Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 20 Settembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – quanta neve oggi tra le Alpi e l’ Appennino, sembra pieno inverno

Potrebbe essere pieno inverno in montagna con la neve caduta abbondante, e invece siamo a metà Aprile.

Paesaggi invernali sulle Alpi con tanta neve dai 1500 metri di quota. Fonte valbrembanaweb.org
1 di 3
  • Procede a gonfie vele la stagione sciistica sulle Alpi

    Con l’ arrivo del mese di Aprile sono tornate le piogge, i temporali e le nevicate in montagna in Italia mentre durante la stagione invernale di neve se n’è vista ben poca su tutte le Alpi. Ora la stagione sciistica procede alla grande sulle principali località turistiche delle Alpi grazie alle abbondanti nevicate cadute in queste due settimane, la più recente nelle ultime 24-36 ore con i fiocchi dai 1000 metri di quota come possiamo vedere dall’ immagine accanto che ci arriva dalla Alpi Orobie in località Piazzatorre, sulla cima del Monte Torcole a 1850 slm.

    Neve abbondante arrivata anche in Appennino

    Neve e paesaggi invernali non solo sulle Alpi ma anche in Appennino; dalla Liguria alla Sila, tutta la dorsale appenninica risulta ben imbiancata da una coltre di fresca di neve a partire dai 1000 metri sul settore settentrionale, ai 1400-1700 metri su quello centro-meridionale.

  • Clima freddo e neve in Italia, fonte montepiz.com

    Farà ancora freddo in montagna nei prossimi giorni?

    In montagna avremo ancora giornate abbastanza fredde con le temperature che solo nelle ore centrali della giornata saliranno oltre lo zero, specie sulle Alpi. Il tempo migliorerà sensibilmente fino alla giornata di Pasqua con sole prevalente in gran parte dell’Italia e condizioni ideali per le vacanze in montagna, qualche disturbo in più invece lo troveremo nella giornata di Pasquetta, specie in Appennino. Per poter avvertire i primi tepori quasi estivi, classici del periodo in Italia, ci sarà ancora da attendere qualche settimana con gli ultimi giorni del mese di Aprile verso un sensibile aumento delle temperature.

  • Vi invitiamo dunque a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Roberto Schiaroli

nato a Foligno anno 1982. All' età di soli 10 anni ho scoperto la mia passione per la Meteorologia e dopo qualche anno mi ritrovai un lavoro totalmente autodidatta (analisi climatica di Foligno) pubblicato sulla rivista semestrale dell' Aereonautica Militare (anno 1998). Da qui decisi di intraprendere gli studi universitari una volta finito il liceo Scientifico e mi iscrissi all' università di Bologna, facoltà di Fisica dell' Atmosfera e Meteorologia. In seguito alla laurea conseguita ho intrapreso la carriera professionale di Meteorologo presso il Centro Funzionale della Protezione Civile della Regione Umbria come tirocinante, a seguire ho applicato la Meteorologia all' agricoltura tramite il Consorzio Tutela del Sagrantino di Montefalco, fino alla collaborazione attuale con il team di CentroMeteoItaliano.it in qualità di previsore, emissione di bollettini, video meteo, articolista.