Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Sabato 8 Agosto
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Prosegue la fase di DOMINIO dell’ALTA PRESSIONE in ITALIA, con SOLE e clima ESTIVO, i dettagli

METEO - Prosegue la fase di DOMINIO anticiclonico sull'ITALIA iniziata appena ieri, BEL TEMPO generale in ITALIA almeno fino a domani, ma TEMPERATURE non eccessive

Anticiclone possente sull'Italia.
1 di 3
  • Le correnti di maltempo hanno abbandonato l’Italia da quasi 48 ore

    Le correnti di maltempo hanno abbandonato ormai l’Italia da quasi 48 ore: la nostra Penisola dopo essere stata interessata infatti dal transito di una goccia fredda nel weekend, che ha portato temporali soprattutto lungo le zone interne dell’Italia peninsulare, è stata successivamente lambita da una saccatura di origine nordatlantica in affondo verso la Penisola balcanica con temporali che nella giornata di lunedì hanno colpito alcuni settori delle regioni nordorientali. Successivamente e a partire da ieri, come vedremo nel presente editoriale, un campo anticiclonico ha scacciato via tali correnti instabili avvolgendo interamente lo stivale. Tuttavia forti raffche di vento non hanno mancato di portare qualche danno sulla riviera romagnola nel corso della mattinata di ieri, nonostante il bel tempo.

    Bel tempo grazie all’Anticiclone con clima tipicamente estivo

    Già dalla giornata di ieri dunque era piuttosto evidente il miglioramento delle condizioni meteo che interessava nello specifico i settori nordorientali coinvolti dal maltempo appena 24 ore prima. Tali condizioni di generale bel tempo sono peraltro accompagnate da cieli in prevalenza soleggiati o poco nuvolosi, com’è evidente anche dal satellite meteorologico a nostra disposizione. Tutto questo grazie alla presenza dell’Alta pressione di matrice questa volta afroazzorriana: ciò sta portando un clima nettamente più sopportabile rispetto a quello della settimana scorsa quando la componente era invece puramentre sub-tropicale, vediamo perché.

    La componente oceanica assicura un ristagno d’aria minore e quindi un caldo meno umido

    Se andassimo a vedere le temperature registrate nel corso della passata settimana in Italia non sarebbero nemmeno così elevate, eppure sono pressoché impazzate sui social le discussioni riguardo condizioni climatiche talmente calde da risultare poco sopportabili. Questo poiché l’Alta pressione della passata settimana presentava caratteristiche puramente africane, con spiccata subsidenza (che da sempre lo contraddistingue) in grado di portare un ristagno d’aria con il conseguente aumento dei tassi di umidità relativa. Questo non accade quando la componente d’aria è mescolata con la matrice azzorriana/oceanica, con il caldo che è dunque più sopportabile.

  • Le temperature non sono così eccessive

    Al di là comunque della componente della massa d’aria che interessa la nostra Penisola, va specificato che oltre ai tassi di umidità relativa piuttosto contenuti sull’Italia (eccezion fatta per alcuni settori costieri), anche le temperature non registrano valori chissà quanto elevati, anzi: spesso essi risultano allineati alla media del periodo o al più lievemente oltre. Ciò porta condizioni climatiche sì estive, ma ampiamente sopportabili anche nelle ore diurne (se si è all’ombra).

  • Stabilità totale almeno fino a domani

    Le condizioni meteo di generale stabilità che avvolgono il nostro Paese anche nella giornata odierna dunque, dureranno fino ad almeno la giornata di domani giovedì 9 luglio con cieli soleggiati o poco nuvolosi, con addensamenti maggiori lungo alcune zone alpine. Le temperature, benché tendano ad aumentare nel corso dei prossimi giorni, esse continueranno a non registrare valori eccessivamente elevati.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: