Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 18 Dicembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – PIOGGE e TEMPORALI ancora in arrivo, la Protezione Civile emette l’ALLERTA, ecco le città coinvolte

METEO - Le correnti ATLANTICHE si accampano nel Mediterraneo e porteranno ancora condizioni di MALTEMPO sull'ITALIA: la Protezione Civile ha emesso un'ALLERTA, ecco le città coinvolte

METEO – PIOGGE e TEMPORALI ancora in arrivo, la Protezione Civile emette l’ALLERTA, ecco le città coinvolte
Allerta meteo della Protezione Civile.
1 di 3
  • Il maltempo si accanisce sulle regioni tirreniche

    Soprattutto tra la notte e la mattinata odierna le condizioni meteo sulla nostra Penisola sono risultate perturbate con l’ingresso dai quadranti occidentali di violenti temporali che hanno colpito principalmente le regioni tirreniche. Uno dei sistemi temporaleschi ha provocato danni e disagi a causa dei relativi allagamenti in Irpinia, in Campania, ma danni anche ingenti (con un ponte crollato) si sono registrati persino a Frosinone e la sua Provincia dove i cumulati di pioggia sfiorano localmente i 100 millimetri, fortunatamente non provocando né vittime e né feriti.

    Tromba d’aria a Sottomarina di Chioggia

    Tuttavia, le regioni centrali tirreniche non sono certamente le uniche ad essere colpite dal maltempo. Infatti, il fronte instabile dopo aver colpito proprio quest’ultimi settori, si sono successivamente estesi in mattinata verso le regioni settentrionali, in particolare colpendo le regioni nordorientali con fenomeni intensi ed estremi: infatti, una tromba d’aria si sarebbe abbattuta nelle scorse ora a Sottomarina di Chioggia, in Provincia di Venezia, recando diversi danni agli oggetti, ma anche in questo caso non causando fortunatamente né feriti e né vittime.

    Domani altra giornata di maltempo isolato o sparso sull’Italia

    L’azione di una circolazione depressionaria continua a portare i suoi effetti sulla nostra Penisola nonostante un primo forcing dell’Anticiclone, con condizioni di rinnovato maltempo nella prima metà di giornata e ad intermittenza fino a fine serata sul medio versante tirrenico e sulla Pianura Padana attraverso piogge e occasionali temporali. Tali rovesci tra tarda mattinata e primo pomeriggio si estenderanno sulla Campania e successivamente sulle rimanenti regioni del basso settore tirrenico e sulle Marche, solo localmente intensi e occasionalmente temporaleschi. Miglioramento in serata atteso solo sulle regioni settentrionali. PER I DETTAGLI SULLE PREVISIONI METEO DELLA VOSTRA SPECIFICA CITTA’, CONSULTATE IL NOSTRO SITO.

  • Ecco il bollettino della Protezione Civile

    Riassunto brevemente il quadro meteorologico attuale e delle prossime ore, vi riportiamo il bollettino di vigilanza meteorologica emesso oggi dalla Protezione Civile e valido per domani: Precipitazioni: sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su versanti adriatici di Friuli Venezia Giulia, Veneto ed Emilia-Romagna, su Marche settentrionali, Umbria, Lazio, Sardegna settentrionale ed occidentale, Campania, settori appenninici di Abruzzo e Molise, con quantitativi cumulati da deboli a puntualmente moderati; da, isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su resto di Triveneto e Marche, su Appennino emiliano-romagnolo, Toscana orientale e settori tirrenici di Basilicata, Calabria e Sicilia, con quantitativi cumulati generalmente deboli. Visibilità: nessun fenomeno significativo. Temperature: minime in calo anche sensibile al Centro-Sud; massime in rialzo anche sensibile al Nord. Venti: forti dai quadranti occidentali su Sardegna, Sicilia occidentale e meridionale e sulla Calabria. Mari: agitato il Mar di Sardegna; molto mossi il Tirreno centro-meridionale, il Canale di Sardegna e localmente lo Stretto di Sicilia e lo Ionio, con moro ondoso in attenuazione. Fonte: Sito del Dipartimento della Protezione Civile – Presidenza del Consiglio dei Ministri.

  • Allerta gialla, ecco dove

    Sulla base di quanto scritto all’interno del bollettino che vi abbiamo riportato, il Dipartimento di Protezione Civile ha valutato queste allerte per domani: Per la giornata di domani, Venerdì 16 ottobre 2020: ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDRAULICO / ALLERTA GIALLA: Calabria: Versante Tirrenico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Settentrionale. ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO TEMPORALI / ALLERTA GIALLA: Abruzzo: Bacino dell’Aterno, Marsica, Bacino Alto del Sangro. Calabria: Versante Tirrenico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Settentrionale. Molise: Alto Volturno – Medio Sangro. Toscana: Serchio-Costa, Arno-Costa, Isole, Etruria-Costa Nord, Etruria-Costa Sud, Serchio-Lucca, Versilia. Umbria: Trasimeno – Nestore, Chiani – Paglia, Chiascio – Topino, Nera – Corno, Alto Tevere, Medio Tevere. ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA GIALLA: Abruzzo: Bacino dell’Aterno, Marsica, Bacino Alto del Sangro. Calabria: Versante Tirrenico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Settentrionale. Campania: Alto Volturno e Matese, Piana Sele e Alto Cilento, Tusciano e Alto Sele, Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini, Piana campana, Napoli, Isole e Area vesuviana, Basso Cilento. Lazio: Aniene, Bacini Costieri Sud, Bacino del Liri, Bacini Costieri Nord, Bacino Medio Tevere, Appennino di Rieti, Bacini di Roma. Molise: Alto Volturno – Medio Sangro. Toscana: Serchio-Costa, Arno-Costa, Isole, Etruria-Costa Nord, Etruria-Costa Sud, Serchio-Lucca, Versilia. Umbria: Chiascio – Topino, Nera – Corno, Alto Tevere, Medio Tevere.
    Interessati dunque tutti i capoluoghi di Lazio e Umbria e i seguenti: L’Aquila, Napoli, Caserta, Salerno, Avellino, Cosenza, Vibo Valentia, Reggio Calabria, Isernia, Pisa, Lucca, Livorno, Massa, Carrara.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: