Venerdì 23 Agosto
Scarica la nostra app
Segnala

METEO / piogge e neve in arrivo al Nord Italia con diverse perturbazioni

Diverse perturbazioni hanno nel mirino il Nord Italia, dove le condizioni meteo saranno caratterizzate da piogge e neve nei prossimi giorni.

Condizioni meteo instabili specie al Nord Italia nei prossimi giorni a causa del transito di diverse blande perturbazioni. Fonte: tio.ch
1 di 2
  • Piccolo peggioramento con piogge e neve già oggi, 4 marzo

    Dopo un febbraio all’insegna della siccità soprattutto per quello che riguarda il Centro Nord, con l’inizio di marzo la situazione meteo sull’Italia torna a farsi un po’ più dinamica. Nelle prossime ore e nei prossimi giorni infatti ci attendiamo il transito di diverse pertrubazioni, comunque blande, le quali riporteranno sulla nostra Penisola piogge e neve soprattutto sulle Alpi. Già oggi, lunedì 4 marzo, le precipitazioni torneranno a bagnare soprattutto le regioni settentrionali, grazie ad una piccola perturbazione atlantica che appunto sfiorerà l’Italia. Le prime piogge già bagnano la Liguria e localmente Piemonte e Lombardia, mentre la neve tornerà a cadere sulle Alpi ma a quote medio alte, generalmente oltre i 1200-1300 metri. Con il passare delle ore le precipitazioni raggiungeranno anche il Nord Est, con fenomeni localmente intensi e non si escludono anche locali piogge e pioviggini sul Tirreno centrale, come potete vedere anche dalle carte disponibili nella sezione dedicata del nostro sito. La situazion meteo però è tornata a farsi più dinamica e già domani il tempo tornerà a migliorare sull’Italia con le ultime precipitazioni specie sul Tirreno nella mattinata. Sul resto della Penisola ci saranno però molte nubi in transito, con addensamenti localmente anche compatti.

    Nei prossimi giorni nuove piogge e neve soprattutto al Nord Italia

    La situazione sinottica vede, in questo inizio di settimana, una vasta circolazione depressionaria sul Mare del Nord associata a valori di pressione al suolo fino a 975 hPa, con il flusso atlantico che scorre così sull’Europa centrale sfiorando anche l’Italia. Come mostrato anche dai modelli elaborati dal nostro centro di calcolo, il passaggio di questa blanda perturbazione esaurirà i suoi effetti già domani, martedì 5 marzo, lasciando spazio alla rimonta di un piccolo promontorio di alta pressione sul Mediterraneo. Questo determinerà un generale miglioramento meteo con tempo stabile seppur a tratti nuvoloso sull’Italia, prima che un nuovo impulso instabile foriero di piogge e neve arrivi sulla nostra Penisola per metà settimana. A partire da mercoledì 6 marzo, una nuova perturbazione si avvicinerà all’Italia determinando un peggioramento del tempo ancora una volta al Nord. Si inizierà dalle regioni nord occidentali, dove sono attese piogge e neve soprattutto sulle Alpi fino a quote medie, le quali dalla serata si estenderanno agli altri settori settentrionali così come alla Toscana. Come spiegato dal nostro meteorologo Francesco Cibelli nell’editoriale di questa mattina, la prima settimana di marzo sarà quindi caratterizzata da tempo instabile, soprattutto per quello che riguarda il Nord Italia.

  • Situazione dinamica in Italia, con perturbazioni alternate a fasi più asciutte

    Secondo le ultime uscite dei principali modelli meteo, quindi, la prima parte di marzo torna ad essere caratterizzata da condizioni più dinamiche sull’Italia, grazie all’abbassamento del flusso atlantico in grado di riportare anche sulla nostra Penisola piogge e neve. In questa settimana sarà soprattutto il Nord Italia a dover fare i conti con l’instabilità, mentre al Sud e sull’Adriatico sarà primavera grazie a temperature ben oltre le medie del periodo. Le correnti meridionali richiamate dal transito di queste perturbazioni faranno infatti schizzare le colonnine di mercurio oltre i +20°C. A seguire, dando uno sguardo verso il weekend, sembra che il tempo possa essere generalmente stabile, prima che un nuovo impulso instabile, alimentato da aria fredda, possa raggiungere l’Italia portando pioggia e neve a quote man mano sempre più basse. E’ ancora troppo presto per poter dire di più e quindi vi invitiamo, come sempre, a seguire tutti gli aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Martina Rampoldi

Fin da quando ero piccola sono sempre stata attratta dalle previsioni del tempo e da tutti gli eventi atmosferici. Nata e cresciuta a Milano, mi sono laureata in Fisica dopo la maturità scientifica e successivamente ho conseguito il Master in Meteorologia presso l'Universitat de Barcelona. Nel 2014 ho raggiunto Roma entrando a far parte del team del centrometeoitaliano.it come meteorologa. Principalmente mi occupo di previsioni meteo e della stesura dei bollettini, insieme ai comunicati per varie stazioni radio e ai video di divulgazione. Amante del freddo e della neve e di tutto ciò che riguarda la montagna, affascinata da uragani e tornado.