Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 26 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – PIOGGE torrenziali a DAR ES SALAAM causano gravi INONDAZIONI, almeno 12 le vittime; il video

METEO - PIOGGE torrenziali a DAR ES SALAAM causano gravi INONDAZIONI, almeno 12 le vittime, 800 case distrutte e 408 famiglie rimaste senza abitazione; il video

METEO – PIOGGE torrenziali a DAR ES SALAAM causano gravi INONDAZIONI, almeno 12 le vittime; il video
Gravi inondazioni a Dar es Salaam , Tanzania; Foto di repertorio: alertageo.org
1 di 3
  • Meteo estremo nel mondo, nuove alluvioni causano inondazioni e vittime

    Ben ritrovati a tutti i cari lettori con la nostra consueta rubrica riguardante gli eventi meteorologici estremi al di fuori dei nostri confini nazionali. Nella giornata di ieri vi abbiamo parlato delle inondazioni che hanno colpito negli ultimi giorni diverse zone dell’India, causando purtroppo almeno 27 vittime; piogge torrenziali che non hanno risparmiato il Vietnam dove si contano almeno 13 vittime. Nella prossima pagina di questo editoriale vi parleremo invece delle inondazioni avvenute a Dar Es Salaam, Tanzania, non prima però di aver fatto una rapida panoramica anche sulle condizioni meteorologiche attese nel nostro Paese.

    Meteo Italia con residua instabilità nel weekend

    Come detto, prima di addentrarci nell’evento alluvionale avvenuto in Tanzania, facciamo una rapida panoramica sul tempo che ci attende in questo fine settimana in Italia. Il weekend trascorrerà all’insegna della residua instabilità sulle regioni centro-meridionali, ancora parzialmente influenzate dalla circolazione fresca ed instabile. Acquazzoni e temporali attesi in particolare nella giornata odierna sui settori meridionali Peninsulari, specie tirrenici, Lazio, Abruzzo e zone interne della Toscana. Maggiori schiarite al nordovest, interessato da un aumento del campo barico; domenica di tempo stabile su gran parte dell’Italia, seppur con nubi irregolari al sud a cui potranno seguire occasionali acquazzoni su Puglia e zone interne tirreniche.

    Anticiclone in arrivo la prossima settimana

    Meteo – Con questo fine settimana si concluderà la prolungata fase di maltempo e temperature inferiori la norma che sta interessando l’Italia da diversi giorni. La discesa a largo del Portogallo di una saccatura, infatti,  favorirà l’espansione di un promontorio anticiclonico verso il Mediterraneo centrale, coinvolgendo anche l’Italia. Tempo più stabile è atteso per la prossima settimana su gran parte delle regioni, con temperature attese in deciso aumento, anche di 10°C sui settori montuosi. Nebbie e nubi basse potranno prendere forma sulla Pianura Padana e zone interne del centro, specie durante le ore più fredde della giornata.

     

  • Maltempo in Tanzania, piogge alluvionali e vittime a Dar Es Salaam

    A partire dalla giornata di martedì piogge intense hanno interessato la Tanzania, colpendo in particolare la grande città di Dar Es Salaam; le precipitazioni sono state decisamente abbondanti ed incessanti per 24-36 ore causando gravi inondazioni. Il commissario provinciale, Aboubakary Kunenge, ha confermato la morte di dodici persone molte delle quali annegate dopo che la loro casa è stata invasa dalle inondazioni; distrutte oltre 800 case con almeno 408 famiglie rimaste senza abitazione. In basso il video degli allagamenti che hanno interessato Dar Es Salaam.


  • Inondazioni in Tanzania, mentre residua instabilità interessa ancora l’Italia. Rimani sempre aggiornato con il Centro Meteo Italiano.

    Nubi sparse e residui fenomeni sull’Italia nel weekend, poi arrivo l’ottobrata con tempo più asciutto e temperature in forte aumento. Inondazioni colpiscono la Tanzania con almeno 12 vittime.  Per rimanere sempre aggiornato vi consigliamo di consultare il nostro sito ed il nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi!

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Davide Gallicchio

Laureato in Fisica dell’Atmosfera e Meteorologia presso l’Università degli studi di Roma Tor Vergata, con una tesi di laurea sperimentale sull'evento meteorologico estremo che ha interessato l'Italia il 29 Ottobre del 2018, attualmente sto perfezionando la mia preparazione attraverso il corso di laurea magistrale in Atmospheric Science and Technology. Parallelamente al percorso di studi lavoro presso il Centro Meteo Italiano S.r.l come meteorologo, occupandomi anche della stesura di articoli meteo e comunicati per emittenti radiofoniche.

SEGUICI SU: