Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 17 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – PERTURBAZIONE in arrivo nel WEEKEND con PIOGGE in tutta ITALIA, ecco i dettagli

METEO - Nuova PERTURBAZIONE in arrivo nel prossimo WEEKEND, le PIOGGE torneranno a colpire tutta ITALIA a causa del transito di un CAVO ATLANTICO, ecco i dettagli

METEO – PERTURBAZIONE in arrivo nel WEEKEND con PIOGGE in tutta ITALIA, ecco i dettagli
Arriva la pioggia.
1 di 3
  • Condizioni di bel tempo sulla nostra Penisola grazie all’estensione dell’Anticiclone sul Mediterraneo centrale

    Da qualche giorno a questa parte un robusto campo di Alta pressione sospinto dal moto ciclonico di una saccatura di origine nordatlantica in affondo sulla Penisola iberica sta abbracciando il Mediterraneo centrale e la nostra Penisola portando condizioni di generale bel tempo. Le stesse condizioni di bel tempo sono piuttosto visibili anche quest’oggi in tutto il territorio nazionale, eccezion fatta sulle regioni nordoccidentali dove addensamenti più o meno massicci stanno portando addirittura qualche pioviggine, anche se non si tratta nulla di rilevante. Vedremo però che questi rovesci, per quanto brevi e trascurabili sono un campanello di allarme per una nuova perturbazione in arrivo sull’Italia.

    Domani prime note di maltempo in arrivo

    Come abbiamo anche approfondito all’interno di un apposito editoriale, le condizioni meteo sulla nostra Penisola tenderanno a peggiorare a partire dalle regioni nordoccidentali nella giornata di domani giovedì 22 ottobre a causa del progressivo avvicinamento delle correnti atlantiche in arrivo dai quadranti occidentali. Questo porterà una maggiore copertura nuvolosa sul resto d’Italia, che sarà solo il preludio dell’arrivo di una nuova ondata di piogge e temporali: l’autunno dunque non si dà per vinto e non ha alcuna intenzione di subire passivamente l’invadenza dell’Alta pressione.

    Weekend in compagnia di piogge

    Dunque nel weekend e già a dir la verità dalla giornata di venerdì 23 ottobre, l’Italia verrà investita dal passaggio di un cavo atlantico che inizierà a portare maltempo dai settori più settentrionali del Paese e in successiva estensione verso meridione. L’Anticiclone sarà dunque costretto ad arretrare vistosamente dopo che ha portato i suoi effetti sulla nostra Penisola per buona parte della settimana corrente, con il fronte instabile che, azionandosi al nord venerdì, arriverà ad estendersi fin sulle regioni meridionali entro la giornata di domenica 25 ottobre stando ai principali centri di calcolo. Possibile occasionalmente che i fenomeni vengano accompagnati da attività temporalesca.

  • Maggiormente colpiti i settori tirrenici, temperature in calo solo laddove il maltempo colpirà

    A fine peggioramento gli accumuli di pioggia maggiori si registreranno inevitabilmente lungo i settori tirrenici grazie alla dinamica della perturbazione stessa (in arrivo dai quadranti occidentali). Tuttavia non sono previsti fenomeni particolarmente intensi e duraturi su un’area più o meno vasta, anche se a tratti le piogge potranno localmente presentarsi forti. Le temperature caleranno solo laddove il maltempo colpirà, mentre altrove saranno stazionarie o solo in lieve flessione.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: