Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Sabato 7 Dicembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – perturbazioni a ripetizione, quando torna l’anticiclone in ITALIA?

Tendenza meteo: finale di novembre ancora instabile in Italia con una serie di perturbazioni, quando torna l'anticiclone?

Novembre dai tratti pienamenti autunnali se non quasi invernali sull'Italia, ma quando torna l'anticiclone? Fonte: pixnio.com
1 di 4
  • Domenica di maltempo ma non è finita qui

    Non si placa il maltempo sull’Italia con una vasta circolazione depressionaria che insiste ancora sull’Europa centro occidentale, determinando condizioni meteo all’insegna di acquazzoni, temporali e neve sull’Italia e non solo. In particolare, quest’oggi, domeniva 17 novembre, un minimo di bassa pressione, sviluppatosi sul Nord Africa e risalendo verso la Sardegna, sta portando maltempo intenso sulla nostra Penisola, con fenomeni anche a carattere di nubifragio specie sulle regioni meridionali e su quelle nord orientali, come mostrato dai modelli elaborati dal nostro centro di calcolo. Attenzione anche alla neve, che continuerà a cadere a tratti anche abbondantemente sulle Alpi e sugli Appennini, spingendosi fino a quote medie.

    Anticiclone latitante, nuova perturbazione per l’inizio della settimana

    Sarà dunque una giornata all’insegna del maltempo quella odierna, con acquazzoni e temporali che localmente potranno assumere anche carattere di nubifragio, mentre sulle montagne la neve potrebbe cadere in maniera abbondante fino a quote medie. Non è finita qui però, perché l’anticiclone continua a rimare latitante in questo mese di novembre molto dinamico sotto il profilo meteo. Secondo le ultime uscite dei modelli, anche la prossima settimana si aprirà sotto il segno di una perturbazione, con il tempo che rimarrà generalmente instabile sull’Italia. Stando però a quanto mostrato da GFS, come potete vedere anche dalle carte consultabili nella sezione dedicata sul nostro sito, potrebbe comunque esserci una breve tregua, specie al Centro Sud.

    Maltempo al Nord Ovest, più asciutto sul resto dell’Italia

    Modello GFS elaborato dal nostro centro di calcolo – Pressione al livello del mare e geopotenziale a 500hPa per le 00Z del 23 novembre 2019

    Nella seconda metà della prossima settimana, come mostrato anche dal nostro modello GFS, potrebbe dunque esserci la prima vera tregua al maltempo sull’Italia. Non si tratterebbe ancora di un vero e proprio ritorno dell’anticiclone, perché questa parentesi stabile sarà determinata da una perturbazione che insisterà invece sull’Europa occidentale. Il maltempo infatti raggiungerebbe ancora, stando così le cose, le nostre regioni di Nord Ovest con acquazzoni e temporali anche intensi, mentre altrove il tempo rimarrebbe più asciutto con temperature in risalita fin sopra le medie a causa delle più miti correnti sud occidentali. Si tratta però ancora di una tendenza che dovrà essere confermata dai prossimi run dei principali modelli meteo.

  • Qualche pioggia e acquazzone anche al Centro Sud per il weekend

    Nonostante sia ancora troppo presto per poter stilare una previsione meteo dettagliata per quello che riguada la seconda metà della prossima settimana e a maggior ragione per il prossimo weekend, il modello GFS propone qualche pioggia anche per il Centro Sud. Se fosse confermata tale tendenza, una goccia di aria fredda in quota si dovrebbe isolare sul Mediterraneo centro occidentale determinando condizioni meteo instabili anche sulle nostre regioni centro meridionali specie per il prossimo weekend.

  • Anticiclone vero e proprio per il finale di novembre

    Affidandoci a quanto mostrato questa mattina sempre dal modello americano, sembra che il finale di novembre e dell’autunno meteorologico possa essere caratterizzato ancora dall’estrema variabilità sotto il profilo meteo. Non si escludono ancora delle blande perturbazioni in transito ma sul finale del run, in particolare per i primi giorni di dicembre, GFS mostra un possibile anticiclone sull’Italia, con dunque tempo più stabile ma anche più mite. Si tratta tuttvia, come già detto, di una prima tendenza, che dovrà essere poi confermata.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e poi nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

     

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Martina Rampoldi

Fin da quando ero piccola sono sempre stata attratta dalle previsioni del tempo e da tutti gli eventi atmosferici. Nata e cresciuta a Milano, mi sono laureata in Fisica dopo la maturità scientifica e successivamente ho conseguito il Master in Meteorologia presso l'Universitat de Barcelona. Nel 2014 ho raggiunto Roma entrando a far parte del team del centrometeoitaliano.it come meteorologa. Principalmente mi occupo di previsioni meteo e della stesura dei bollettini, insieme ai comunicati per varie stazioni radio e ai video di divulgazione. Amante del freddo e della neve e di tutto ciò che riguarda la montagna, affascinata da uragani e tornado.

SEGUICI SU: