Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 13 Ottobre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – pericoloso BLOCCO OMEGA in vista, ecco quali conseguenze per l’ITALIA

METEO SETTEMBRE: un pericoloso blocco omega potrebbe rimandare ancora l'autunno in Italia, ecco perché

Prossima settimana con possibile blocco a omega, evoluzione meteo
Prossima settimana con possibile blocco a omega, evoluzione meteo
1 di 4
  • Caldo in aumento ma attenzione alla possibile formazione di un blocco omega

    Sia il modello GFS che l’europeo ECMWF confermano per la prima parte della prossima settimana un vasto campo di alta pressione sull’Europa. Condizioni meteo stabili e soleggiate con clima piuttosto caldo anche in Italia dove le temperature saliranno ben oltre le medie del periodo. Verso la fine della seconda decade di settembre i principali modelli iniziano però a divergere con lo scenario peggiore che viene proposto dall’europeo. La situazione sinottica europea potrebbe infatti incastrarsi con la formazione di un pericoloso blocco omega. Si avrebbe dunque una circolazione depressionaria tra Atlantico e Penisola Iberica, un anticiclone in risalita dall’Italia fin verso il Mare del Nord e una discesa di aria molto fredda verso l’Europa orientale e il Mar Nero. Perdurare di condizioni meteo estive non sarebbe dunque così remoto.

    Anticiclone di blocco e omega blocking, vediamo cosa sono

    In meteorologia si parla di blocco riferendosi ad una particolare situazione atmosferica che viene come “congelata”, con la sinottica impossibilitata a cambiare. Quando si è in presenza di un blocco, la situazione sinottica tenderà a rimanere invariata per alcuni giorni e a volte anche di più. A seconda della zona, una situazione del genere può portare o un clima estremamente caldo e soleggiato oppure una forte fase di maltempo accompagnata anche da fenomeni violenti e duraturi. Esistono varie tipologie di blocchi: il più famoso senza dubbio è il blocco omega, che si può osservare varie volte durante l’anno sia sul continente europeo che su quello americano. Esso è composto da una cupola anticiclonica centrale, affiancata da due profonde saccature depressionarie. Il blocco omega dunque è una particolare tipologia di blocco atmosferico che prende il nome dalla lettera dell’alfabeto greco “omega” appunto.

    Si prospetta un nuovo colpo autunnale dopo la metà del mese.

    Si prospetta un nuovo colpo autunnale dopo la metà del mese.

    Ipotesi del modello europeo per la prossima settimana

    Analizziamo allora l’ultima uscita del modello europeo per capire quali potrebbero essere le conseguenze sul nostro Paese. Il blocco omega potrebbe prendere forma intorno al 18 del mese e durare almeno fino al 21, cioè al termine della simulazione modellistica. Precisiamo comunque che l’evoluzione meteo del modello americano è per adesso diversa. Condizioni meteo stabili e soleggiate si avrebbero sull’Italia con temperature ancora ben al di sopra delle medie del periodo e siccità prolungata su molte regioni. Intesa fase di maltempo invece sui settori più occidentali dell’Europa ed in particolare sulla Penisola Iberica dove la depressione sarebbe costretta a stazionare perché impossibilitata a muoversi verso est. Infine aria molto fredda per il periodo scenderebbe verso Russia, Finlandia ed Europa orientale portando le prime nevicate forse anche in pianura.

  • Temperature oltre la media e ondata di caldo anomalo sull’Europa

    Prossima settimana con anomalie positive di temperatura fino a 4-6 gradi in particolare al Centro-Nord. Temperature nettamente sopra media su buona parte dell’Europa con anomalie positive fino a +8/10 gradi su Francia, Isole Britanniche, Germania, e Polonia. L’ondata di caldo anomalo dovrebbe poi raggiungere anche la Scandinavia e i Paesi Baltici anche qui con anomalie positive fino a +10 gradi. In Italia temperature massime facilmente sopra i +30 gradi da Nord a Sud ma saranno le zone interne tirreniche a registrare i picchi più elevati. Qui la componente dei venti di caduta giocherà un ruolo fondamentale e ad oggi non si escludono punte di +35/36 gradi su Toscana, Umbria e Lazio.

  • Stagionali: autunno probabilmente caldo e poco piovoso

    Secondo il modello stagionale ECMWF gran parte del mese di settembre dovrebbe trascorrere con temperature sopra media su buona parte dell’Europa ma con anomalie più pronunciate su Penisola Iberica, Francia e Italia. Precipitazioni sotto la media su buona parte dell’Europa ma in particolare settori occidentali e sul Mediterraneo centrale. Piovosità più alta della norma invece su Scandinavia ed Europa nord-orientale.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Francesco Cibelli

Sono appassionato di meteorologia da sempre, mi sono laureato in Fisica dell'Atmosfera e meteorologia all'università di Roma Tor Vergata entrando a far parte del team di CentroMeteoItaliano.it nel 2014 come meteorologo. Oltre che elaborare giornalmente previsioni meteo e bollettini mi occupo anche della gestione dei modelli di calcolo per l'atmosfera e per il mare. Sono un amante del freddo, della neve e in generale dei fenomeni più estremi.

SEGUICI SU: