Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Sabato 1 Agosto
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Primo WEEKEND di LUGLIO in compagnia dei TEMPORALI e GRANDINATE, i dettagli

METEO - Il primo WEEKEND di LUGLIO trascorrerà in compagnia dei TEMPORALI con occasionali GRANDINATE in quasi tutta ITALIA, ecco tutti i dettagli

Temporali in arrivo nel weekend.
1 di 3
  • Bel tempo quasi ovunque, locali eccezioni temporalesche al nord

    Come spesso è accaduto nell’ultima decade del mese di giugno, appena conclusasi, le condizioni meteo appaiono in prevalenza stabili sul nostro Paese, eccezion fatta per alcune aree del nord Italia alle prese con temporali piuttosto localizzati, ma comunque intensi. Dopo qualche giorno di pausa dunque e con l’avvento del nuovo mese, quello di luglio per l’appunto, i temporali tornano a sferzare alcune delle zone settentrionali dello stivale, come abbiamo anche approfondito all’interno dell’editoriale mattutino. Il tutto sarebbe accompagnato da condizioni climatiche decisamente estive con temperature oltre la media pressoché ovunque.

    Nelle prossime ore ancora temporali, ma in attenuazione

    Nel corso delle prossime ore i temporali continueranno ad interessare ancora le zone settentrionali, in particolare le regioni nordorientali, mentre è atteso un miglioramento delle condizioni meteo in Emilia-Romagna, dove è presente in questo momento un sistema temporalesco intenso, ma isolato. Tuttavia, benché il maltempo continuerà a colpire alcune aree del Triveneto, i fenomeni risulteranno comunque in attenuazione dalla prima serata, nonché dal tramontare del sole, come abbiamo approfondito all’interno di un apposito editoriale, prima di cessare completamente entro la tarda nottata.

    Caldo anche domani, persistono temporali al nord

    Da un punto di vista essenzialmente sinottico per la giornata di domani giovedì 2 luglio non sono attese particolari variazioni, con le condizioni meteo che continueranno ad essere perturbate in maniera isolata o sparsa sulle regioni settentrionali, mentre insisterà la calura estiva portata in auge da un promontorio anticiclonico apparentemente invalicabile sulle regioni centro-meridionali. Tale situazione, come vedremo nel prossimo paragrafo, è però destinata a cambiare repentinamente entro il prossimo fine settimana, quando l’Italia verrà pervasa dall’arrivo di correnti atlantiche più fresche e instabili.

  • Peggiora a partire da venerdì

    A partire dalla giornata di venerdì 3 luglio, le condizioni meteo all’interno della nostra Penisola peggioreranno visibilmente a partire dal nord e in estensione successiva verso le regioni centro-meridionali. Un cavo atlantico affonderà sul Mediterraneo centrale portando con sé anche un flusso nettamente più fresco alle alte quote, che potrebbero essere responsabili di possibili grandinate sulle regioni centrali nella giornata di sabato 4 luglio.

  • Instabilità sarà perlopiù pomeridiana, grandine anche al sud per domenica

    Per la giornata di domenica 5 luglio la goccia fredda si sposterà verso sudest interessando dunque anche le regioni meridionali. Il momento più perturbato della giornata rimarrà comunque il pomeriggio, quando non sono escluse anche delle grandinate, soprattutto nelle zone interne della Puglia. Forti temporali attesi anche sull’Appennino calabrese. Il peggioramento verrà accompagnato da un calo generale delle temperature, sensibile anche nelle Isole Maggiori, laddove il maltempo con tutta probabilità non farà la sua apparizione.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: