Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 15 Ottobre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Piogge alluvionali causano un morto e distruzione a Delhi, India: danni ingentissimi e zone completamente sott’acqua

METEO - Maltempo con piogge alluvionali colpisce la città di Delhi, India: danni gravissimi e soccorritori in azione

Alluvione, immagine di repertorio fonte ANSA.
1 di 3
  • Forte maltempo colpisce l’India

    La situazione meteo in Italia risulta adesso relativamente tranquilla dopo il passaggio della perturbazione che ha apportato rovesci e temporali in alcune zone del sud e nell’arco alpino negli ultimi giorni. Incombe però adesso un nuovo peggioramento meteo che porterà alla formazione di nuovi rovesci e temporali anche intensi. Nuovo peggioramento in arrivo nel corso dei prossimi giorni, in particolare tra la giornata di giovedì e quella di sabato. Tralasciamo ora la situazione in Italia e spostiamoci all’estero, dove piogge alluvionali stanno colpendo diversi paesi come la Cina, il Nepal e l’India, dove nel corso delle ultime ore allagamenti importanti hanno riguardato la città di Delhi. Strade che nel giro di pochi minuti sono state trasformate in fiumi in piena di acqua e fango, danni gravissimi e persino una vittima secondo quanto riportato da alertageo.org.

    Piogge alluvionali colpiscono Delhi, India

    Piogge alluvionali hanno sconvolto parte dell’India e in particolare la zona di Delhi, provocano danni gravissimi e perfino una vittima. Secondo il dipartimento, Delhi ha registrato 47,9 mm di pioggia in poco tempo, che è meno della metà dei 109,4 mm normali del mese. Tantissime le richieste di aiuto e i video pubblicati sui vari social. Un utente di Twitter ha pubblicato un video che mostra proprio le persone evacuate dal “tetto” di un autobus pubblico in una zona quasi sommersa del Ponte Minto. Fortunatamente i passeggeri, che si sono arrampicati sin sopra il mezzo, sono stati salvati dal pronto intervento dei Vigili del Fuoco. Inoltre, sempre stando a quanto si legge su alertageo.org, due abitazioni sono state spazzate via dalle forza delle acque. Danni gravissimi e soccorritori che ancora adesso sono in azione, lavoro quasi ininterrotto da circa 48 ore.

    Numerosi interventi in zona

    Come detto, molte sono state le persone bloccate sia in casa che a bordo delle automobili, immediati e numerosi i soccorsi che ancora in queste ore stanno lavorando in alcune zone della città. Una lotta contro il tempo per far fronte ai numerosi mm di pioggia caduti in poco tempo e che hanno provocato allagamenti in tantissime parti della città. Spostiamoci ora in un’altra zona duramente colpita nel corso degli ultimi giorni, il Nepal. Le vittime sono ulteriormente aumentate, tanto che alcune fonti locali parlano di oltre 60. Inoltre, proprio qui, proseguono i soccorsi e le operazioni di ripristino dopo che frane e fango hanno invaso strade e abitazioni mandando sott’acqua interi villaggi.

  • Inondazioni colpiscono il Nepal: almeno 54 morti

    Come detto e riportato anche in appositi editoriali, il bilancio potrebbe essere ben peggiore ed arrivare sin verso i 100 morti, considerando ancora delle persone disperse. In particolare un’enorme frana ha colpito il distretto orientale di Sankhuwasabha in Nepal, provocando la morte di 11 persone e distruggendo completamente diverse abitazioni. Una vera e propria lotta contro il tempo che sta proseguendo anche in questi giorni.

  • Seguiteci sul canale YouTube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

SEGUICI SU: