Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 18 Dicembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Più nuvole in SETTIMANA, poi possente PEGGIORAMENTO negli ultimi giorni di NOVEMBRE

METEO - Settimana nuvolosa, in seguito arriverà un peggioramento che andrà a concludere il mese di Novembre e la stagione Autunnale

METEO – Più nuvole in SETTIMANA, poi possente PEGGIORAMENTO negli ultimi giorni di NOVEMBRE
METEO - Più nuvole in SETTIMANA, poi possente PEGGIORAMENTO negli ultimi giorni di NOVEMBRE
1 di 3
  • Situazione attuale sull’Italia, con ancora maltempo in Sicilia

    Salve cari amici del Centro Meteo Italiano! Sta continuando a piovere sull’estremo sud Italiano, grazie all’insistenza di correnti umide sulla Sicilia orientale. Le precipitazioni risultano abbondanti tra le province di Catania, Siracusa e Ragusa con accumuli pluviometrici a doppia cifra. Sul resto dell’Italia i cieli sono sporcati da nubi irregolari, più compatte sui versanti Adriatici e tra Calabria e Puglia; sul Lazio e sul gran parte del Settentrione i cieli risultano tendenzialmente sereni grazie all’influenza dell’alta pressione. Come già anticipato questa darà adito ad infiltrazione di umidità che permetteranno la formazione di banchi nuvolosi in transito a più riprese.

    Settimana in compagnia della nuvolosità, ma senza fenomeni associati

    L’ultima settimana del mese di Novembre procederà senza grosse variazioni con giornate nuvolose ma nel complesso stabili e col ritorno di nebbie e foschie al nord Italia e sui settori più protetti delle regioni centrali. Grazie alla copertura nuvolosa le temperature risulteranno contenute nei valori massimi, in quanto non oltrepasseranno i 16-18°C al centro-sud; al nord si manterranno appena al di sotto dei 10°C. Le gelate continueranno a manifestarsi specialmente sulle regioni settentrionali con valori minimi molto vicini allo zero; anche sulle regioni centro-meridionali le minime risulteranno basse specie nelle zone interne e riparate. Per il fine della settimana poi è previsto l’arrivo di una perturbazione che decreterà la chiusura dell’Autunno 2020.

    Elaborazione grafica che mostra il transito della perturbazione dai quadranti occidentali d’Europa verso l’Italia – Centro Meteo Italiano

    Anticiclone instabile che verrà spodestato nell’ultima parte della settimana

    Nei prossimi giorni il cuneo altopressorio che caratterizza queste giornate per lo più stabili sul comparto europeo centro-orientale, si andrà ad indebolire a causa di una depressione che si sposterà dai quadranti occidentali dell’Europa verso il Mediterraneo centrale. In questa situazione si potrebbe formare un vero e proprio corridoio instabile, con una vasta ciclogenesi ad occidente delle isole maggiori che potrebbe apportare piogge anche copiose tra Sardegna e Sicilia. Questa perturbazione potrebbe apportare precipitazioni moderate-intense sui settori Tirrenici d’Italia, lasciando a secco il settentrione. Dal punto di vista termico si tratterà di un peggioramento “mite” che non apporterà un grosso calo termico e di conseguenza neppure nevicate in montagna. Il mese di Dicembre poi potrebbe esordire in maniera differente al mese precedente.

  • Mese di Dicembre 2020: quale la tendenza?

    Nel mese di Dicembre l’Italia potrebbe essere soggetta ad un maggiore afflusso di correnti umide grazie ad un anticiclone ad est più intrusivo. Come previsto dal centro di calcolo Europeo, l’Europa occidentale potrebbe essere attraversata da perturbazioni atlantiche, con un surplus pluviometrico su Francia, paesi Iberici e Italia; d’altra parte più a secco risulterebbero le alte latitudini europee e l’est Europa. Da un punto di vista termico, si verificherebbero anomalie positive più marcate sul comparto euroasiatico, più contenute sulla nostra penisola.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Gabriele Serafini

Appassionato di meteorologia da svariati anni, ho studiato Ingegneria Meccanica presso l'università Roma Tre. Nel 2014 ho fondato Meteo Lazio, che ad oggi vanta una vasta rete di stazioni meteorologiche indipendenti. Mi sono certificato come Tecnico Meteorologo WMO presso il CNR di Bologna nel 2019 ed iscritto presso l'Associazione Meteo Professionisti nel medesimo anno. Infine collaboro con alcune sedi di Protezione Civile nel Lazio per la fornitura di dati meteo, bollettini previsionali e segnalazione di locali criticità.

SEGUICI SU: