Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 24 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Preoccupa la piena dei fiumi in ITALIA, la Protezione Civile dirama l’ALLERTA, ecco le città a rischio

METEO - BEL TEMPO sull'ITALIA, ma a preoccupare la Protezione Civile è la piena raggiunta da alcuni fiumi: diramata l'ALLERTA, ecco tutte le città a rischio

METEO – Preoccupa la piena dei fiumi in ITALIA, la Protezione Civile dirama l’ALLERTA, ecco le città a rischio
Allerta meteo della Protezione Civile.
1 di 3
  • Da oggi si cambia registro sullo scenario del Mediterraneo

    A partire dalla giornata odierna si verificherà un cambio radicale all’interno del bacino del Mediterraneo. Se infatti da oltre un mese a questa parte e fino ad oggi la nostra Penisola, così come buona parte del continente europeo sono stati spesso bersagliati da numerosi affondi perturbati che hanno provocato frequenti ondate di maltempo sull’Italia, d’ora in poi e per circa una settimana il nostro Paese farà i conti con un robusto campo di Alta pressione di matrice afroazzorriana. Ciò porterà condizioni meteo di bel tempo anche per la festività di Halloween, ad eccezione di qualche foschia o nebbia tra la notte e le prime ore del mattino in Val Padana e nelle vallate interne.

    Miglioramento delle condizioni meteo segue violento maltempo in alcune zone della Campania ieri, con disagi

    Il miglioramento dunque delle condizioni meteo in atto su tutto il territorio nazionale è causato per l’appunto dalla rimonta anticiclonica precedentemente menzionata e segue una fase di maltempo che, da un paio di giorni e fino alla giornata di ieri ha attraversato praticamente tutta la nostra Penisola presentando solo localmente carattere intenso. E’ infatti il caso di alcune zone della Campania ad esempio, dove la località di Baronissi, in Provincia di Salerno, ha avuto a che fare con fenomeni a tratti anche a carattere di nubifragio, con allagamenti e inevitabili disagi ad essi connessi, soprattutto dal punto di vista della viabilità.

    Domani bel tempo, ma a preoccupare è la piena dei fiumi

    Da quanto scritto fino a questo momento ne deriva che nella giornata di domani giovedì 29 ottobre si noteranno sull’Italia gli effetti di un campo di Alta pressione che abbraccia buona parte del Mediterraneo e che porterà condizioni meteo di generale stabilità con tempo asciutto, accompagnati spesso e volentieri da cieli sereni o poco nuvolosi, con maggiori addensamenti al sud, in un contesto di assenza di fenomeni o con blandi e rapidi piovaschi sui settori tirrenici della Sicilia e della Calabria. Tuttavia, il Dipartimento di Protezione Civile ha diramato un’allerta per domani, in quanto si mostra preoccupata per la piena raggiunta da alcuni fiumi in seguito all’ondata di maltempo dei passati giorni. PER LE SPECIFICHE PREVISIONI DELLA VOSTRA CITTA’, CONSULTATE IL NOSTRO SITO.

  • Ecco il bollettino della Protezione Civile

    Riassunto brevemente il quadro meteorologico attuale e delle prossime ore, vi riportiamo il bollettino di vigilanza meteorologica emesso oggi dalla Protezione Civile e valido per domani: Precipitazioni: isolate, anche a carattere di rovescio, su Toscana settentrionale e sui settori tirrenici di Campania meridionale, Basilicata, Calabria e Sicilia nord-orientale, con quantitativi cumulati deboli. Visibilità: nessun fenomeno significativo. Temperature: nessun fenomeno significativo. Venti: forti occidentali su Sardegna settentrionale e localmente su coste della Toscana; localmente forti nord-occidentali su Sicilia, Calabria e Puglia meridionale. Mari: localmente molto mossi i bacini occidentali e meridionali. Fonte: Sito del Dipartimento della Protezione Civile – Presidenza del Consiglio dei Ministri.

  • Allerta gialla, ecco dove

    Sulla base di quanto scritto all’interno del bollettino che vi abbiamo riportato e del livello attuale dei corsi d’acqua, il Dipartimento di Protezione Civile ha valutato queste allerte per domani: Per la giornata di domani, Giovedì 29 ottobre 2020: ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDRAULICO / ALLERTA GIALLA: Veneto: Adige-Garda e monti Lessini, Basso Brenta-Bacchiglione e Fratta Gorzone, Po, Fissero-Tartaro-Canalbianco e Basso Adige.
    Interessati dunque dall’allerta i seguenti capoluoghi: Verona, Rovigo, Padova.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: