata, stando ai principali centri di calcolo, maltempo sempre più diffuso interesserà parte del nord Italia e del settore centrale tirrenico.

  • Il sud rimane alla finestra

    Le regioni meridionali rimangono ancora relativamente protette da un’ansa anticiclonica nonostante comunque sia piuttosto evidente l’aumento della copertura nuvolosa. In serata dunque il campo barico presente assicurerà una relativa stabilità al sud, con temperature che risultano comunque in risalita rispetto ai valori che si registravano solamente qualche giorno fa. Tuttavia, esse rimangono comunque comprese nella media del periodo o solo lievemente oltre.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: