Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Domenica 19 Luglio
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Piogge alluvionali e frane ad Anyama, Costa d’Avorio: almeno 13 morti e abitazioni distrutte

METEO - Forti piogge e frane causano vittime e feriti: situazione difficile in Costa d'Avorio, soccorritori in azione e maltempo che non concede tregua

Immagine repertorio, fonte Pixabay
1 di 3
  • Previsioni meteo  Anyama

    Tempo instabile con rovesci e temporali in intensificazione nel corso delle prossime ore in zona. Situazione meteo che si manterrà instabile nella zona con alto rischio piogge e temporali. Temperature massime localmente superiori ai 30 gradi, stabili nel corso della settimana. Settimana che si manterrà nel complesso molto instabile con numerose occasioni per piogge e temporali.

    Maltempo in Costa D’Avorio, almeno 13 morti

    Tralasciamo il meteo di casa nostra e spostiamoci all’estero, dove sono in atto alcune situazioni piuttosto gravi. Una situazione di piena emergenza in Costa d’Avorio, dove nel corso degli ultimi giorni piogge alluvionali hanno creato alluvioni lampo e inondazioni ma purtroppo causato anche vittime e feriti. Come si legge su alertageo.org, diverse case sono crollate con persone purtroppo che erano all’interno e la zona maggiormente colpita risulta quella di Anyama, a nord di Abidjan, dove si registrano anche 13 vittime. Inoltre, le violentissime precipitazioni hanno causato anche una grossa frana nel quartiere RAN di Anyama che si è abbattuta proprio su alcune case. Pompieri, polizia e gendarmeria sono stati impegnati per molte ore sul luogo. Il bilancio potrebbe ulteriormente aggravarsi  e sul posto sono ancora in corso le ricerche, si temono infatti dispersi. Il meteo in zona si manterrà altamente instabile per tutto questo fine settimana e saranno possibili ancora forti precipitazioni.

    Soccorsi in azione

    Immediato è stato l’intervento dei soccorsi che ancora stanno lavorando sul posto per cercare eventuali dispersi. Molte strade sono state trasformate in fiumi in piena di acqua e fango e invase da massi e terra. La situazione resta complicata e la pioggia non sta smettendo di cadere, ostacolando parzialmente le operazioni di salvataggio. Spostiamoci adesso in Liberia dove nel corso degli ultimi giorni si sono verificate forti precipitazioni. Come riportato da china.org.cn, parte di una miniera è crollata nella parte centrale del paese a causa di frane, smottamenti e forti piogge delle settimane passate. La zona interessata è quella nella contea di Bong, ed anche in questo caso immediato è stato l’intervento dei soccorritori.

  • Frane e piogge alluvionali in Qatar

    Un’ondata di maltempo ha colpito nelle ultime settimane anche parte del Qatar e i danni sono ingentissimi. Questo è quanto è avvenuto nel corso del mese di maggio mentre adesso la situazione è notevolmente migliorata. Frane, smottamenti e allagamenti, strade invase da fiumi di acqua e fango e numerosi interventi. Al momento si registrano 23 feriti, a causa dei crolli, in particolare quello relativo all’ospedale, nessuno sarebbe però in gravi condizioni. Momenti di apprensione si sono verificati anche in aeroporto a causa del fortissimo vento ma non si sono avute conseguenze gravi.

  • Seguiteci sul nostro canale Youtube

    La situazione sull’Italia è relativamente tranquilla ma con l’insidia di temporali pomeridiani anche intensi al settentrione. Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

SEGUICI SU: